Cerca nel blog

sabato 1 ottobre 2016

Gli eventi pianificati dal Dubai Business Events generano un impatto economico di oltre 33,6 milioni di Euro e attraggono 65.000 delegati nell'Emirato



Image
Image
GLI EVENTI PIANIFICATI DAL DUBAI BUSINESS EVENTS GENERANO UN IMPATTO ECONOMICO DI OLTRE 33,6 MILIONI DI EURO E ATTRAGGONO 65.000 DELEGATI NELL'EMIRATO
Il dipartimento cittadino delegato al turismo congressuale si prepara a festeggiare il proprio miglior anno, con 86 eventi ospitati nel 2016
Secondo i dati ufficiali del Convention Bureau cittadino, nei primi otto mesi dell'anno, il Dubai Business Event si è assicurato il 15% in più degli eventi di tutto il 2015 ed è pronto a capitalizzare la crescente richiesta di meeting, conferenze ed eventi incentive.

Inoltre, i progetti di eventi confermati nel 2016 e in realizzazione nei prossimi quattro anni porteranno in città 65.000 delegati da tutto il mondo in qualità di relatori, membri delle commissioni, espositori e visitatori. 

Si è stimato che ciascuno di questi contribuirà all'economia locale per circa 1.500 Euro, con un impatto economico totale di oltre 33,6 milioni di Euro.

Issam Kazim, Amministratore Delegato di Dubai Tourism, ha dichiarato: "Il crescente appeal di Dubai come una delle principali destinazioni per gli eventi aziendali internazionali è il risultato della visione e della direzione impostate del Governo, nonché della positiva risposta al nostro impegno nel condividere la vincente storia dell'Emirato con un pubblico globale. 

La prova del nostro ruolo sempre più importante nell'ospitalità di eventi internazionali è confermata dalla posizione nei ranking mondiali, che nel 2015 ci hanno visto al 14° posto dell'International Meeting Statistics report, stilato dalla Union of International Associations, dal nostro crescente porftolio di eventi business e dal numero di partecipanti che questi attirano in città. 

Finché continueremo a supportare la creazione di una vibrante economia basata sulla conoscenza, l'impatto che avranno i delegati e l'esperienza che porteranno saranno un valore aggiunto inestimabile per Dubai."

L'organizzazione ha beneficiato di un forte sostegno da partner strategici, tra i quali Dubai World Trade Centre, la compagnia aerea Emirates, il settore alberghiero ed altri enti governativi. 

Nel 2015, Dubai Business Events ha vinto un totale di 75 appalti per meeting e congressi internazionali e, con ancora 3 mesi alla fine dell'anno, si prospetta di superare largamente il numero di eventi dello scorso anno.

Oltre che nella creazione di flussi economici e opportunità di condivisione delle conoscenze, il successo nel settore MICE si riflette nel posizionamento strategico dei cluster di competenze specifiche che stanno nascendo all'interno della città. 

Con una popolazione regionale che ci si aspetta sfiori i 53 milioni nel 2020, il settore sanitario rimane quello di maggiore interesse, nonostante altri ambiti stiano registrando dei buoni flussi di crescita.

Nel 2017, Dubai ospiterà 3.400 delegati provenienti da Amway Corea grazie al programma di incentivazione del Amway Achiever, che premia i top performer all'interno dell'azienda. 

Allo stesso tempo si vedrà il gradito ritorno a Dubai dell'Asia Pacific Computer Audit, Control and Security Conference

Altri eventi ad oggi già confermati sono il Congress of the Asia Pacific League of Associations for Rheumatology l'anno prossimo e il 60° Amway APAC Leadership Seminar nel 2019, che farà convergere nell'Emirato 10.000 partecipanti.

Come negli anni passati, Dubai ha beneficiato dei contributi del Al Safeer Congress Ambassadors Programme, istituito nel 2010. 

Il programma mira a coinvolgere scienziati, medici, professionisti e organizzazioni con sede negli Emirati Arabi Uniti, che, tramite collegamenti con le istituzioni internazionali, collaborano con Dubai Business Events per portare meeting e conferenze in città.

Il programma conta oltre 300 membri di spicco provenienti da ambiti e settori diversi, tra cui il mondo accademico, quello della finanza e quello della sanità. 

Dall'inizio dell'anno, il programma ha reclutato 161 nuovi ambasciatori, pari al 92% del numero totale di nuovi partner registrati nel 2015. 

Guardando il numero di offerte che sono state presentate attraverso il programma Al Safeer Ambassador, i notevoli progressi di questa brillante iniziativa sono ancora più evidenti con 35 progetti attualmente in fase di valutazione. Nel 2015, il programma ha contribuito a garantire un totale di 37 conferenze internazionali per Dubai. 

Durante tutto il corso del 2016, Dubai Business Events ha ospitato alcuni Al Safeer Ambassador Workshop, che riuniscono gli ambasciatori per discutere le migliori pratiche per attrarre e organizzare grandi eventi aziendali.





--
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI