Cerca nel blog

giovedì 25 febbraio 2016

Viaggi di coppia, addio par condicio: uno guida e l’altro critica

Secondo l’indagine Goldcar effettuata sui Paesi dell’Unione il partner non è quasi mai un secondo pilota

· Nei viaggi in coppia è solo un viaggiatore a coprire la maggior parte del percorso (90%)
· Quasi un viaggiatore su due critica il modo in cui posteggia chi è alla guida
· A sorpresa solo l’11% si preoccupa quando il pilota utilizza il cellulare



Milano, 25 febbraio 2016 – Durante i viaggi in coppia non ci si alterna alla guida in modo equo ma chi è al volante ci rimane per il 90% del tempo di viaggio. Questo è uno dei principali dati emersi dall’ultima survey condotta da Goldcar, uno dei player leader nel mercato del noleggio auto a breve termine, sui propri clienti in Spagna, Regno Unito, Francia, Germania e Italia.

Non solo l’alternarsi alla guida non è un’opzione presa in considerazione da molti; anche quando si tratta dell’organizzazione del viaggio e della definizione del percorso, così come della sistemazione dei bagagli in auto, l’aiuto ricevuto è limitato e al pilota spettano anche le maggiori incombenze in termini di pianificazione del viaggio e logistica: solo il 38% degli intervistati, infatti ha dichiarato di pianificare il viaggio insieme al proprio compagno e il 37% di aiutare il partner a caricare i bagagli in auto.


Troppo lento, troppo veloce: i motivi per cui si litiga in auto


Relativamente al modo di guidare di propri partner, ciò che infastidisce di più sono la lentezza o le difficoltà riscontrate quando si deve posteggiare l’auto (41%), seguite dal superamento dei limiti di velocità (il 26%) e dall’ascolto della musica ad alto volume (17%). L’utilizzo del cellulare (11%) e il mangiare e bere alla guida (5%) sono sorprendentemente azioni che non disturbano molto gli intervistati.

Inoltre, secondo la ricerca, quando si tratta di esprimere valutazioni i clienti Goldcar sono magnanimi con se stessi e severi con i partner: attribuiscono infatti un voto molto alto alla propria guida, in media un 9, rispetto alla misera sufficienza (6 ) dato allo stile di guida dei propri partner.


Viaggiando si parla di… viaggi!

Di cosa si parla più spesso durante i viaggi? Quasi il 68% degli intervistati dichiara di discutere dei luoghi che visiterà, mentre il 20% preferisce ascoltare musica piuttosto che chiacchierare, forse per non distrarre il guidatore e contribuire a un’atmosfera più rilassata. Problemi di coppia e questioni romantiche sono oggetto di discussione, rispettivamente, solo per il 7% e il 5% degli intervistati ma, nonostante questo, il 36% dei clienti Goldcar ammette di avere discussioni e litigi con il proprio partner mentre guida.

“Il compagno di viaggio ricopre un ruolo chiave. Per questo motivo, consapevoli del fatto che generalmente si tratta del proprio partner, abbiamo voluto coinvolgere clienti di diversi paesi europei per analizzare i rapporti con i propri compagni di viaggio. Suggeriamo ai conducenti e ai loro partner di darsi il cambio, contribuendo alla sicurezza sulla strada e favorendo un’atmosfera più rilassata lungo tutto il tragitto. Alternarsi alla guida, oltre a rendere il viaggio più piacevole, previene situazioni pericolose, come il rischio di addormentarsi al volante”, dichiara Juan Carlos Azcona, CEO, Goldcar.


Note:
La survey ha coinvolto i clienti Goldcar in Spagna, Regno Unito, Francia, Germania e Italia. Il 75% degli intervistati è di sesso maschile, mentre il 25% di sesso femminile.


Goldcar Goldcar ha una rete di 73 filiali situate in Spagna, Italia, Portogallo, Francia, Grecia, Malta, Andorra, Marocco, Croazia, Olanda e Messico, con un team di 800 dipendenti che gestisce una flotta di oltre 42.000 veicoli. Goldcar si è affermata come un leader indiscusso nel mercato europeo del noleggio auto a breve termine sta realizzando un’importante percorso di espansione internazionale. Maggiori informazioni su goldcar.es/it/.

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI