Cerca nel blog

giovedì 2 agosto 2012

Weekend da bollino nero e alberghi alle stelle

Estate 2012

 

Costi record per una notte in hotel a Venezia, Milano e Firenze:

condivisione auto per sterilizzare gli aumenti

 

Secondo recenti indagini, nonostante la crisi Venezia, Milano e Firenze registrano prezzi medi per gli alberghi in aumento anche del 10%. Il ricorso alla condivisione dell'auto, secondo i dati BlaBlaCar.it, sterilizza gli aumenti degli alberghi consentendo un risparmio sulle spese di viaggio fino al 75%

 

Milano, 2 agosto 2012 Questo week-end è previsto il tanto temuto bollino nero sulle strade italiane, che indica la previsione di traffico intenso e altissima probabilità di ingorghi. Anche sul fronte del costo degli alberghi la situazione si preannuncia "nera" per il portafoglio di chi sceglie come meta di vacanza o week end una delle tre delle più rinomate mete per vacanze culturali o all'insegna dello shopping. Secondo recenti indagini, infatti, Venezia, Milano e Firenze registrano aumenti sulle tariffe alberghiere anche del 10%: Venezia si aggiudica il primato di città con le tariffe alberghiere più care d'Italia, seguita a ruota dal capoluogo meneghino. A fronte di questa situazione, sempre più vacanzieri ricorrono alla condivisione di posti in auto. La spinta è data da un lato dal notevole risparmio economico – che può arrivare al 75% del costo del viaggio – e dall'altro dal fatto che il viaggio in compagnia di nuove persone è un rimedio alla noia di trovarsi bloccati nel traffico dell'esodo. Secondo i dati rilasciati da BlaBlaCar.it, leader europeo nella condivisione di posti in auto, il numero di offerte, già triplicato rispetto al 2011, è in costante aumento con un risparmio che si attesta ad oltre 50 euro sulla tratta Milano-Firenze e di oltre 70 su Roma-Venezia. Inoltre, a differenza delle tariffe di treni e aerei, il contributo richiesto da chi offre il passaggio rimane stabile con l'avvicinarsi della data di partenza, favorendo così le partenze last minute.

 

Il meccanismo di iscrizione al servizio è semplice tanto quanto l'iscrizione a un social network: registrandosi gratuitamente al sito BlaBlaCar.it è possibile inserire la città di partenza e la destinazione per visualizzare tutte le offerte di posti in auto inserite dagli altri iscritti, e una volta individuata quella più adatta alle proprie esigenze, ci si potrà mettere in contatto diretto con il guidatore e darsi appuntamento per iniziare il viaggio in compagnia. Sono più di due milioni in tutta Europa gli iscritti a BlaBlaCar, e ogni mese 400.000 persone si spostano approfittando dell'oltre un milione di posti disponibili. Muoversi con BlaBlaCar è facile ed estremamente conveniente: la media registrata sul sito è di circa 5 centesimi di euro al chilometro, una cifra decisamente più bassa se paragonata a qualsiasi alternativa, sia essa treno, aereo o mezzi pubblici.

 

"L'economia della condivisione ha un peso sempre più rilevante" ha dichiarato Olivier Bremer, country manager BlaBlaCar Italia. "A fronte di aumenti, a volte ingiustificati, del costo di benzina, pedaggi e hotel, le persone non subiscono più questa situazione in maniera passiva. Grazie alla potenza della rete e a iniziative come la condivisione di posti in auto o di appartamenti è possibile reagire e compensare gli aumenti".

 

Alcuni esempi delle offerte di posti in auto, inserite dagli utenti del sito BlaBlaCar.it:

 

TRAGITTO

COSTO MEDIO PER PASSEGGERO  CON BlaBlaCar

COSTO PER VIAGGIATORE SINGOLO*

Milano – Cervia

17 euro

65 euro

Milano – Roma

32 euro

105 euro

Roma – Ravenna

20 euro

63 euro

Milano – Rimini

17 euro

69 euro

Roma - S.Benedetto del Tronto

27 euro

55 euro

Milano – Napoli

42 euro

140 euro

Roma – Messina

39 euro

101 euro

Milano – Bari

58 euro

157 euro

Milano – Foggia

46 euro

135 euro

Milano – Firenze

14 euro

70 euro

Milano – Trento

17 euro

50 euro

Torino – Bologna

22 euro

64 euro

Roma – Barcellona

95 euro

270 euro

Milano – Parigi

41 euro

149 euro

Dato calcolato confrontando la migliore offerta disponibile sul sito BlaBlaCar rispetto al costo indicato, per lo stesso tragitto, dal sito Viamichelin con costo benzina a 1,807 Euro/litro

BlaBlaCar

Fondata nel 2006 e con sede a Parigi, BlaBlaCar (Comuto SA) opera tramite i siti BlaBlaCar.it, BlaBlaCar.es, Covoiturage.fr e BlaBlaCar.com, rispettivamente in Italia, Spagna, Francia e Regno Unito. BlaBlaCar è una affidabile community che mette in contatto automobilisti con posti liberi a bordo con persone in cerca di un passaggio. La community BlaBlaCar è formata da più di 2 milioni di iscritti e conta migliaia di destinazioni in tutta Europa. BlaBlaCar sta creando un modo nuovo, economico e sostenibile di viaggiare per più di 400.000 passeggeri ogni mese. Per garantire la qualità del matching tra i conducenti e passeggeri, il sito mostra le loro preferenze: fumatori o non fumatori, animali accettati in macchina o meno, ecc. Gli utenti specificano, inoltre, il loro grado di "loquacità" scegliendo tra "Bla", "BlaBla" e "BlaBlaBla": da qui il nome BlaBlaCar.

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI