CorrieredelWeb.it Arredo&Design Arte&Cultura Cinema&Teatro Eco-Sostenibilità Editoria Fiere&Sagre Formazione&Lavoro Fotografia


IltuoComunicatoStampa ICTechnology Marketing&Comunicazione MilanoNotizie Mostre Musica Normativa TuttoDonna Salute Turismo




Ultime news su Turismo e Viaggi

Cerca nel blog

martedì 10 luglio 2018

Le 5 spiagge più belle. Perle naturalistiche da nord a sud dell'isola, tutte da scoprire con un soggiorno nei resort di Wonderful Sardinia

 

Top Five Beaches, le cinque spiagge

da non perdere in Sardegna

Perle naturalistiche da nord a sud dell'isola, tutte da scoprire

con un soggiorno nei resort di Wonderful Sardinia

 

Regina delle vacanze estive, la nostra Sardegna offre innumerevoli spiagge dalle sfumature più diverse, e affascinanti. Calette nascoste o distese bianche, immerse in un panorama incantevole, ognuna con caratteristiche uniche. Ma quali sono le più belle? Stilare una classifica definitiva è impresa ardua, in ogni caso scegliendo Wonderful Sardinia, marchio che comprende una quarantina di magnifici hotel e resort ai quattro capi dell'isola, si ha la certezza di trovare luoghi magici per le proprie vacanze. Proponiamo la top five beaches, come un gioco da fare in vacanza, per andare a scoprire le migliori spiagge, tutte a breve distanza da uno dei resort firmati Wonderful Sardinia, se si ha voglia per un giorno di spostarsi dalla spiaggia privata che tutti hanno a disposizione.

1.   Cala Brandinchi – San Teodoro (OT)

Ci troviamo a Nord Est, sopra San Teodoro e verso Capo Coda Cavallo. Qui, proprio di fronte all'isola della Tavolara, la spiaggia è bianchissima e il mare trasparente. I fondali bassi la rendono adatta anche ai più piccoli. Il Paradise Resort & Spa di San Teodoro (OT), al top per la proposta di attività sportive, è perfetto anche per loro.

2.   Spiaggia del Principe – Arzachena (OT)

Poltu Li Cogghji è il suo nome sardo originale, ma è stata ribattezzata così perché pare fosse la favorita dell'Aga Khan, che "inventò" le vacanze in Sardegna. Situata tra Porto Cervo e Porto Rotondo e raggiungibile solo a piedi o in barca, ha una conformazione singolare, costituita da sabbia bianca e scogli di granito rosa. L' Hotel Petra Bianca, situato in località Cala di Volpe (OT) è la base perfetta per esplorare questa e le altre magnifiche spiagge della Costa Smeralda.

3.   Cala Cipolla – Domus de Maria (CA)

Questa spiaggia corrisponde al punto più meridionale dell'intera Sardegna, infatti una breve passeggiata conduce a Capo Spartivento. La sabbia è dorata e la baia è sempre protetta dai venti, ideale per la tintarella e anche per le immersioni.  Is Molas Resort di Pula (CA) propone spaziose camere immerse in giardini lussureggianti, oltre al campo da golf più grande dell'intera Sardegna.

4.   Punta Molentis – Villasimius (CA)

Sabbia e granito grigio, come da tradizione sarda, con il plus di una splendida vista sull'isola Serpentara. Un paradiso dal fascino selvaggio.

A Villasimius (CA) si trova l'Hotel Stella Maris, con camere dal lusso essenziale situate a soli 50 metri dalla spiaggia

5.   Is Arenas Biancas – Teulada (CA) 

Il mare qui assume i toni dello smeraldo, e le dune sono di sabbia chiara e finissima. Aperta solo per pochi mesi l'anno, si trova in una zona militare. Il Chia Laguna Resort di Chia (CA) propone diverse tipologie di hotel tra cui scegliere il più adatto alle proprie esigenze di coppia o famiglia, con varietà di prezzi.

 

 

 

Menzione Speciale - Spiaggia Rosa, Budelli, La Maddalena (SS)

Forse la spiaggia più celebre di tutta la Sardegna, situata all'estremo nord. Oggi Parco Naturale protetto, è un paradiso a tutti gli effetti, però è ora proibito fare il bagno e pure calpestare la bellissima sabbia rosa, oltre che entrare con natanti. Si può in ogni caso ammirare, anche da vicino, e merita una visita. Si trova vicino al Grand Hotel MA & MA di Punta Tegge (OT), cinque stelle lusso di recente apertura, situato proprio sull'isola della Maddalena e immerso in un parco di macchia mediterranea.

Un mondo di destinazioni da scoprire, con la garanzia del marchio Wonderful Sardinia.

 

Per informazioni:

Wonderful Sardinia

Corso Umberto 46

07026 Olbia OT - Sardegna, Italia

Tel: +39 0789 23948




--
www.CorrieredelWeb.it

giovedì 5 luglio 2018

Turismo. Con un soggiorno a Hotel Villa Linneo si vive il lusso Liberty, mentre per ripercorrere i 2700 anni della capitale del mondo appuntamento all'ex cinema Augustus di via Vittorio Emanuele II

 

 Roma, in viaggio nel tempo

Con un soggiorno a Hotel Villa Linneo si vive il lusso Liberty, mentre per ripercorrere i 2700 anni della capitale del mondo appuntamento all'ex cinema Augustus di via Vittorio Emanuele II

 

Mostre, spettacoli teatrali, temporary shop, a Roma è tutto in movimento. La vivacità della città è una delle caratteristiche che la rendono caput mundi da secoli. Ora c'è la possibilità di ripercorrere, in uno straordinario filmato in 3D da 27 minuti, ben 2700 anni di storia capitolina. 

L'idea di Welcome to Rome, sulla scia dei fortunati spettacoli dedicati ai Fori imperiali, è del fisico e divulgatore scientifico Paco Lanciano, ed è la novità da non perdere per chi visita Roma nel 2018. 

Soggiornando a Hotel Villa Linneo, splendida dimora ai Parioli, si può entrare nell'atmosfera raffinata della Dolce Vita romana, mentre si può con semplicità entrare dentro alla realtà dei secoli andati con la proiezione, che si svolge all'ex Cinema Augustus di via Vittorio Emanuele II tutti i giorni, al prezzo di 12 euro a persona. 

Un vero e proprio percorso che consente di immergersi in quella che era la realtà quotidiana dell'Urbe, entrando con le audioguide a scoprire dapprima alcuni tra i principali monumenti della città (la Basilica di San Pietro, i Fori Imperiali, il Foro di Augusto e il Mausoleo di Adriano) per poi lasciarsi rapire dalla realtà virtuale che ricostruisce templi, palazzi, chiese che si percorrono da protagonisti. 

L'intero percorso dura circa un'ora, e una volta usciti si guarda la realtà circostante con occhi diversi.

 

Per informazioni

Hotel Villa Linneo

Via Carlo Linneo 1/a

00197 Roma

Tel. +39 06/3213113




--
www.CorrieredelWeb.it

Benessere Italian Style - Riscoprire all'Ermitage Bel Air Hotel di Abano i piaceri e i benefici delle Terme

ERMITAGE BEL AIR, TERME CLASSICHE DI CHARME


Lo storico Hotel di Abano Terme (Pd) rilancia fanghi e bagni termali sinonimo di cura, relax e benessere autenticamente italiani

 

Le mode passano, il classico resiste. E talvolta… torna persino di moda. E lo storico Ermitage Bel Air Medical Hotel di Abano Terme ci crede. Parliamo di terme, un classico che affonda le sue radici nella storia dell'antica Roma, maestra di civiltà e di buon vivere. Da allora le terme sono sempre state sinonimo di benessere e di salute. Ed è proprio dai tempi dei Romani che le Terme Euganee, in provincia di Padova, sono luogo privilegiato per ritemprare corpo e spirito. Con il fango autentico talismano di salute, le cui virtù terapeutiche sono esclusivamente naturali, avendo origine dall'acqua calda termale  (che sgorga naturalmente ed ecologicamente dalle sorgenti interne all'Ermitage a ben 84 gradi) e dal fango estratto dal vicino laghetto di Arquà Petrarca. L'acqua lo arricchisce durante la stagionatura nelle vasche e gli attribuisce un potente potere antinfiammatorio, ideale per prevenire e combattere i reumatismi, le malattie articolari e l'osteoporosi.

 

L'Ermitage Bel Air ripropone quindi le Terme classiche come concetto di vacanza tutta salute e relax con profonde radici nella tradizione e nella cultura italiane, rinnovando quello che nell'immaginario collettivo è sempre stato un valore. Dai Romani alla Belle Epoque, nel secolo scorso, quando un soggiorno alle terme è sempre stato anche sinonimo di salutari passeggiate, eleganza e buoni salotti. Terme classiche significa recuperare il valore dei trattamenti al fango, i bagni in acqua termale, i massaggi muscolari di tradizione greco-romana, l'alimentazione gustosa e salutare. Insomma salute e benessere autenticamente italiani, che fa riappropriare gli ospiti dell'hotel di un patrimonio storico e culturale che continua ad essere incredibilmente attuale, funzionale ed efficacie.

 

L'Italia è la nazione con la più grande ricchezza termale naturale in Europa e il bacino termale euganeo è il più importante del continente. E' geloso custode della cultura che per prima ha scoperto i benefici del Salus per Aquam (da cui il termine SPA), con apporti significativi anche da parte della Facoltà di Medicina dell'Università di Padova, tra le più antiche al mondo, che ne ha avvalorato le proprietà salutari e terapeutiche. Il patrimonio termale euganeo da sempre è al centro dell'attività dell'Ermitage Bel Air sia in termini di relax, che di prevenzione e riabilitazione medica. Le cure termali possono integrare o sostituire molti trattamenti farmacologici, e sono rimborsabili dal Servizio Sanitario Nazionale. Il periodo migliore per farle è da settembre in poi.

 

L'Hotel Ermitage Bel Air - con le sue 3 sorgenti e il Reparto termale, il Centro medico di medicina fisica, la Spa, le grandi piscine d'acqua calda interna ed esterna, le palestre, il grande parco -  propone vari programmi di cura e soggiorno per far scoprire i benefici e i piaceri delle terme.  Il Programma Termale Dolce, ad esempio, è l'ideale per la cura naturale di dolori ed infiammazioni osteo-articolari: una ritemprante settimana tutto compreso, con visita medica inziale, fanghi, bagni termali, massaggi di reazione post fangoterapia, libero accesso alle piscine termali e ai corsi di Stretching Pilates e Aqua-Gym. Il tutto con il corollario di un'alimentazione sana, gustosa e calibrata, con la possibilità di seguire, volendo, anche un regime detox o vegano (a partire da 850 €, o da 1.580 € per un soggiorno di 7 o 15 giorni trattamenti inclusi).

 

 

• Per informazioni: Ermitage Bel Air – Medical Hotel

Via Monteortone, 50 - 35031 Abano - Teolo (PD)

Tel +39 049 8668111 - Fax +39 049 8630166

 

Cura, prevenzione e vacanza convivono armoniosamente all'Ermitage Bel Air Hotel. Gestito da quattro generazioni con professionalità e passione dalla famiglia Maggia, che vi ha trasmesso il proprio amore per l'ospitalità, è uno degli alberghi storici dell'area termale euganea (la più importante d'Europa). Situato nel Parco naturale regionale dei Colli Euganei, fra Abano Terme e Teolo in provincia di Padova, offre ai propri ospiti benessere e relax attraverso un'ampia gamma di cure termali, trattamenti di remise en forme e servizi innovativi completamente accessibili. Proposte arricchite dai risultati di una costante ricerca effettuata con importanti istituti italiani e stranieri e sotto la guida di studiosi di fama internazionale, come il professore Fulvio Ursini (Ordinario di Biochimica e Scienza dell'alimentazione). Dal 2010 Ermitage Bel Air è Medical Hotel con un centro medico-specialistico di Riabilitazione e Medicina Fisica: un prodotto termale innovativo, in cui riabilitazione e prevenzione si coniugano alla vacanza. In collaborazione con l'Hospice Pediatrico di Padova, la famiglia Maggia ha creato il progetto "Il Sogno di Eleonora", dedicato a bambini e ragazzi affetti da gravi patologie invalidanti al fine di garantire a loro e alle loro famiglie programmi riabilitativi intensivi e residenziali a titolo completamente gratuito.



--
www.CorrieredelWeb.it

Turismo. Engel & Völkers Yachting: Marina di Portofino, Capri e Porto Cervo nella top ten dei porti più esclusivi d’Europa

Engel & Völkers Yachting: Marina di Portofino, Capri e Porto Cervo nella top ten dei porti più esclusivi d'Europa

• Il ranking di Engel & Völkers si basa sul confronto delle tasse di ormeggio per uno yacht di 55 metri 

• Al secondo posto, il porto di Portofino con con una quota di oltre 2,7 mila euro al giorno, lo supera solo il porto di Ibiza Magna (4mila euro al giorno)

• Tra i porti più economici, quelli di Cipro, Croazia, Monaco e Turchia con prezzi ben al di sotto dei 2mila euro

Milano, 4 luglio 2018. Con una quota di ormeggio pari a 4mila euro al giorno (+32% rispetto allo scorso anno), il porto di Ibiza Magna si conferma anche quest'anno la Marina turistica più esclusiva d'Europa. Seguono, la Marina di Portofino, con una quota di 2.751 euro (+20%), la Marina Grande di Capri con un costo di 2.750 euro e la Marina di Porto Cervo in Sardegna con un prezzo di 2.564 euro. È quanto emerge dall'indagine condotta da Engel & Völkers Yachting, che confronta i prezzi base del 2018 delle tasse di ormeggio per uno yacht di 55 metri, durante il periodo di alta stagione, nelle location europee più esclusive.

"Rispetto al 2017, le tariffe giornaliere di ormeggio per uno yacht di 55 metri sono aumentate in quasi tutti i porti presenti nel ranking", ha dichiarato Anissa Mediouni, CEO di Engel & Völkers Yachting. "In particolare, in Italia, la marina di Cala del Forte, a Ventimiglia, ha un grande potenziale di sviluppo. Gli yacht fino a 60 metri, infatti, potranno ormeggiare qui, non lontano dal mondo dello yachting di Monaco".

Saint-Tropez e Marbella: tariffe base pari a oltre 2milaeuro al giorno

I porti turistici di Saint-Tropez e Marbella si posizionanorispettivamente al quinto e sesto posto della classifica, con una quota di ormeggio giornaliera che supera i 2mila euro. Il porto di Saint-Tropez sulla Costa Azzurra è l'unico porto francese ad essere incluso nella top 10 del ranking di Engel & Völkers YatchingOrmeggiare qui uno yacht di 55 metri per un giorno,in alta stagione, ha un prezzo pari a 2.105 euro. Il secondo porto spagnolo incluso nella lista dei porti turistici più costosi d'Europa è invece la marina di José Banús a Marbella, dove la tariffa quotidiana corrisponde a 2.068 euro.

I porti di Cipro, Croazia, Monaco e Turchia: tariffe base sotto i 2mila euro al giorno
Nonostante i leggeri aumenti di prezzo nel 2017, le tariffe di ormeggio nei porti più esclusivi di Cipro, Croazia, Monaco e Turchia rimangono ancora ben al di sotto dei 2mila euro. Il porto turistico di Limassol, nel Sud di Cipro, si classifica al settimo posto con una quota pari a 1.533 euro. In ottava posizione troviamo l'ACI Marina Split sulla costa adriatica della Croazia a 1.413 euro al giorno. Il porto Hercule di Monacoil secondo porto turistico sulla Costa Azzurra presente nel ranking, si piazza invece al nono posto, con un costo di ormeggio di 1.095 euro al giorno. Infine, chiude la classifica La Marina di Netsel Marmaris nel porto turco di Marmaris con una tariffa giornaliera di base di 1.054 euro.

"Dal nostro ranking sulle tasse di ormeggio, emerge che per molti proprietari di yacht e clienti charter il Mediterraneo occidentale rappresenta la meta più popolare in Europa.Stiamo assistendo, inoltre, allo sviluppo di un trend che si sta spostando anche verso destinazioni più insolite tra cui l'Antartico, la Repubblica di Palau, Stato insulare nell'Oceano Pacifico, e il Myanmar", ha concluso Anissa Mediouni.

 

 

10 marine più costose d'Europa*
Classifica
Nome marina
Location
Tariffa giornaliera di ormeggio 2018
Tariffa giornaliera di ormeggio 2017
1
Ibiza Magna
Ibiza, Spagna
4,000 euro
3,025  euro
2
Marina di Portofino
Portofino, Italia
2,751  euro
2,288  euro
3
Marina Grande
Capri, Italia
2,750  euro
2,670  euro
4
Marina di Porto Cervo
Sardegna, Italia
2,564  euro
2,514  euro
5
Port de Saint-Tropez
Saint-Tropez, Francia
2,105  euro
2,054  euro
6
Puerto José Banús
Marbella, Spagna
2,068  euro
2,068  euro
7
Limassol Marina
Limassol, Cipro
1,533  euro
1,533  euro
8
ACI Marina Split
Spalato, Croazia
1,413  euro
1,320  euro
9
Port Hercule
Montecarlo, Monaco
1,095  euro
1,074  euro
10
Netsel Marmaris Marina
Marmaris, Turchia
1,054  euro
1,045  euro




--
www.CorrieredelWeb.it

martedì 3 luglio 2018

Turismo: il gruppo Nicolaus si aggiudica il marchio Valtur.

NICOLAUS SI AGGIUDICA IL MARCHIO VALTUR

Milano, luglio 2018 – Nicolaus, Gruppo italiano con sede a Ostuni che nel 2018 ha festeggiato i 15 anni di attività in ambito turistico, si è aggiudicato la gara per l'acquisizione del marchio Valtur, organizzata dal Commissario Giudiziale che sta gestendo il fallimento della società milanese
Nicolaus si è aggiudicato la gara sulle altre offerte, con un vantaggio superiore ai 500 mila euro previsti dal bando, evitando la possibilità di rilancio da parte degli altri competitor.


Nicolaus, leader nell'ambito villaggistico nazionale, attualmente commercializza 30 strutture in esclusiva (24 in Italia, 5 in Grecia e 1 in Spagna), dando lavoro a 120 persone. Il Gruppo ha chiuso il 2017 con 80 milioni di euro di fatturato, segnando una crescita del 20% rispetto al 2016 e un EBTDA del 5,5%. I conti economici mostrano una redditività ai livelli top del settore, con una situazione finanziaria caratterizzata da una grande stabilità che ha costituito la base della messa a punto di un piano industriale di forte sviluppo per il triennio 2019-2021. 

L'acquisizione del marchio Valtur è perfettamente funzionale alla realizzazione delle opzioni di sviluppo previste dal pianoindustriale che per i prossimi 3-5 anni prevede una crescita costante "double digit", nel rispetto di un equilibrio economico-finanziario che da sempre caratterizza la solidità di Nicolaus.

Attualmente non è prevista l'acquisizione di ulteriori asset come indicato nella procedura finanziaria.

"Siamo molto soddisfatti dell'esito dell'operazione appena conclusa che rientra perfettamente nelle opzioni contemplate dal piano di sviluppo approvato dal board. Nicolaus è un'azienda solida, che genera cash flow, con importanti riserve di capitale e con una posizione finanziaria netta, snella ai livelli delle migliori performance del passato del turismo e con una capacità di accesso al mercato dei capitali fino a ora marginalmente sfruttata. L'acquisizione vedrà la convivenza dei brand Nicolaus e Valtur nell'ottica di una segmentazione del mercato strategica all'interazione con i differenti target su cui abbiamo deciso di puntare", commenta Giuseppe Pagliara, amministratore delegato di Nicolaus.



--
www.CorrieredelWeb.it

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *