Cerca nel blog

venerdì 30 dicembre 2016

Organizzato da Opera Romana Pellegrinaggi, Monsignor Leuzzi visita la Terra Santa presiedendo il pellegrinaggio dei docenti univeristari di Roma.





Il pellegrinaggio è stato organizzato da Opera Romana Pellegrinaggi 

Monsignor
Lorenzo LEUZZI
Delegato per la Pastorale Universitaria di Roma
in visita in Terra Santa
con 50 tra docenti e ricercatori universitari

Il progetto è stato curato dall'Ufficio della Pastorale Universitaria, Diocesi di Roma


"Ho voluto curare personalmente i dettagli di questo pellegrinaggio e con grande gioia ho accolto l'incarico affidato ad Opera Romana Pellegrinaggi dalla Pastorale Universitaria della Diocesi di Roma" ha dichiarato Monsignor Liberio Andreatta, Amministratore delegato dell'Opera Romana Pellegrinaggi.

"E' stato un grande privilegio poter organizzare questo viaggio per  docenti e ricercatori del mondo universitario romano sotto la guida di Monsignor Leuzzi che conosce e vive il mondo universitario dall'interno, comprendendone la complessità e raccogliendo il desiderio di approfondimento della realità spirituale che solo nella nostra Terra Santa può essere vissuta totalmente" ha concluso Monsignor Andreatta.


Pellegrinaggio presieduto da Monsignor Leuzzi
Monte delle Beatitudini, Galilea

"Siamo davvero felici che la Pastroale Universitaria di Roma abbia scelto la Terra Santa per questa unica esperienza di pellegrinaggio che vede una visita da Nord a Sud di tutta Israele. Ciascuno dei partecipanti al viaggio sarà, ne siamo certi, ambasciatore di Israele raccontandone la varietà unica e irripetibile così da divenire motore trainante di futuri viaggi nella Terra dove tutto ha avuto inizio".

Abbiamo accolto poi con grande gioia la richiesta di organizzare anche un incontro all'Università ebraica di Gerusalemme e ci siamo subito mossi affichè questo possa essere realizzato" ha dichiarato Avital Kotzer Adari direttore dell'Ufficio Nazionale Israeliano del Turismo in Italia.

L'Università Ebraica è una della grandi eccellenze di Gerusalemme, fondata nel 1927, tra gli altri, da Albert Einstein, sinonimo di cultura, incontro, dove ogni anno giungono studenti da tutto il mondo. Un fiore all'occhiello di Israele che speriamo possa essere conosciuto sempre di più dalle istituzioni universitarie italiane così da creare momenti di scambio culturali insostituibili, grazie anche all'azione dell'AUG, Amici Università di Gerusalemme, che da sempre lavora per promuovere scambi culturali tra studenti e ricercatori. 

"Una visita di Gerusalemme e di Israele in generale in questo periodo è davvero un grandisismo dono" ha continuato Avital.



In questi giorni in Israele si vive poi l'atmosfera della festa di Hannuikah, la festa della luce, simobolo di rinnovamento della fede ebraica e dell'affermazione dei principi del monoteismo.

Un viaggio in Israele in questo periodo offre la possibilità di coniugare la dolcezza del tempo atmosferico con i momenti di fede, consentendo così al pellegrino di viaggiare da Nord a Sud alla scoperta delle eccellenze e delle meraviglie della destinazione.

In occasione del viaggio è stato anche presentato l'ultimo libro di Monsignor Leuzzi: "L'amore coniugale e la famiglia nella modernità. Costruire la civiltà dell'amore. Libreria Editrice Vaticana".
Alla presentazione che ha avuto luogo presso Casa Nova di Nazareth  ha partecipato anche  S. Ecc. Mons. G. Marcuzzo, vescovo di Nazareth.

A Nazareth presenazione del libro "L'amore coniugale e la famiglia nella modernità. Costruire la civiltà dell'amore. Libreria Editrice Vaticana"
In primo piano, S.E. Monsignor Marcuzzo e S.E. Monsignor Leuzzi

Per vivere l'emozione di un viaggio in Israele, visita il sito:
go.goisrael.it insieme a www.citiesbreak.com così da scegliere una vacanza ideale secondo le proprie esigenze.

www.CorrieredelWeb.it

CAPODANNO, VACANZA PER 4,5 MLN ITALIANI, +10%

4,5 milioni di italiani trascorreranno il Capodanno fuori casa con un aumento di circa il 10% rispetto allo scorso anno. E' quanto emerge da una indagine Coldiretti dalla quale si evidenzia peraltro che resta in Italia l'80% dei vacanzieri. A pesare sulle destinazioni - sottolinea la Coldiretti - sono i drammatici episodi di terrorismo internazionale che condizionano quest'anno la scelta delle vacanze di più di un italiano su cinque (20%) e tra questi 1/3 non andra' in Paesi esteri considerati a rischio e 1/4 eviterà le grandi città -.

Nelle feste di fine anno – sottolinea la Coldiretti - quasi due vacanzieri su tre (63 per cento) hanno scelto di alloggiare in case proprie, di parenti e amici o in affitto, mentre solo il 26% sceglie l'albergo mentre crescono le formule alternative.

Sul podio delle destinazioni - continua la Coldiretti - salgono con il 44% i centri urbani, con il 22% la montagna a pari merito con le località d'arte con offerte culturali che sono vivaci anche nelle realtà minori mentre l'8% fa rotta sulla campagna. A far preferire l'agriturismo a Natale è certamente - precisa la Coldiretti - la buona tavola, ma anche la garanzia di riposo e di tranquillità lontano dalle preoccupazioni per i recenti attentati terroristici. Il budget stanziato per le vacanze di fine anno – conclude la Coldiretti - è di 459 euro per persona con un incremento del 6% rispetto allo scorso anno. 

LATAM Airlines Group annuncia la positiva conclusione del suo aumento di capitale


Qatar Airways ha acquistato una quota pari al 10% di LATAM


Milano, 30 dicembre 2016 - LATAM Airlines, la compagnia aerea leader in America Latina, e Qatar Airways, conosciuta in tutto il mondo, entrambi membri dell'alleanza oneworld, hanno annunciato che Qatar Airways, attraverso la consociata, di suo totale controllo, Qatar Airways Investments (UK) Ltd ("Qatar"), ha completato l'acquisizione del 10% di LATAM raggiungendo un totale di 60.837.452 azioni.

L'offerta in opzione agli azionisti di 61.316.424 nuove azioni, al prezzo per azione di US$10, si è conclusa lo scorso 23 Dicembre 2016, giorno nel quale Qatar ha sottoscritto le azioni di LATAM attraverso la sua società, interamente controllata, Qatar Airways Investments (UK) Ltd., in qualità di assegnatario del diritto di prelazione assegnato dagli azionisti Cueto, Amaro, Eblen e Bethia Groups al Qatar, così come convenuto tra LATAM e Qatar, e di altri azionisti di minoranza proprietari di 12.140 azioni di LATAM.

Il 28 dicembre 2016, Qatar ha sottoscritto inoltre 30.349.907 azioni non sottoscritte dagli azionisti durante la fase di diritto di prelazione.

L'ingresso di Qatar Airways come azionista di LATAM rappresenta una occasione unica per sviluppare un rapporto a lungo termine e per esplorare nuove opportunità di connessione fra Asia e Medio Oriente.


--
www.CorrieredelWeb.it

giovedì 29 dicembre 2016

CASTELLANA GROTTE, BEFANONE IN FESTA: 5 & GENNAIO

Befanone in Festa 5 & 6 Gennaio 2017
dalle ore 18,00 in largo Porta Grande
Castellana Grotte



CASTELLANA GROTTE - Il 5 e 6 gennaio 2017 torna con la seconda edizione «Il Befanone in festa» l'evento legato alla tradizione della Befana, ideato da Castellana Conviene, l'Associazione di Commercianti di Castellana Grotte e Patrocinato dal Comune.

Una seconda edizione che si presenta ricca di iniziative per bissare il successo dello scorso anno quando migliaia di persone hanno gremito Largo Porta Grande luogo storico di iniziative ed eventi a Castellana Grotte.

In sintesi: spettacoli, giochi, enogastronomia, mercatini, artisti, di strada, gran volo della befana, volo degli aquiloni, passeggiata a Cavallo con la Befana,al la scoperta del la Stel la Cometa con l 'osservatorio astronomico..... il tutto meglio descritto nel programma allegato.

Segnaliamo in nota a parte l'iniziativa con le scuole dell'infanzia e primarie dove sono stati distribuiti 2000 cartoncini raffiguranti una calza che i bambini dopo averla colorata, decorata e ritagliata la porteranno alla festa per esporla e ricevere caramelle e cioccolatini direttamente dalle mani di simpaticissime befane.

E non solo le tre calze più belle saranno premiate dall'Associazione Castellana Conviene.

L'iniziativa è stata favorita dalla collaborazione con la «Società Grotte srl» che gestisce le celebri Grotte di Castellana.

Anche quest'anno un format collaudato tra gastronomia ed artigiani spettacoli per grandi e piccini.

Grande attrazione per i piccoli con Opopò Clown, il volo della Befana da ben 12 metri a cura del Gruppo Puglia Grotte, da non mancare gli spettacoli del Fantasy Circus con protagonisti Christian Lisco e Michele Diana di provata esperienza nella giocoleria, equilibrismo, cabaret circense.

Non dimentichiamo le esibizioni di danza a cura delle migliori scuole di danza castellanesi e i giochi delle contrade giunti alla XXIV edizione e che hanno scelto il Befanone in Festa per un piccolo saggio del loro spettacolo dai vecchi e suggestivi ricordi conditi da tanta emozione e partecipazione sincera.

Ovviamente il tutto in attesa della grande estrazione della lotteria ufficiale del Befanone prevista per il 6 gennaio in chiusura di serata.

Una edizione spettacolare come è vulcanico e spettacolare il Presidente di Castellana Conviene Giampiero Galiano che ci fa sapere «l'edizione del 2017 è ancora più ricca di quella del 2016 convinti come siamo della necessità e volontà di far crescere le nostre iniziative che danno visibilità al nostro comune ed alle attività commerciali. Da quando Castellana Conviene si è costituita ed ha cominciato a lavorare abbiamo fatto tanti eventi consentendo favorendo la crescita economica delle attività commerciali. Il Befanone, forte di una attenta comunicazione e organizzazione grazie anche alla collaborazione con l'agenzia di comunicazione l'officina delle idee, vuole diventare un appuntamento fisso del gennaio castellanese per la gioia di tutti.»



--
www.CorrieredelWeb.it

IN MIGLIAIA A CERVINO PER NATALE E SAPORI: CHIUDE IN BELLEZZA IL PIU’ GRANDE CHRISTMAS PARK D’ITALIA


SUCCESSO PER LA SECONDA EDIZIONE DELLA KERMESSE NAZIONALE IDEATA ED ORGANIZZATA NEL CASERTANO DA CARMELA CARFORA 

Un successo superiore alle più rosee aspettative per Carmela Carfora, ideatrice ed organizzatrice a Cervino con il supporto del marito Salvatore Iaderosa, nel casertano, del più grande Christmas Park d'Italia: "Natale e Sapori", ovvero 80mila metri quadrati di esposizione dove per tutto il periodo natalizio grandi e piccini si sono immersi in una no stop di giochi ed eventi  ospitati dalla struttura trasformata dallo scenografo Carlo De Marino in un gigantesco e fiabesco villaggio di Babbo Natale. 
Accolti da elfi, renne vere, artisti di strada e gli show del "Christmas Comedy Musical Show" nel Circus Village migliaia di turisti hanno raggiunto infatti la cittadina per trascorrere una giornata diversa dal solito in compagnia dei propri bimbi, approfittandone magari per fare acquisti nei mercatini di Natale appositamente allestiti o per degustare specialità gastronomiche di tutti i tipi nell'area street food appositamente allestita. 

Un risultato che ha portato naturalmente un'importante ricaduta su tutto il territorio, per il quale Natale e Sapori ha fatto senz'altro da volano come testimonia la presenza del sindaco Giovanni De Lucia al taglio del nastro, e che ha convinto Carmela Carfora a proseguire nel solco di una kermesse dedicata ai bambini e non solo, che tornerà quindi senz'altro l'anno prossimo con nuove ed originali attrazioni come il circo retrò messo quest'anno a disposizione dalla famiglia Togni dove giocolieri ed attori diretti dal regista Sebastiano Bianco hanno coinvolto il pubblico con le inedite avventure di Babbo Natale.







--
www.CorrieredelWeb.it

Gala di Capodanno a Downtown Dubai



Uno spettacolare crescendo di fuochi d'artificio punterà i riflettori sulle icone emiratine 

Milano, 29 dicembre 2016Dubai saluterà l'anno nuovo con un incredibile spettacolo pirotecnico, in occasione del Gala di Capodanno a Downtown, che focalizzerà l'attenzione sui grandiosi risultati e gli sviluppi futuristici raggiunti dalla nazione. 

Celebrando l'orgoglio nazionale attraverso una serie di successioni in crescendo di fuochi d'artificio tematici, il Gala di Capodanno, realizzato a cura delle Emaar Properties, sarà un festoso spettacolo ad ancor maggiore impatto visivo se contrapposto con la notte di Dubai. 

Con il coinvolgimento dell'intera area di Downtown Dubai e dei quartieri che la circondano, che copre una superficie di 500 acri, lo spettacolo dei fuochi d'artificio sarà ulteriormente ampliato grazie al collegamento visivo tra diversi punti di osservazione privilegiata in tutta la città, connessione che fungerà a titolo simbolico da ponte tra il presente e il futuro di Dubai.

Tramite una precisa coreografia legata ad una colonna sonora, elaborate appositamente per la celebrazione del Capodanno, lo spettacolo pirotecnico permetterà di vivere diverse emozioni grazie alle interpretazioni artistiche di maestri pirotecnici che riprodurranno il volo di un falcone, comete turbinanti e sagome arabe danzanti, tra gli altri.  

In un'ottica di celebrazioni consone che conducono anche verso il traguardo di Expo 2020 Dubai, la sequenza di fuochi artificiali ricreerà anche il design del logo dell'evento, che si ispira all'anello risalente a 4000 anni fa scoperto, presso il sito archeologico Sarouq Al Hadeed, da Sua Altezza lo Sceicco Mohammed bin Rashid Al Maktoum, Vice Presidente degli EAU & Primo Ministro e Sovrano di Dubai.

Altri climax che ammalieranno i visitatori comprendono lo scoccare della mezzanotte, attimo in cui si saluterà il 2017 con pennellate colorate che avvolgeranno il Burj Khalifa, icona a livello mondiale. Il gran finale a chiusura dell'evento proporrà uno show mozzafiato di giochi pirotecnici a celebrazione della futuristica icona di Dubai.

Abbracciati da un arcobaleno di colori, specializzati in spettacoli LED e in comete rosse e bianche, i fuochi d'artificio, che si avvalgono delle ultimissime tecnologie, renderanno protagonisti il Burj Khalifa, la Dubai Opera e diversi altri edifici di Downtown Dubai.

L'ironica musica che sarà utilizzata negli spettacoli pirotecnici si ispira alle melodie del Medio Oriente, con una serie di coinvolgenti crescendo sincronizzati al ritmo dei fuochi d'artificio.

L'intera sequenza dei giochi pirotecnici, fino al Dubai Creek Harbour, si potrà ammirare in tempo reale anche su mega-schermi posizionati a Downtown Dubai così come online, sul sito www.mydubainewyear.com  

Speciali punti di osservazione per i visitatori saranno preparati a Downtown Dubai per permettere loro di prender parte alle celebrazioni. Si consiglia di arrivare prima delle 18 e di usare i mezzi di trasporto pubblico come la Metro di Dubai che, per l'occasione, prolungherà gli orari di servizio. 

Per maggiori informazioni, visitare il sito www.mydubainewyear.com.




--
www.CorrieredelWeb.it

Il meglio dei viaggi social del 2016. Spiagge e borghi sono i "dominatori social"

The Best of 2016: un anno di viaggi sempre più social
Spiagge e borghi sono i “dominatori social” di questo 2016. Più giù la montagna. Nei desideri degli italiani, l’Italia resta sempre un Bel Paese, da scoprire in lungo e in largo, alla continua ricerca di relax e bellezze più o meno nascoste.
Il 2016 si avvia al termine ed è possibile tratte un bilancio generale del’anno che si sta concludendo. Quando mancano ormai pochi giorni al “debutto” del 2017 PaesiOnLine traccia un quadro di quali sono state le destinazioni con il maggior impatto social nel corso del 2016.
Forte di una presenza social in costante crescita, PaesiOnLine è un osservatorio ideale per capire quali destinazioni piacciono di più a chi frequenta i social network: i fan della pagina Facebook di PaesiOnLine sono al momento più di 550 mila; le interazioni settimanali superano quota 700 mila mentre la copertura media mensile per il 2016 è di poco superiore ai 30 milioniDetto in altre parole, ogni mese i post pubblicati da PaesiOnLine sono stati visti oltre 30 milioni di volte.
Sulla base di questi numeri che testimoniamo un’ampia presenza social, PaesiOnLine ha analizzato il comportamento dei suoi fan nel corso del 2016 e può oggi tracciare un quadro generale delle destinazioni più desiderate.
È bene precisare fin da subito che i dati presentati non sono relativi a effettive prenotazioni non rappresentano quindi una fotografia delle destinazioni più visitate nel corso del 2016.
Alcuni dati per iniziare
Prima di entrare nel dettaglio delle località che hanno ottenuto il maggiore successo social, diamo uno sguardo alla platea alla quale si rivolge PaesiOnLine.
Il pubblico è composto prevalentemente da donne (56% contro il 43% degli uomini) mentre da un punto di vista anagrafico la fascia più rappresentata è quella che va dai 35 ai 54 anni, sia in campo maschile sia in campo femminile. È tuttavia ben rappresentata anche la fascia più giovane, quella che comprende uomini e donne di età compresa tra i 25 e i 34 anni.
Prima Levanzo, poi Gubbio e Bagnone
Sveliamo subito l’annuncio più atteso: la destinazione che ha riscosso il maggiore successo social nel corso del 2016 è stata l’Isola di Levanzo, che ha ottenuto oltre 140 mila reazioni totalisu Facebook (intese come somma di “mi piace”, commenti e condivisioni). In un paese legato al mare e alle spiaggia quale è l’Italia, era ipotizzabile che a vincere questa speciale classifica fosse una località di mare, tanto più se si tratta di un’isola meravigliosa come quella di Levanzo, che fa parte dell’arcipelago delle Egadi, lo stesso di Favignana, in provincia di Trapani.
Il podio delle località con il maggiore engagement è completato da Gubbio e Bagnone; entrambe hanno registrato un numero totale di interazioni superiore a 97 mila. Anche questa non è una novitàassoluta: i borghi italiani riscuotono sempre grande successo e sono al top delle preferenze degli utenti di PaesiOnLine. Non sorprende, quindi, che due delizie come Gubbio, cittadina da 30 mila abitati in provincia di Perugia, e Bagnone, piccolo comune di meno 2.000 abitanti il Lunigiana nella provincia di Massa Carrara,siano riuscite a far registrare questo ottimo risultato.
Ecco di seguito la Top 10 delle Destinazioni che hanno ottenuto il maggiore engagement nel corso del 2016:
1
Isola di Levanzo (Sicilia - Italia)
140.357
2
Gubbio (Umbria – Italia)
97.335
3
Bagnone (Toscana – Italia)
97.139
4
Monasteri di Meteora (Grecia)
94.865
5
Hallstatt (Austria)
80.764
6
Sacro Speco di Subiaco (Lazio – Italia)
77.044
7
Malcesine (Veneto – Italia)
70.455
8
Tarvisio (Friuli Venezia Giulia – Italia)
55.300
9
Vernazza (Liguria – Italia)
55.136
10
Tropea (Calabria – Italia)
48.593
Tra le prime dieci località, solo due sono estere e anche questo testimonia come sia sempre forte l’attenzione del pubblico italiano nei confronto delle meraviglie del proprio paese.
Al quarto posto ci sono i Monasteri di Meteora, una serie di monasteri situati nel nord della Grecia, che fanno parte del Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO. Subito dopo si piazza il piccolo, magico, borgo di Hallstatt, in Austria, anch’esso Patrimonio UNESCO.
Gli altri cinque posti in questa speciale classifica sono tutti appannaggio di località italiane e confermano l’alternanza già evidenziata a proposito delle prime tre destinazioni: posti di mare (Vernazza e Tropea), borghi (Subiaco e Malcesine) e belle mete di montagna (Tarvisio).

L’Italia, bel paese tutto da scoprire
Diamo un’occhiata alle prime quindici località italiane in questa speciale classifica:
1
Isola di Levanzo
Sicilia
2
Gubbio
Umbria
3
Bagnone
Toscana
4
Subiaco
Lazio
5
Malcesine
Veneto
6
Tarvisio
Friuli Venezia Giulia
7
Vernazza
Liguria
8
Tropea
Calabria
9
Abbazia di San Galgano
Toscana
10
Torre dell’Orso
Puglia
11
Orta San Giulio
Piemonte
12
Trieste
Friuli Venezia Giulia
13
Castello di Sammezzano
Toscana
14
Scarzuola
Umbria
15
Spiaggia Rosa di Budelli
Sardegna
Su quindici località sono rappresentate undici regioni. Se ci si ferma alle prime dieci destinazioni in classifica, la prima e unica ripetizione si ha al nono posto. 
È vero che la Toscana è la regione con il maggior numero di presenze ma il quadro che emerge è quello di un Paese, l’Italia, che è davvero “bello” e ricco di delizie e posti da vedere in ogni regione (e stagione).
Il relax è donna mentre l’uomo si lancia all’avventura
Se si analizzano le località che hanno ottenuto i maggiori risultati guardando al sesso degli utenti, non ci sono particolari sorpresese si guarda al dato medio complessivo: i valori relativi alle visite ottenute da ciascun post da uomini e donne sono in linea con la percentuale di utenti della pagina.
È bene premettere che nell’analisi che segue, il sesso degli utenti è rilevato tramite l’analisi degli accessi e tiene quindi conto delle visite generate e non dell’engagement. Per questo motivo le località differiscono da quelle evidenziate in alto.
Le curiosità maggiori emergono analizzando i post che hanno generato il più alto numero di visite, come mostrato di seguito:
Top 5  Donne
1
Bagni San Filippo
Toscana
2
Cala Mariolu
Sardegna
3
Santuario di Maria Santissima Addolorata di Castelpetroso
Molise
4
Spiaggia Rosa di Budelli
Sardegna
5
Strada della Forra a Tremosine
Lombardia
Top 5  Uomini
1
Montagnana
Veneto
2
Bagni San Filippo
Toscana
3
Strada della Forra a Tremosine
Lombardia
4
Monteriggioni
Toscana
5
Gola del Furlo a Fermignano
Marche
Le donne sembrano prediligere località più tranquille, come quelle termali (Bagni San Filippo , nel comune di Castiglione d’Orcia in Toscana) e quelle di mare (va forte la Sardegna con Cala Mariolue la Spiagga Rosa di Budelli).
Tra gli uomini, invece, hanno maggiore spazio canyon e città fortificate; fanno parte del primo gruppo sia la Strada della Forra a Tremosine (provincia di Brescia) sia la Gola del Furlo nelle Marche mentre appartengono alla seconda tipologia i borghi di Montagnana (provincia di Padova) e di Monteriggioni (provincia di Siena). L’unica località comune ai due gruppi è Bagni San Filippo, perché un bagno alle terme, meglio ancora se gratuite, non lo rifiuta proprio nessuno.
Italiani: un popolo alla ricerca del relax
Un’ulteriore conferma del fatto che un bagno alle terme non dispiace a nessuno arriva dall’analisi dei post che hanno prodotto il maggior numero di visite in base all’età.
Anche in questo caso sono state prese in esame le visite generate.
Bagni San Filippo è la località più intergenerazionale, capace di ottenere visite dai 25 ai 64 anni. In particolare la destinazione termale toscana è prima in tre differenti fasce d’età: 
• dai 45 ai 54 anni 
• dai 35 ai 44 anni
• dai 55 ai 64 anni
Nella fascia d’età inferiore, invece, quella che va dai 25 ai 34 anni la località toscana arriva al secondo posto, sopravanzata dalla spiaggia di Cala Mariolu a Baunei, nel nord della Sardegna.
Un’ultima notazione prima di dare spazio alle classifiche. Nella fascia d’età da 18 a 24 anni a vincere è ancora Cala Mariolumentre tra gli over 65 si registra il primo posto di Monteriggioni, cittadina medievale in Val d’Orcia (provincia di Siena), che si posiziona molto bene anche nelle fasce d’età immediatamente precedenti ed è gradita anche dal gruppo dei trentenni e dei quarantenni.

18-24
25-34
35-44
45-54
55-64
Over 65
1
Cala Mariolu – Sardegna
Cala Mariolu- Sardegna
Bagni San Filippo – Toscana
Bagni San Filippo – Toscana
Bagni San Filippo – Toscana

Monteriggioni– Toscana
2
Montagnana – Veneto
Bagni San Filippo – Toscana
Strada della Forra - Lombardia
Strada della Forra - Lombardia
Santuario di Castelpetroso Molise

Montagnana – Veneto
3
Gola del Furlo- Marche
Gola del Furlo - Marche
Gola del Furlo- Marche
Monteriggioni– Toscana
Monteriggioni– Toscana
Strada della Forra Lombardia

4
Bagni San Filippo – Toscana
Montagnana – Veneto
Montagnana – Veneto
Santuario di Castelpetroso - Molise
Strada della Forra - Lombardia
Bagni San Filippo – Toscana

5
Piazza Unità d’Italia – Trieste
Strada della Forra - Lombardia
Cala Mariolu – Sardegna
Montagnana – Veneto
Montagnana – Veneto
Piazza IX Aprile a Taormina - Sicilia
6
Strada della Forra - Lombardia
Isola di Levanzo – Sicilia
Lungomare di Reggio Calabria – Calabria
Isola di Levanzo – Sicilia
Spiaggia Rosa di Budelli – Sardegna
Santuario di Castelpetroso Molise
7
Santuario di Castelpetroso Molise
Lungomare di Reggio Calabria – Calabria
Isola di Levanzo – Sicilia
Spiaggia Rosa di Budelli – Sardegna
Isola di Levanzo – Sicilia
Isola La Gaiola– Campania
8
Isola di Levanzo – Sicilia
Palmi – Calabria
Santuario di Castelpetroso Molise
Lungomare di Reggio Calabria – Calabria
Lungomare di Reggio Calabria – Calabria
Lungomare di Reggio Calabria – Calabria
9
Isola La Gaiola– Campania
Bagnone – Toscana
Monteriggioni– Toscana
Gola del Furlo- Marche
Isola La Gaiola– Campania
Piazza Unità d’Italia – Trieste
10
Vienna - Austria
Piazza IX Aprile a Taormina - Sicilia
Bagnone - Toscana
Isola La Gaiola– Campania
Piazza IX Aprile a Taormina - Sicilia
Vienna - Austria
Come anticipato, tra i più giovani sono gettonate le spiagge; oltre a quella di Cala Mariolu in Sardegna, torna l’isola di Levanzo in Sicilia, seppure quasi in chiusura di Top 10. Riscuote tanto successo anche Trieste, in particolare con Piazza Unità d’Italia, senza dubbio una delle più belle d’Italia e anch’essa legata in qualche modo al mare. Una sola la località estera in classifica ed è la vicina Vienna.
Anche nella fascia immediatamente successiva, quella compresa tra 25 e 34 anni, le località di mare sono varie: compaiono infatti Palmi e Taormina, splendida cittadina siciliana caratterizzata dalla bellezza di Piazza IX Aprile e dell’intero centro storico. Tra le località più apprezzate anche Reggio Calabria, la città dei Bronzi di Riace ma anche, se non soprattutto, la città del lungomare Falcomatà, “il chilometro più bello d’Italia”. 
Una presenza costante nelle varie fasce d’età, seppure sempre nella seconda metà della top 10, è quella dell’isola La Gaiola, uno scoglio molto affascinante situato a due bracciate dalla costa di Posillipo, a Napoli. Infine merita una notazione il Santuario di Maria Santissima Addolorata di Castelpetroso, in Molise, che riscuote successo soprattutto tra gli adulti ma sembra affascinare anche i più giovani, visto che compare nella top 10 della fascia d’età tra 18 e 24 anni.
Le preferenze per l’estero
Concludiamo questo report sulle località più social del 2016dando uno sguardo più approfondito alle destinazioni estere che hanno ottenuto il maggior riscontro social su PaesiOnLine.
Di seguito la classifica dei 10 posti che hanno generato il maggior engagement:
1. Monasteri di Meteora – Grecia
2. Hallstatt – Austria
3. Esslingen – Germania
4. Tibidabo a Barcellona – Spagna
5. Spiaggia Dona Ana a Lagos – Portogallo
6. Goreme – Turchia
7. Segovia – Spagna
8. Great Ocean Road – Australia
9. Istanbul – Turchia
10. Tour Lofoten – Norvegia
Due gli elementi da mettere in evidenza: le località più piccole e meno note piacciono di più e, anche a livello mondiale, i post con i migliori risultati sono ben suddivisi tra paesi e nazioni diverse.
Un’ultima notazione per quanto riguarda le visite generate dai post dedicati a località estere; se l’engagement è sbilanciato verso località meno conosciute, le visite si concentrano invece su città e capitali europee, ben note al grande pubblico, per le quali prevale la volontà di approfondimento in vista di un possibile viaggio. Tra le città che hanno ottenuto il maggior numero di visite ci sono città come Vienna, Barcellona (e il Tibidabo), Lisbona e Reykiavik.

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI