Cerca nel blog

giovedì 23 febbraio 2017

Una stagione ricca di novità in Catalunya


Certificazioni di sostenibilità, nuove aperture, riconoscimenti nel settore gastronomico, eventi culturali sono solo alcune delle novità che animeranno la regione catalana  

Milano, 23 febbraio 2017 –  L'Ente del Turismo della Catalunya ha chiuso il 2016 con ottimi risultati e inaugura il nuovo anno con importanti novità. Sono stati ben 1.189.136 gli italiani che hanno visitato la regione lo scorso anno confermando l'Italia come il quarto mercato estero dopo Francia, Regno Unito e Germania. Questi numeri testimoniano la passione che gli italiani hanno da sempre per la destinazione, meta privilegiata non solo per le vacanze al mare ma anche per i viaggi culturali nelle città d'arte, per gli itinerari naturalistici e per l'eccellente gastronomia.

Tra le numerose novità, si segnalano in particolare la certificazione di sostenibilità per diverse aree della regione, l'inaugurazione di un grande parco divertimenti in Costa Daurada e ancora riconoscimenti nel segmento gastronomico, eventi culturali e nuove aperture a Barcellona.

Nel 2017, dichiarato Anno Internazionale del Turismo Sostenibile, il Catalan Tourist Board punterà la promozione del territorio sul tema della sostenibilità come valore trasversale del proprio modello turistico, con focus su ecoturismo, turismo naturalistico e accessibilità. In questa direzione si pone l'assegnazione della certificazione Biospherea cura del Consiglio Turismo Sostenibile Globalea località quali Barcellona, Sitges e la Val d'Aran nei Pirenei. Anche il Parco Naturale del Montsant (Tarragona), inclusa la zona del Priorat, e il Parco Naturale del Montgrí, le Isole Medes e il Baix Ter (Girona) hanno ottenuto la Carta Europea di Turismo Sostenibile a cura della Federazione EUROPARC. Tale riconoscimento è stato rinnovato anche alla Zona Vulcanica della Garrotxa, primo parco dello stato ad ottenerla. Altri tre parchi, quello del Delta de l'Ebre, Sant Llorenç del Munt i l'Obac e il Montseny, sono già in possesso di tale certificato europeo. http://parcsnaturals.gencat.cat

Ad aprile è prevista l'inaugurazione di Ferrari Land, parco tematico del Cavallino Rampante sulla Costa Daurada all'interno del PortAventura world. Il parco di 70.000 mq, ideale per le famiglie amanti di adrenalina, motori e della Ferrari. Una delle principali attrazioni sarà l'acceleratore verticale, che raggiunge i 180 km/h in cinque secondi, un'esperienza unica per gli amanti della Formula 1. La nuova attrazione batterà un doppio record europeo: essere la montagna russa più alta d'Europa (112 metri) e quella più rapida (180 km/h). L'arrivo di Ferrari Land rende PortAventura World un riferimento mondiale, grazie all'offerta di tre parchi tematici in un unico resort.
www.portaventuraworld.com/ferrari-land

Nuovi riconoscimenti internazionali per la cucina catalana. Quest'anno sono infatti sei le stelle che la celebre "guida rossa" aggiunge a quelle già vantano da numerosi ristoranti catalani. Così il ristorante Lasarte, di Barcellona, ha ottenuto la sua terza stella, in compagnia stavolta di El Celler di Can Roca e del Sant Pau. Cinque nuovi ristoranti entrano nella lista con una stella: Ca l'Arpa a Banyoles (Girona), Céleri e Xerta, entrambi a Barcellona, La Boscana a Bellvís (Lleida) e L'Antic Molí a Ulldecona (Tarragona). Attualmente 54 ristoranti distribuiti per tutta la regione sono segnalati sulla Guida Michelin, per complessive 65 stelle.
http://estucasa.catalunya.com/activitats/ven-a-cenar-a-casa/

Tra le novità a Barcellona si segnala l'apertura dell'Open Camp, il primo nello stadio di Montjuïc, che offre atletica, calcio, pallacanestro, motociclismo e altre attività ancora.www.opencamp.com. E ancora nel 2017 ricorre il 150º anniversario della nascita di Josep Puig i Cadafalch, commemorata con diversi eventi a Barcellona e in altre località del territorio. Questo architetto del modernismo progettò nove case a Barcellona, una delle quali nota come la "Casa de les Punxes" (foto) per le sue sei torri appuntite, ha da poco aperto le porte al pubblico. L'edificio si trova in piena Diagonal, vicino al Passeig de Gràcia ed è stato costruito agli inizi del XX secolo per la famiglia Terrades. E, sempre a proposito di Modernismo barcellonese, anche la Casa Vicens, nel quartiere di Gràcia e prima casa progettata da Gaudí, sarà presto aperta al pubblico. www.casavicens.org

Per maggiori informazioni:
www.catalunya.com

Catalan Tourist Board
Il CATALAN TOURIST BOARD (CTB) è l'organismo ufficiale della Generalitat de Catalunya responsabile della promozione e aiuto alla commercializzazione delle risorse turistiche della Catalunya sia all'estero che nel resto della Spagna. Il suo obiettivo è consolidare l'immagine del paese come destinazione turistica diversa e di qualità. Il CTB promuove le diverse esperienze e i prodotti turistici suddivisi per categorie:
  • Vacanze allo stile mediterraneo sulla costa catalana
  • Attività di svago in Catalunya
  • Itinerari alla scoperta di un paese con una grande cultura
  • Soggiorni con focus natura, avventura, montagna, gastronomia e ambiente rurale
  • Opportunità di eventi MICE
  • Viaggi d'interesse specifico
Informazioni su AIGO
AIGO è una società di consulenza in marketing e comunicazione che fin dalla nascita ha scelto turismo, ospitalità e trasporti come ambito di specializzazione. Dal 1990 AIGO posiziona con successo sul mercato  destinazioni, prodotti e servizi turistici definendo in modo analitico e innovativo i processi necessari a posizionare e promuovere brand, attivare la distribuzione multi-canale e sviluppare con il consumatore un'interazione finalizzata alla vendita. I servizi offerti da un team di 27 professionisti coprono: consulenza strategica, rappresentanze, consumer marketing e trade marketing, pubbliche relazioni & digital PR, consumer engagement, comunicazione & advertising, eventi. AIGO è socio fondatore di Pangaea Network, che riunisce agenzie indipendenti specializzate in viaggi e turismo e copre 15 mercati internazionali. www.aigo.it
--
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI