Cerca nel blog

mercoledì 22 giugno 2016

Karpathos: il mare per chi adora il mare

Stretta e lunga, incuneata fra Creta e Rodi, è il profondo sud della Grecia, con un mare straordinario e un'identità radicata e autentica, due coste completamente differenti, una popolazione accogliente che ama coinvolgere nei suoi rituali. 

Vicina, luminosa e senza clamore, Karpathos è un'isola di pura bellezza, anche perché la sua morfologia – una catena montuosa fende il territorio verticalmente – accosta baie e montagne, impone strade serpeggianti e impedisce che vengano eretti grattacieli o mega complessi.

Pigadia, epicentro di tutto 
Il capoluogo dell'isola è vissuto a ogni ora. Affacciato sul porto, al mattino accoglie chi fa colazione con yogurt, frutta e caffè della moka e chi salpa per l'isola Saria. 

Nel pomeriggio ci si ritrova per l'aperitivo dall'atmosfera rilassata. 

La sera, dopocena si passeggia fra le luci sul molo, i negozietti di artigianato, i bar dove gustare il digestivo Metaxa. 

A Pigadia si noleggiano facilmente fuoristrada e moto, per spostarsi alla scoperta dei paesaggi; scoperta che vale veramente la pena.

Costa orientale: le spiagge vicine a Pigadia
C'è un quartetto di spiagge che fa perdere la testa agli amanti del mare. 

Anoopi (scritta anche Anopi, Amopi o Ammoopi sui vari cartelli) si sviluppa in due baie, una sabbiosa con fondale digradante e l'altra di ciottoli; volendo si possono affittare a poco prezzo ombrelloni e lettini. 

Da Pigadia verso Aperi ci sono tre spiagge in successione. 

Dopo 4 chilometri di sterrato fra le montagne ecco che spunta Ahata, con la sua baia di ciottoli, e poco più avanti Kyra Panagia, dove i fondali sembrano acqua minerale tanto sono trasparenti, fantastici per nuoto e snorkeling nelle piccole insenature. 

Poco più a nord, fra il profumo dei pini marittimi ecco Apella, incantevole dall'alto quanto dal mare.

Le altre spiagge di Karpathos
Sempre sulla costa est, Diafani è una mezzaluna baciata da acque turchesi, con sabbia e ciottoli, mentre Agios Minas è una baia che fino a qualche anno fa era raggiungibile solo in barca. 

Chi adora il vento si ritrova a Devil Bay, vicino all'aeroporto, per divertirsi con il windsurf. 

Sulla costa ovest, Agios Theodoros è una baia semi-deserta, perlopiù rocciosa, ottima per chi ama lo snorkeling; vi si arriva da una strada sterrata che parte da Arkasa. 

Veramente isolata – e prediletta per questo dai naturisti - è Diakoftiks: sei chilometri di duro sterrato per godere una candida sabbia, orlata da cedri, dove è necessario portarsi acqua e cibo perché priva di infrastrutture.


Il punto di partenza per scoprire Karpathos 
Dista 600 metri da Pigadia il Veraclub Kostantinos Palace, direttamente su una lunga spiaggia di sabbia e ciottoli. 

È un complesso con pochi anni di vita, dall'architettura contemporanea e raffinata, con ambienti curati e confortevoli. 

Il Veraclub racchiude 136 sistemazioni, tutte con balcone attrezzato, ristorante a buffet, beach bar, lobby bar, piscina per adulti e bambini, piscina relax, teatro. 

La formula club comprende tutti i pasti a buffet con menu italiani e greci, nonché acqua, birra e vino ai pasti. 

Sono tante le attività sportive praticabili, alcune anche tramite corsi collettivi. 

L'animazione coinvolge bambini e ragazzi con i programmi differenziati di Superminiclub e Super Junior Club.

I servizi principali offerti come extra sono due. 

Il centro benessere, con sauna e cabine per trattamenti e il bureau escursioni. 

Quella da non perdere assolutamente è ad Olimpos, un villaggio che è epicentro di tradizioni e memoria storica dell'isola. 

Il Veraclub Konstantinos Palace è collegato ogni venerdì a Verona, Bergamo, Milano e Bologna

Quote adulti per 8 giorni/7 notti in formula club, trasferimenti inclusi a partire da 870 euro a persona.


--
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI