Cerca nel blog

venerdì 11 settembre 2015

Turismo nautico Europa: dati 2015 positivi e ottimismo 2016 - survey Marinanow da Cannes



 logo Yachting Festival Cannes


   Marinanow logo
 
 

Cannes Yachting Festival
STAGIONE 2015 IN EUROPA:
LA PAROLA ALLE MARINE

A vela o a motore, l'estate in barca non teme flessioni

Aumento delle prenotazioni rispetto al 2014 e pacato ottimismo per la stagione 2016: così un campione di marine del Mediterraneo con sede in 7 diversi paesi ha risposto a una breve indagine condotta da Marinanow e presentata oggi allo Yachting Festival di Cannes.

Imbarcazioni in media sotto i 15 metri, soggiorni brevi (dai 2 ai massimo 5 giorni) in estate, più "long-term" in inverno. Per il 53% delle marine nel 2016 si registrerà un aumento delle prenotazioni, il 3,3% teme una flessione mentre il 16% preferisce per il momento non esprimersi al riguardo: "sarà tutto più chiaro verso gennaio/febbraio".

_________________________________________________________________ 

Cagliari, 11 settembre 2015 - L'estate in barca non conosce flessioni, perlomeno nell'area mediterranea. Marinanow, piattaforma online per il noleggio di posti barca e barche, ha diffuso infatti oggi in occasione del Cannes Yachting Festival i dati di una indagine compiuta sulle marine di 7 paesi - Croazia, Francia, Grecia, Italia, Montenegro, Spagna e Turchia - che tracciano una fotografia positiva della stagione 2015 appena trascorsa e guardano con ottimismo al 2016. 

Prenotazioni 2015 vs 2014

"Circa il 40% delle marine intervistate* ha riportato un aumento significativo delle prenotazioni -commenta Alessandro Sestini, CEO di Marinanow -  Il 16,5% ha registrato un aumento "lieve" mentre per il 30% la stagione si è rivelata più o meno simile a quella dello scorso anno. E gli umori per la prossima stagione sembrano in maggioranza positivi". 

Soltanto il 10% ha infatti riportato una diminuzione delle prenotazioni, per il 3.5% l'aumento si è registrato per le prenotazioni di lungo periodo mentre per le "short term" è stata riportata una flessione: "sono mancati i turisti italiani, si spera ritornino", commentano dalla Marina di Alassio.

Per quanto riguarda le tipologie di imbarcazione, il mercato  si è diviso quasi equamente tra marine che hanno registrato più presenze tra le barche a vela (40%) e quelle che invece hanno ospitato più barche a motore (36,6%). Per un 20% la situazione è stata praticamente indifferente. Un 3,3% ha dichiarato di aver registrato più barche a vela tra gli arrivi internazionali e più barche a motore tra i proprietari locali. 

tipo di barche

In media la dimensione delle barche è stata abbastanza contenuta: quasi sempre sotto i 20 metri e in un caso su due addirittura sotto i 15. Solo il 30% delle marine ha risposto di aver ospitato imbarcazioni oltre i 24 metri: di queste il 78% ha registrato barche oltre i 24 metri fino al 5% del totale, mentre solo per la marina di Cala Capra (Sardegna) queste imbarcazioni hanno rappresentato il 20% del totale delle prenotazioni. La marina di Procida, infine, ha registrato un aumento del 10% in questa tipologia di imbarcazioni.

La durata media dell'ormeggio nel 30% dei casi è stata "daily/weekly" nel periodo estivo e "long term" in quello invernale, arrivando fino a punte di 30 giorni per la marina di Ventotene (in alta stagione) e 240 giorni per la marina di West Istanbul (a maggioranza proprietari locali). Proprio quest'ultima tiene a precisare che "c'è stata un'ovvia diminuzione nel trend internazionale con l'eccezione delle imbarcazioni battenti bandiera russa o ucraina. I turisti che provengono da queste due nazioni mostrano sempre interesse verso le marine turche". 

Il valore minimo di soggiorno lo ha riportato invece la marina di Alassio con la permanenza media di una giornata mentre per un 53% la durata media si è attestata tra un minimo di 2 e un massimo 5 giorni. In Francia, in particolare, la marina di Port Prive de S.te Maxime ha sottolineato la tendenza tutta italiana a preferire soggiorni lunghi per le barche a motore e soggiorni brevi per quelle a vela, nonostante "I charter a vela italiani si muovano spesso 3-4 barche per volta" - precisano dalla Marina di Villefranche. 

previsioni 2016

Sempre il 53% delle marine ha risposto di prevedere un aumento delle prenotazioni per il 2016, sottolineato da un pacato ottimismo - "Marbella ha una situazione privilegiata" (Marina Puerto Deportivo Maritimo de Marbella) - mentre per il 20% l'aumento è, dati alla mano, più una speranza che una convinzione - "Il punto più basso è stato già toccato" (Marine Sifredi di Carloforte); "stiamo continuando a ricevere molte richieste e ci auguriamo che per il 2016 vada ancora meglio" (Marina turca di Setur Çeşme); "je l'espère" (Corsica).

Solo il 3,3% teme invece una flessione nel mercato del turismo nautico, altrettanti pensano che il quadro resterà immutato e infine il 16% preferisce non esprimersi per il momento al riguardo: "sarà tutto più chiaro verso gennaio/febbraio" (Zea Marina Pireas). 

*campione non rappresentativo dei Charter e delle marine partner di Marinanow. Non ha pretese di scientificità ma è un buon indicatore del feeling di mercato.  

 

# # # 

Marinanow, online berth and boat booking

Marinanow è una piattaforma online per la ricerca e il noleggio di barche e posti barca in tutto il  Mediterraneo. Fondata nel 2012 da 3 soci con una grande passione per la nautica - Alessandro Sestini, Paolo Codina e Andrea Corvaglia, che insieme superano 25 anni di comprovata esperienza nella nautico da diporto - consente la verifica della disponibilità di un posto barca e la comparazione dei prezzi direttamente da pc, tablet e smartphone su circa 1300 marine (di cui 400 ufficialmente affiliate).  Consente inoltre la ricerca e il noleggio in pochi clic di una imbarcazione tra le oltre 4300 ormeggiate in tutto il Mediterraneo, con una vasta scelta di barche a vela, barche a motore, catamarani e gommoni, con o senza equipaggio.
Durante la ricerca di un posto barca o di una barca, infine, è possibile scoprire tutti i servizi e le attività commerciali utili disponibili nei pressi del porto: dai meccanici ai negozi di vela, dai supermercati alle lavanderie fino ai ristoranti e ai centri estetici, uffici turistici, centri per escursioni, diving e attività sportive.
Una volta individuato il luogo di interesse per la propria vacanza, su Marinanow è possibile prenotare e pagare online immediatamente il noleggio della barca o del posto barca da un privato o da una marina senza passare attraverso la richiesta all'amministrazione del porto e senza complicati iter bancari.
Marinanow, finanziata nel 2013 con €300.000 da angel investors e dal fondo United Ventures, è attualmente incubata in The Net Value, a Cagliari.
Scarica Marinanow:  iTunes | Google Play
https://www.marinanow.it | http://blog.marinanow.it

 

Marinanow Srl
Via Sassari, 3 – 09123 Cagliari
www.marinanow.com
Per richieste di prenotazioni: bookings@marinanow.com
Per info e richieste generiche info@marinanow.com 
Supporto telefonico (lu-ve ore 9.00-18.00) T. +39 02 9475 4844

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI