Cerca nel blog

venerdì 12 maggio 2017

Mille e una cultura: l’onda travolgente di Occidentali’s Karma


Contaminazioni culturali

Hundredrooms seleziona i luoghi di culto più suggestivi e caratteristici in Italia
Palma di Maiorca, 12 Maggio 2017 - "Lezioni di Nirvana. C'è Buddha in fila indiana." Il tormentone con cui Francesco Gabbani ha sbaragliato tutti gli avversari al Festival di Sanremo - e con il quale adesso andrà alla conquista dell'Eurovision Song Contest - piace tantissimo, non soltanto per il suo ritmo scanzonato, ma anche perché svela una verità pura e semplice: per curiosità o per moda, siamo sedotti dagli usi e costumi "del contemporaneo uomo del neolitico". Culture dell'estremo oriente, monoteismi e filosofie dalle antiche radici finiscono per integrarsi in una realtà sempre più eterogenea.
Il processo di contaminazione tra differenti civiltà è visibile in molte città italiane, dove fioriscono luoghi di culto e di venerazione appartenenti a vari popoli. Secondo i dati del 2016 elaborati dal CENSUR (Centro  studi sulle nuove religioni), i fedeli ortodossi sono 1,7 milioni; i protestanti si attestano a circa 700,000. La comunità ebraica italiana conta oggi circa 42,850 membri. I mormoni hanno ben 26,000 fedeli, e i testimoni di Geova, che sono rapidamente cresciuti negli ultimi decenni si calcolano più 422,000 membri.

Altri movimenti si sono formati e affermati in Italia, dove vivono più 2 milioni di musulmani, 257,300 buddisti, 177,200 induisti, e 150,000 sikh.

Hundredrooms ha selezionato sei luoghi simbolici, veri e propri esempi di coesistenza tra diverse culture, affascinanti dal punto di vista storico e architettonico, ma al contempo poco conosciuti.
Monastero Induista Svami Gitananda Ashram -  Altare (Savona). Il monastero è la principale sede religiosa induista in Italia. È stato fondato nel 1984 dalla guida spirituale il mahant Yogasri Svami Yogananda Giri e rappresenta il luogo di ritrovo per fedeli provenienti da varie parti del mondo. All'interno della struttura risiede uno dei templi più importanti dedicato alla Divina Madre Shri Lalita Mahatripurasundari, in cui è possibile ammirare rappresentazioni iconografiche delle principali divinità indù. Il venerdì e la domenica mattina è possibile partecipare al rituale shakti puja, in cui si intonano i tradizionali canti indù.

Ghetto di Roma  - Uno tra i più antichi ghetti ebraici del mondo. La zona è considerata tra le aree più ricche di Roma da un punto di vista sia storico che architettonico. All'interno del rione spicca la Sinagoga di Roma, che sorge tra il Liberty romano e i luoghi delle battaglie risorgimentali. Il più grande luogo di culto per gli ebrei d'Europa attira visitatori provenienti da ogni parte del globo ed accoglie un museo ebraico ricco di tessuti, pitture e ornamenti.
Sancittararma Monastero Buddhista - Poggio Nativo (Rieti). Nato nel 1990, "Il giardino del cuore sereno" sorge sulle colline Sabine e le campagne del Lazio ed è il primo monastero buddhista in Italia che segue la tradizione Theravada. La frugalità dell'edificio è un riflesso del pensiero buddhista, proiettato alla ricerca di un equilibrio interiore piuttosto che alla cura dell'esteriorità. Luogo ideale per la meditazione e per le esigenze spirituali dei Buddisti italiani.
Moschea di Colle Val D'Elsa - Colle Val d'Elsa (Siena). Inaugurata nel 2013, la seconda moschea più grande d'Italia si estende tra i vigneti e gli ulivi delle campagne del Chianti. Costruita grazie al crowdfunding da parte dei fedeli, il tempio islamico occupa un'area di 300 metri quadrati e può accogliere più di 400 fedeli. La interreligiosità è uno dei punti forti della moschea, che concede i suoi spazi per dibattiti e incontri dei fedeli musulmani con il resto della comunità.
Tempio Sikh Gurdwara Sri Guru Kaldidhar Sahib  - Pessina (Cremona).  Sorto nel 2011, tra le polemiche generali, il più grande tempio Sikh d'Europa non rappresenta solamente un luogo di venerazione e preghiera, bensì un vero e proprio centro culturale. Ogni domenica la struttura ospita più di 500 fedeli, che celebrano le funzioni religiose e consumano assieme un pasto vegetariano e senza alcool. Anche chi non appartiene alla comunità è il benvenuto e può prender parte al momento conviviale.  
Chiesa Evangelica Luterana di Trieste - Costruita dall'architetto Christian Zimmermann nel 1874, l'edificio fu fortemente voluto dalla comunità luterana che non aveva un luogo dove poter professare la propria fede. L'origine germanica della comunità viene tuttavia preservata, celebrando una volta al mese la funzione domenicale in lingua tedesca. La multiculturalità della città triestina ha permesso che la collettività evangelica-luterana si integrasse completamente con la popolazione locale, dotandosi di strutture come un cimitero, una casa pastorale e un asilo per bambini aperti all'intera città.
E comunque vada... Panta Rei!

Cos'è Hundredrooms
Hundredrooms è un comparatore online di alloggi turistici. La start up è nata nel 2014 come risposta all'aumento esponenziale della domanda di alloggi alternativi alle strutture tradizionali. L'obiettivo è rendere la vita più facile ai consumatori, che con un'unica ricerca accedono a tutte le offerte disponibili, comparando i prezzi di una stessa proprietà presente in diverse piattaforme.


--
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI