Cerca nel blog

lunedì 16 gennaio 2017

Iniziati i saldi 2017 a Roma; per essere vicini al centro e alle vie dello shopping, pernottate a Hotel Centrale Roma



Sono partiti giovedì 5 gennaio 2017 i saldi invernali a Roma: ecco qualche consiglio sui negozi più trendy del centro e della zona del Vaticano in cui fare acquisti; il primo suggerimento è però quello di soggiornare in un albergo vicino alle vie dello shopping più interessanti della città come Hotel Centrale Roma, ad angolo con via del Corso e via del Babuino

Il 5 gennaio 2017 sono iniziati i saldi invernali nella capitale d’Italia, un’occasione imperdibile per fare shopping nel centro di Roma a caccia di affari nei negozi, tra gli altri, di via del Corso, via dei Condotti o via del Babuino. Proprio qui si trova la struttura Tre stelle di categoria Superior Hotel Centrale Roma; situato in una zona pedonale in via Laurina 34, ad angolo con via del Corso e via del Babuino, è proprio nel centro della città eterna e dei luoghi degli acquisti per eccellenza.
L’albergo, a pochi metri da Piazza di Spagna e piazza del Popolo, è ubicato in una zona estremamente tranquilla raggiungibile con la Linea A della metropolitana (fermate “Spagna” e “Flaminio”) ma, per chi giungesse a Roma in macchina, ha nelle vicinanze (5 minuti a piedi) il grande parcheggio di Villa Borghese.

Per quanto riguarda i saldi, ricordiamo alcune regole diffuse dal Codacons per tutelare gli acquirenti. Conviene conservare sempre lo scontrino, perchè secondo l’Associazione dei Consumatori la merce in saldo può essere sostituita, sebbene la Confcommercio preveda che il cambio merci sia a discrezione del titolare del negozio. Il risparmio deve corrispondere al saldo reale della merce di fine stagione, non del fondo di magazzino di chissà quanti anni fa; è d'obbligo perciò fare confronti prima e dopo con i prezzi esposti in vetrina, ma anche tra diversi esercizi commerciali, perchè il costo può variare di molto. Non credete agli sconti esagerati: trovare capi scontati addirittura del 70-80% non è certamente un buon affare; vi conviene perciò rifornirvi in negozi fidati. Ricordate che i prezzi esposti devono essere chiari e leggibili ed è obbligatorio che il cartellino indichi il valore pieno e quello scontato del capo in vendita; diffidate anche dalle vetrine coperte da manifesti che non vi permettono di guardare la merce in saldo. Non è obbligatorio far provare i capi in saldo ai clienti, è rimesso alla discrezionalità del commerciante, ma state alla larga dai vestiti che possono solo essere guardati. Infine i pagamenti con carte di credito e Bancomat - previa l'esposizione dell'adesivo sulla vetrina - devono essere accettati dai commercianti senza alcun costo aggiuntivo sulla merce in saldo.

Ecco invece qualche consiglio (dal portale di Stylosphy e della Pro Loco) su dove e in quali negozi andare per fare shopping, a partire dalle vicinanze di Hotel Centrale Roma, cioè il centro della città. Secondo il sito Stylosphy, una delle zone privilegiate per lo shopping di lusso è quella compresa tra via del Corso e via del Babuino (proprio nell’area dove si trova Hotel Centrale Roma), dove tutte le case di moda più importanti, le gioiellerie, i negozi di calzature hanno un loro store. Qui è situata la celebre via dei Condotti, una delle strade più chic del mondo, in cui si affacciano i lussuosi negozi dei marchi più esclusivi come Bulgari, Hermés, Cartier, Ferragamo, Gucci, Burberry, Jimmy Choo, Louis Vuitton, Alberta Ferretti, Cèline, Dior, Dolce e Gabbana, Prada, Tod’s e Battistoni, storico atelier romano di sartoria maschile collocato all’interno di un suggestivo cortile. Ancora in questa zona c’è via Borgognona, dove si trovano Ferré, Fendi, Laura Biagiotti, Gai Mattiolo, Fratelli Rossetti e Diego della Valle. Da non dimenticare le vie che tagliano il Corso come via delle Carrozze, via della Croce e via Frattina; in quest’ultima ci sono gli atelier di Tiffany, Versace e Byblos. In questa zona si può trovare anche qualche proposta originale ed esclusiva come Bomba, una delle boutique più interessanti di Roma, situata in via dell’Oca 39: è un concept store inaugurato nel 1980 dalla stilista Cristina Bomba che, oltre a presentare la propria linea, ospita le creazioni di esclusivi designer. Andando verso piazza Venezia non bisogna tralasciare la zona di Campo Marzio, dove ha sede Hotel Centrale Roma e della Maddalena, dove è situato, tra gli altri, Davide Cenci, nome di primo piano nell’abbigliamento perché dal 1926 ospita i brand più prestigiosi del fashion system internazionale. Un tuffo nel passato si fa infine a via Minghetti 7, dai Fratelli Viganò; il negozio è stato aperto nel 1873 e propone cappelli di tutte le fogge e abbigliamento per uomo.

Il sito della Pro Loco consiglia invece, nel centro di Roma, per gli amanti dell’oggettistica e dei gadget tecnologici, ma anche di arredo moderno, “Tech It Easy” in via del Gambero, vicino a via Frattina, un negozio moderno e curato nei minimi dettagli: è un’esplosione di novità ed oggetti, dal tavolo da biliardo ad articoli per la cucina, dallo zerbino scherzoso al portacenere decorato e mille altre cose. Il negozio accanto a Tech It Easy è “Zuccastregata” che vende articoli realizzati con vari disegni, molto colorati e popolati da animaletti, zucche, fantasmini e streghette; non è un negozio per bambini, anche se inizialmente era nato per un pubblico adulto “con la sindrome da Peter Pan”… Solo successivamente sono stati realizzati articoli per i più piccoli. Sempre in via del Gambero c’è “Chocolate Collefiorito”, il paradiso del cibo degli dei; l’attività, a conduzione familiare, è gestita dal 1945; cultore della cioccolata, la famiglia Cacciotti ha fatto della passione un’arte, lavorando la cioccolata per creare mille tipi di dolci differenti. Al 37 di via Campo Marzio, a pochi passi da Hotel Centrale Roma, si trova infine “Just Design” che propone oggetti di tendenza ad altri di culto, senza tralasciare collezioni di design; oltre che nel centro di Roma, si trovano altri di questi negozi dentro gli aeroporti della città. Non perdete infine una visita alla Galleria Alberto Sordi.

Il sito Sylosophy si concentra anche sulla zona Vaticano con le vie Cola di Rienzo, Ottaviano e Candia, costellate da moltissimi negozi di scarpe ed abbigliamento. “Degli Effetti” è ad esempio uno negozio multibrand che dal 1987 privilegia l’abbigliamento di qualità e ospita marchi ricercati. “Gente” vende invece collezioni più “accessibili” e si trova in via Cola di Rienzo 277, in via del Babuino con due diversi centri per uomo e donna, in via Frattina 69 e in viale Europa 91. Uno dei più grandi luxury shop è “LEAM”: inserito nel circuito The Best Shop che raggruppa i migliori negozi d’Italia (di cui fa parte anche Degli Effetti), ospita non solo capi d’alta moda ma anche marche specializzate in jeans, di cui si trovano i modelli più cool per uomo, donna e bambino. Del pret-à-porter rigorosamente italiano, invece, si fa portabandiera il Gruppo Clark, azienda nata nel 1970 proprio a Roma che si trova in Piazza della Radio 85 e in via Tuscolana 1.243; offre i capi di brand lussuosi, ma dispone anche di tante linee casual dei marchi d’alta moda e delle collezioni di aziende italiane molto amate. Un suggerimento per le più giovani e per chi magari cerca delle linee low-cost più originali, sono gli shop del brand americano Brandy & Melville, con quattro negozi nella capitale: viale dei Parioli 7, via Cola di Rienzo 136, viale dei Colli Portuensi 280 e viale America 113. Per chi invece indossa la taglia over 46 Stylosophy consiglia Sweet Size di Sandro Ferrone in viale Libia 60. Fuori dal centro, non perdete l’occasione di entrare anche nei grandi centri commerciali.

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI