CorrieredelWeb.it Arredo&Design Arte&Cultura Cinema&Teatro Eco-Sostenibilità Editoria Fiere&Sagre Formazione&Lavoro Fotografia


IltuoComunicatoStampa ICTechnology Marketing&Comunicazione MilanoNotizie Mostre Musica Normativa TuttoDonna Salute Turismo




Ultime news su Turismo e Viaggi

Cerca nel blog

giovedì 15 novembre 2018

Il wellness firmato Belvita prende forma in un trattamento speciale. GSUND Belvita Treatment, studiato appositamente per gli hotel del gruppo.



 Il trattamento speciale dei Belvita Leading Wellnesshotels Südtirol
 
La filosofia comune agli hotel del gruppo leader del benessere in Alto Adige prende forma in un'unica esperienza esclusiva. Si chiama GSUND Belvita Treatment ed è una combinazione di diverse tecniche di massaggio, impacchi e trattamenti bellezza che coccolano tutto il corpo, con attenzione particolare agli importanti punti gambe e piedi. L'utilizzo di prodotti altoatesini puri caratterizza il wellness firmato Belvita Leading Wellnesshotels Südtirol.
 
Alto Adige (BZ) 13 novembre 2018 – I Belvita Leading Wellnesshotels Südtirol sono accomunati dalla stessa anima, dallo stesso obiettivo: offrire agli ospiti momenti indimenticabili e un'esperienza di wellness perfetto. C'è una cosa in particolare che si può trovare negli hotel del gruppo Belvita: si chiama GSUND Belvita Treatment ed è il trattamento wellness per eccellenza del gruppo, studiato in collaborazione con la società altoatesina Piroche Cosmétiques appositamente per gli hotel leader del benessere in Alto Adige.
 
Il GSUND Belvita Treatment racchiude la quintessenza dei Belvita Leading Wellnesshotels Südtirol, comprendendo i punti cardine della filosofia Belvita: uso di prodotti naturali e locali di alta qualità, tecniche wellness tradizionali ma anche innovative e massima cura dell'ospite, nel corpo nello spirito. Come un rituale di puro benessere, il trattamento GSUND prevede una combinazione di massaggi e impacchi che coccolano tutto il corpo. Questi i passaggi del trattamento, ciascuno caratterizzaro da specifici  principi attivi naturali:
-          Benefico pediluvio - Aroma bath con pino cembro, pino mugo, salvia e timo
-          Massaggio stimolante alle mani e braccia - Hand fluid con rosa alpina, arnica ed enotera
-          Peeling ai piedi rivitalizzante - Body scrub con rosa alpina, pino cembro, malva e calendula
-          Massaggio corpo tonificante - Massage oil con rosa alpina, iperico, enotera e pino cembro
-          Massaggio viso e décolleté - Body lotion con rosa alpina, iperico ed enotera
-          Maschera corpo idratante - Body mask con iperico, enotera e pino cembro
 
Fiore all'occhiello del trattamento è l'utilizzo di prodotti naturali altoatesini, come l'acqua pura di sorgente e gli oli e i principi attivi custoditi dalla flora locale. Il trattamento rilassante GSUND Belvita Treatment dedica particolare attenzione a gambe e piedi, sia per la grande importanza che i piedi hanno per il generale stato di salute del corpo, sia per venire incontro alle esigenze di tutti gli ospiti sportivi e di coloro che decidono di scoprire l'incantevole territorio dell'Alto Adige con escursioni, gite e attività all'aria aperta.
 
GSUND Belvita Treatment - 50 minuti - solo negli hotel del gruppo Belvita Leading Wellnesshotels Südtirol

Foto in evidenza © Belvita Hotel Mirabell (Harald Wisthaler)



--
www.CorrieredelWeb.it

mercoledì 14 novembre 2018

SETTEMARI: OPERAZIONE TRASPARENZA per presentarsi alle agenzie di viaggio e al pubblico

SETTEMARI SI RACCONTA ALLE ADV E AI VIAGGIATORI
CON L'OPERAZIONE VIDEO "TRASPARENZA"

Lancio nel corso dei "Settemari Strike" con le ADV

 

 

Torino, novembre 2018 – Il tour operator Settemarisceglie ancora una volta il video per un'innovativa iniziativa di comunicazione finalizzata a trasmetterealle ADV e al pubblico il valore fondante per la filosofia aziendale della parola "trasparenza",keyword che caratterizza fin dalla cover del catalogo annuale 2018-2019 anche l'impostazione della nuova programmazione.

E se con l'iniziativa #SettemariStoryteller il t.o. aveva letteralmente aperto al mondo le porte dei propri club, con l'operazione #Trasparenza, messa interamente a punto dalla divisione marketing di Settemari diretta da Chantal Bernini, ad aprirsi sono le portedell'azienda, mediante un video creato con letestimonianze di differenti figure professionali che raccontano l'importanza della trasparenza nella loro vita personale e lavorativa.

Elemento chiave del video della durata di quasi tre minutila sequenza di frammenti di conversazionecon i protagonistinell'insiemevalorizzati dal ritmo del montaggio e da una coralità spontanea,costruiscono un dialogo ideale tra i diversi professionisti e restituiscono il valore della trasparenza per Settemari attraverso il valore attribuitole dalle persone che in azienda la costruiscono tutti i giorni con il loro lavoro. Chiosa del video, un fotogramma costituito dai volti di tutte le persone coinvolte e sovraimpresso con il claim "La trasparenza c'è e si vede".

La scelta dello strumento video risponde nuovamente al desiderio dell'operatore di utilizzare la comunicazione in chiave creativa e multicanale, abbandonando con coraggio e passione strade già battute e uscendo dal vincolo limitantedell'autoreferenzialità, legata al prodotto o al prezzoper aprire il discorso verso orizzonti più ampi e, proprio per questo, capace di raggiungere target diversi e con maggiore incisività.

Il video è stato anticipato in questi giorni nel corso del ciclo di incontri con le ADV "Settemari Strike,"che tra novembre e dicembre con oltre 10 date toccherà tutta l'Italia. La testimonianza video dei professionisti Settemari segna uno dei momenti più importanti dei "Settemari Strike" e strategicamentenel corso degli incontri segue, quasi come un sigillo ideale, la presentazione dei punti chiave che concretizzano la trasparenza firmata Settemari": prezzi realmente di mercato a catalogo; catalogo annuale, con apertura delle vendite 365 giorni all'anno, 24h, frutto di una contrattazione strategica sul lungo periodo del prodotto; semplicità di lettura delle tabelle prezzo; quote mini e con advancebooking sempre disponibili; quantità, qualità e gamma del prodotto.

Il video fin dalla fase progettuale è nato con una duplice valenza e dopo il lancio sul canale tradeattraverso gli incontro con le ADVSettemari lo valorizzerà attraverso una campagna social modulata in chiave consumer, sfruttando l'alto tasso di engagement dei suoi differenti canali.

"Siamo molto soddisfatti del risultato perché "La trasparenza c'è e si vede" è un nostro formatcon cuiabbiamo voluto testimoniare la qualità firmata Settemari senza ricorrere a uno schema facile e scontato che passa per l'autoreferenzialitàIn ambito turistico per primi abbiamo utilizzato lo strumento video in questo modo e possiamo dire, con un pizzico di orgoglio, che eravamo "follower" e in pochi anni siamo diventati "trend setter"Siamo molto contenti anche per la preziosa valenza di questa operazionelegata alla coesione aziendale e per l'accoglienza che le ADV hanno riservato al video, momento chiave dei nostri incontri con le agenzie "Settemari Strike"attualmente in corso. E, infine, siamo felici di aprire le nostre porte ai clienti nel modo più bello che ci possa essere: attraverso le parole di chi, con i propri valori, la propria professionalità e la propria passione, ha contribuito e contribuisce a costruire un'eccellenza trasparente come quella di Settemari", commentaChantal Bernini, marketing manager Settemari.




--
www.CorrieredelWeb.it

Turismo: Baleari a tutto sport d’inverno

 Baleari a tutto sport d'inverno 
Esplorare Maiorca, Minorca, Ibiza e Formentera attraverso percorsi di trekking, bicicletta, canyoning, arrampicata e tante altre attività 
 
Milano, 14 novembre 2018 – Le Isole Baleari sono un luogo dove mare, pianura e montagna s'incontrano in un'armonia naturale che rende questo territorio perfetto da vivere in ogni stagione. Il clima mediterraneo, caratterizzato da temperature moderate anche d'inverno, fa da cornice ad un paesaggio variegato con un'ampia offerta di attrazioni naturalistiche per una vacanza all'insegna dello sport. Trekking lungo sentieri di montagna tra suggestivi panorami, percorsi in bicicletta e canyoning, sono solo alcune delle attività da non perdere quest'inverno nell'arcipelago.
 
La più grande delle isole Baleari,Maiorca, offre ben 14 percorsi trekking, che si sviluppano dai sentieri della Sierra di Tramontana fino alle zone umide della laguna di S'Albufera, dall'isolotto di Sa Dragonera a Mondragò e alla Penisola di Levante. Anche i ciclisti trovano nella Sierra il terreno ideale percorrendo strade piane o pendii sconnessi e salti con cui divertirsi in mountain bike. Per i più audaci, quelli che amano saltare in gole e discendere nei canyon, l'area centrale della Sierra offre numerosi percorsi, ad esempio il circuito Gorg Blau-Sa Fosca o il Torrent de Pareis. Una delle attività in cui Maiorca si distingue come destinazione d'avventura è l'arrampicata su roccia: le abbondanti protrusioni, i blocchi e le rocce dell'isola sono particolarmente amati dagli scalatori che indicano luoghi come Sa Gubia, le scogliere della penisola di Formentor e le calette di Porto Cristo e Cala Barques, tra i migliori al mondo per la pratica di questa attività. Con queste caratteristiche, non è strano che ogni anno importanti gare abbiano luogo proprio a Maiorca. A marzo si svolgono la K42 e la K21 Mallorca, due corse - la prima molto dura e la seconda ideale per i principianti - che permettono di godere della natura privilegiata dell'isola praticando il trail running.Competizioni altrettanto importanti sono la Ultra Trail Serra de Tramuntana il prossimo 30 novembre e ancora durante tutto l'anno, la Challenge Paguera Mallorca Triathlon nel mese di ottobre, la Playa de Palma challenge ciclista Mallorca a gennaio, la Maratón Internacional Magaluf ad aprile, la prestigiosa Maratón Internacional Ciutat de Palma-TUI a ottobre e l'Ironman Alcudia a maggio, una corsa a lunga distanza percorsa sull'area che gli esperti chiamano "il paradiso dei triatleti".
 
Da Mallorca con un breve viaggio in traghetto è possibile raggiungere Minorca, l'isola della calma e della tranquillità. Il panorama eterogeneo offre un'atmosfera unica e magica con spiagge sabbiose e piccole calette su un lato dell'isola e grotte e verdi colline dall'altro. Nascosti tra la rigogliosa natura e le colline si sviluppano numerosi percorsi per scoprire l'isola a piedi o in bicicletta, che partono dalla spiaggia di Son Xoriguer (14km – 5 ore di percorrenza), da Cala Galdana (13km – 4,30 ore di percorrenza), da Ferreries (5km – 2 ore di percorrenza), dalla spiaggia di Cavalleria (5km – 2 ore di percorrenza) e da Cap de Favaritx (10km – 3 ore di percorrenza). Nell'entroterra si sviluppa un breve percorso di mezz'ora, circa 1,5 km, che conduce sulla cima del terzo monte più alto di Minorca (264 m) da dove godere di una vista mozzafiato sulla costa occidentale e ammirare la fortificazione musulmana Santa Agueda. Il paesaggio molto vario tra spiagge, vallate e burroni, rendono l'isola un posto privilegiato non solo per escursionisti e ciclisti, ma anche per gli amanti del canyoning. L'isola conta infatti circa 50 grotte terrestri che si aprono tra scogliere e burroni, oltre a più di una dozzina di grotte subacquee, alcune di dimensioni importanti come la Cueva d'es Coloms, chiamata la Cattedrale proprio a causa della sua grandezza. Questo è il caso dei 210 chilometri percorsi con le loro biciclette dai partecipanti alla Ruta de los Faros de Menorca  o del Compressport Trail Menorca Camí de Cavalls dal 17 al 19 maggio, unaultramaratona che consiste nell'esplorare l'isola percorrendo il mitico sentiero medievale. Una corsa di 185 km con un pendio positivo di quasi 3.000 metri che deve essere completata entro massimo 41 ore. La competizione minorchina Compressport Trail, prende il nome da uno dei percorsi più importanti dell'isola, il Camí de Cavalls – letteralmente il cammino dei cavalli , poiché parte del percorso si snocciola sul celebre sentiero.
 
In questo periodo dell'anno, il ritmo lento, il suono della natura e i colori autunnali trasformano Ibiza in una vera oasi di pace, molto diversa dalla sua veste estiva. L'isola offre un suggestivo paesaggio fatto di carrubi, fichi, vigneti e alberi da frutta dove godersi numerose passeggiate tra i sentieri e rilassarsi lungo i suoi corsi d'acqua. Tra la rigogliosa natura si sviluppano ben 8 percorsi trekking da affrontare in solitaria, con gli amici o con tutta la famiglia: l'Eivissa Camp Martinet S'Estanyol (13 km – 3 ore di percorrenza), il Cala Llonga Cap Des Llibrell Son D'En Serra (5km – 2 ore di percorrenza), il Portinatx Faro di Mos-Carter(12,5km – 3 ore di percorrenza), Sant Antoni Cala Salada (12,5km – 3,30 ore di percorrenza), il Sant Mateu Torri D'en Lluc (11km – 4 ore di percorrenza), il Sant Josep Sa Talia (14km – 5 ore di percorrenza) e il Sant Joan Morna Forna Des Saig (14,5km – 5 ore di percorrenza). Inoltre, dal 30 novembre al 2 dicembre si svolgerà la Tre giornate Trail de Ibiza, una gara di running adatta a tutti che può essere personalizzata in base alla propria preparazione. I più temerari possono affrontare l'impegnativa maratona della giornata di sabato che parta dalla città di Ibiza fino a Saint Antoni de Portamy. 
 
Spostandoci 6 km a sud di Ibiza incontriamo Formentera, la destinazione ideale per tutti coloro che amano l'atmosfera rilassata, la natura e gli ambienti rurali dove praticareescursionismo e tour in bicicletta. L'intera isola è percorribile in macchina in una mattina, ma per scoprire l'anima autentica bisogna "lasciarsi andare" ai suoi 32 percorsi verdi con oltre 100 km di sentieri segnalati e intercomunicanti. Gli itinerari sono percorribili a piedi o in bicicletta e alternano tre diverse difficoltà in base alla lunghezza del percorso e al dislivello. L'isola offre anche la possibilità di vivere un'esperienza green più rilassante nel Parco Nazionale di Ses Salines, precisamente tra le Pitiuse, dove tra le saline si è formato un ricchissimo ecosistema naturale. Qui si incontrano terra e mare e la natura offre uno spettacolo sorprendente. L'11 maggio si svolgerà la Media Maratón Illa de Formentera che si caratterizza per il forte rispetto della natura, tanto che ha ricevuto più volte la richiesta di ampliare il numero dei partecipanti e non ha accettato poiché le caratteristiche dell'isola rendono difficile fornire alla corsa un'infrastruttura idonea ad un maggior numero di corridori.

martedì 13 novembre 2018

SPESA TURISTI STRANIERI IN PUGLIA: +21,3% IN 10 ANNI

SPESA TURISTI STRANIERI IN PUGLIA: +21,3% IN 10 ANNI
 
Secondo l'Osservatorio Best and Fast Change nel 2017 il giro d'affari è stato di 615 milioni di euro, ovvero 58 milioni in più rispetto all'anno precedente
 
 
In Puglia la spesa dei turisti stranieri è aumentata del 21,3% nel giro di 10 anni e del 10,4% nell'ultimo anno. Secondo l'Osservatorio di Best and Fast Change, tra i principali cambiavalute d'Europa, nel 2017 i visitatori stranieri hanno contribuito alle entrate turistiche della regione con 615 milioni di euro, ovvero 58 milioni in più rispetto al 2016*.
 
"I volumi di valute cambiate – spiega Fabrizio Signorelli, amministratore unico di Best and Fast Change, che ha uno sportello nell'aeroporto di Bari – dimostrano che la Puglia è amata soprattutto dai viaggiatori di Regno Unito e USA. In particolare il dollaro statunitense negli ultimi dodici mesi ha fatto registrare un'impennata del 62% ai nostri sportelli pugliesi, diventando la divisa più scambiata nell'arco del 2018". A dispetto degli effetti della Brexit, i flussi turistici dalla Gran Bretagna restano in crescita: +24% per valore scambiato e +12% per numero di operazioni completate.
 
In valore assoluto, alle spalle di dollaro USA e sterlina, sono rispettivamente fiorino ungherese, leu rumeno e corona ceca le divise più cambiate. Ma la valuta protagonista della maggiore 'accelerazione' è lo yen giapponese, in base ai dati dell'Osservatorio Best and Fast Change: "Nell'ultimo anno le transazioni che hanno riguardato la moneta nipponica sono cresciute in valore addirittura del 332% – afferma Signorelli –. Un chiaro segno che la Puglia è meta di un turismo sempre più internazionale, che coinvolge anche il Far East". In Puglia sono attivi in totale quattro uffici di cambiavalute, di cui due a Bari, uno a Lecce e uno a Taranto.
 
 *rielaborazione dati Bankitalia


--
www.CorrieredelWeb.it

venerdì 9 novembre 2018

FINNAIR: investimenti nel comfort a bordo

Finnair investe nel comfort del cliente: nuove cabine ATR nel 2019, nuova classe Premium Economy per il lungo raggio a partire dal 2021.

 

Milano, novembre 2018 – A partire dal prossimo anno Finnair inizierà i lavori per introdurre una nuova classe di cabina Premium Economy per la sua flotta a lungo raggio e per rinnovare l'intera cabina del suo velivolo ATR. Questi investimenti dimostrano l'impegno di Finnair per offrire un elevato livello di comfort e una maggiore scelta per i propri clienti.

 

Finnair introdurrà una nuova classe di cabina, Premium Economy, per l'intera flotta a lungo raggio dal 2021. Situata nella parte della cabina riservata all'economy class, la Premium Economy presenterà design altamente personalizzati e offrirà ai clienti maggiore spazio e comfort insieme a una serie di servizi arricchita.

Il lancio della classe Premium Economy nella flotta a lungo raggio di Finnair inizierà nel quarto trimestre del 2020 e dovrebbe essere completato entro la fine del 2022. La pianificazione dettagliata della progettazione della cabina, il concetto di servizio e gli aspetti commerciali sono attualmente in via di definizione e Finnair comunicherà più informazioni in una seconda fase.


"Vediamo una crescente tendenza di viaggiatori che si concentrano fortemente sul comfort e sulla qualità della loro esperienza di viaggio", afferma Piia Karhu, Vicepresidente senior, Customer Experience di Finnair. "Rispondendo ai bisogni dei clienti in tutti i nostri mercati chiave, la nostra nuova classe Premium Economy soddisferà le esigenze sia dei clienti leisure che di quelli aziendali".


I velivoli ATR di Finnair sono attualmente utilizzati e operati da Norra (partener di Finnair) per voli nazionali in Finlandia e per quelli verso: Paesi baltici, Danzica in Polonia e Stoccolma. Il rinnovo della cabina includerà nuovi sedili, nuovi tappeti e un design degli interni della cabina armonizzato e fresco. Il primo velivolo ATR rinnovato dovrebbe essere operativo nell'estate 2019 e il completamento dei lavori sui 12 velivoli è previsto entro la fine del primo trimestre del 2020.


"Vogliamo che i nostri clienti ottengano una nuova "nordic experience" sui nostri voli regionali", aggiunge Karhu. "Il traffico regionale è una parte importante della rete Finnair: abbiamo infatti oltre 30.000 voli operati da ATR ogni anno".



--
www.CorrieredelWeb.it

mercoledì 31 ottobre 2018

BELPIANO: inaugurazione dei nuovi impianti il 14 dicembre. Natale sugli scii in Alta Val Venosta con vista sul campanile fantasma.

Belpiano

Belpiano – Malga San Valentino. Apertura dei nuovi impianti il 14 dicembre

Inaugurazione del collegamento fra le due aree, Natale sugli scii vista lago. Ideale meta family, con un solo skipass si scia in Italia e Austria.

Sciare ammirando la bellezza del lago di Resia e del campanile trecentesco immerso nel ghiaccio: si può fare ora a Belpiano – Malga San Valentino, l'area sciistica in Alta Val Venosta che, grazie al collegamento dei nuovi impianti tra le due località, apre la stagione il 14 dicembree diventa meta ideale per le famiglie che vogliono passare il Natale sugli scii. A pochi passi dal confine austriaco, offre con un solo skipass l'accesso a 211 km di piste e a cinque comprensori. Numerose le iniziative pensate per il divertimento dei piccoli, come il funslope.

Verrà inaugurato il 14 dicembre il nuovo collegamento tra i comprensori di Belpiano e Malga San Valentino: la prima cabinovia da 10 persone partirà da San Valentino alla Muta a due passi dalla stazione a valle, fino ad una stazione intermedia. La seconda cabinovia (Höllental) proseguirà fino al punto più alto della pista da sci Jochbahn, nell'area sciistica Belpiano a 2.390 mt di quota. Il paesaggio che si può ammirare durante il tragitto è spettacolare: il versante della montagna è piacevolmente esposto al sole e si specchia sul lago di Resia. Lungo ben 6,6 km e largo 1 km, è il lago più grande dell'Alto Adige ed è protagonista di vicende storiche che risalgono alla fine degli anni 40, quando venne creato a seguito della costruzione di una grande diga che sommerse il vecchio paese di Curon Venosta (il nuovo fu spostato in zona sicura). Non si riuscì però a "nascondere" il campanile romanico, che emerge dal lago a testimonianza dell'antico borgo. La leggenda narra che in certi giorni in inverno, periodo in cui il lago si ghiaccia e diventa pattinabile, ancora oggi si possa udire dalle alture il suono delle campane fantasma.

Arrivati a monte, gli sciatori avranno la possibilità di scegliere fra le numerose piste adatte a qualsiasi tipo di preparazione atletica oppure fare una pausa e rilassarsi al sole sul terrazzo dell'après-ski. La giornata continua superando il confine tra Italia e Austria, grazie allo skipass "Skiarena Due Paesi", pensato per chi di neve non ha mai abbastanza e non vede l'ora di vivere un'esperienza da ricordare per sempre. Per i più piccoli è già stato predisposto un ricco calendario di eventi, oltre a tutte le opportunità di divertimento che offrono le piste, il parco giochi Schöni's Kinderland, la scuola di sci e il funslope, percorso in parte pista, in parte snowpark e in parte tracciato da cross.

MASTERCHEF A BORDO DELLE NAVI MSC CROCIERE: SFIDE IN CUCINA CON PROTAGONISTI I BAMBINI!


 

 

MASTERCHEF A BORDO DELLE NAVI MSC CROCIERE: SFIDE IN CUCINA CON PROTAGONISTI I BAMBINI!

TANTE NUOVE ESPRIENZE ESCLUSIVE RIVOLTE AI PIU' PICCOLI:

• Estesa la partnership con Endemol Shine Group: nasce "MasterChef Juniors at Sea"

• Debutto immediato su MSC Seaview, dalla primavera '19 su tutta la flotta

 

 

Ginevra, Svizzera, 23 ottobre 2018 - MSC Crociere, la più grande compagnia di crociere privata e leader di mercato in Europa, Sud America e Golfo Persico, ha appena annunciato il lancio di MasterChef Juniors at Sea, una nuova iniziativa MSC Crociere con al centro divertenti sfide in cucina pensate per bambini di tutte le età. Il gioco dunque si espande ai più piccoli, dopo il successo ottenuto lo scorso anno con MasterChef at Sea, in cui invece venivano coinvolti gli adulti. Si rafforza così la partnership con MasterChef, Endemol Shine Group e MSC Crociere.

 

La sfida inizia subito a bordo di MSC Seaview, la nave più nuova della flotta con a bordo parchi giochi acquatici da capogiro e una teleferica mozzafiato con cui sorvolare tutta la nave in navigazione appesi a filo! A partire da marzo 2019 sarà disponibile anche su tutte le 15 navi della flotta MSC.

Gianni Onorato, CEO di MSC Crociere, ha commentato: "Come azienda a conduzione familiare, MSC Crociere ha sempre messo le esigenze di famiglie e bambini al centro dell'esperienza in crociera e questo ultimo annuncio dimostra ulteriormente il nostro costante impegno volto al fornire una proposta ampia e diversificata con al centro il divertimento di tutti. Siamo particolarmente orgogliosi di estendere la nostra partnership con MasterChef, coinvolgendo i membri più giovani della famiglia. L'iniziativa si aggiunge a un programma completo di attività 24 ore su 24. Abbiamo lavorato instancabilmente con i produttori di MasterChef per creare un'esperienza ancora più coinvolgente, divertente e interattiva ".

 

Masterchef Junior at Sea si rivolge a bambini tra i 5 ei 12 anni, riproducendo davvero verosimilmente il famosissimo programma tv di fama mondiale garantendo un divertimento assicurato per tutti i membri della famiglia. Chissà quanti bambini rimarranno estasiati dall'esperienza diventando, chissà, i nuovi campioni di domani, di sicuro l'obiettivo principale resta quello di insegnar loro i fondamentali di un'alimentazione sana e genuina. Le ricette sono state create sulla base di ingredienti freschi e sani, che metteranno alla prova abilità come il grattugiare, tagliare, sbucciare e insomma… coltivare la creatività in cucina. Le ricette per MasterChef Juniors sono state ideate da Rukmini Iyer, un concorrente MasterChef del 2013 e autore di due libri di cucina più venduti tra cui "The Green Roasting Tin: Vegan and Vegetarian".

 

La partnership con MasterChef si inserisce nella più ampia strategia di MSC Crociere nel collaborare con i migliori esperti mondiale dei rispettivi settori, per offrire ai suoi ospiti esperienze ricche e diversificate. Dalla cucina all'avanguardia, a un intrattenimento al massimo del coinvolgimento, alle offerte per famiglie. Insomma, a bordo, c'è un'iniziativa per ogni ospite della flotta MSC Crociere.

 

Pensare alla famiglia non significa solo ideare soluzioni per il divertimento, al centro c'è soprattutto il comfort: sistemazioni flessibili per nuclei numerosi, tante aree dedicate ai bambini, servizi di babysitting e una gamma di attività ed escursioni specifiche in ogni destinazione, posizionando così la compagnia come leader oltre a soluzione ideale per le famiglie con bambini di ogni età.

 

Jane Smith, Group Director, Brand Licensing e Gaming presso Endemol Shine Group ha dichiarato: "Dopo il successo di MasterChef in Sea, siamo lieti di incrementare ulteriormente il nostro rapporto con MSC Crociere. Il marchio MasterChef combacia perfettamente con le svariate possibilità realizzabili a bordo delle navi MSC, e il programma MasterChef Juniors at Sea non lascerà delusi tutti i fan in nave desiderosi di identificarsi con il nostro marchio".

 

Nello specifico MasterChef Juniors at Sea prevede:

 

1. Una masterclass di cucina interattiva unica con un Executive Chef di MSC Crociere, che coinvolgerà attivamente i bambini per creare capolavori culinari. Lo chef condividerà alcuni dei suoi migliori segreti utili alla preparazione di piatti sani e gustosi. Forti dei certificati ottenuti, i ragazzi diventeranno veri Masterchef per una notte una volta protagonisti di un divertente e appassionante show nel teatro principale della nave. Lì, metteranno alla prova gli insegnamenti ricevuti di fronte a mamma, papà e tutti gli altri crocieristi.

 

2. Venti bambini verranno poi selezionati a caso dal pubblico del teatro per salire sul palco e partecipare a una "Mistery Box challenge", in cui ogni concorrente riceverà una scatola piena di ingredienti misteriosi e sarà chiamato a creare una ricetta speciale. Chiaramente con l'aiuto dell'Executive Chef, che gli farà da spalla nel mostrare al pubblico presente tutto il talento culinario di cui dispone, la creatività e la personalità unica fino a completare un piatto gourmet per un gruppo di giudici, chiamati a valutare. Sarò una gioia per mamma e papà!

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *