Cerca nel blog

giovedì 30 giugno 2016

Negli alpeggi della Carnia per scoprire un mondo di genuinità e di sapori dimenticati

"Malga che vai, formaggio che trovi…"

Negli alpeggi della Carnia

per scoprire un mondo di genuinità e di sapori dimenticati. 

Escursioni, trekking, feste



"In Carnia malga che vai, formaggio che trovi…" Ogni alpeggio, infatti, esprime nei propri latticini molteplici note di gusto e aroma.

La variabilità di terreni, vegetazione e microclima che caratterizza ogni singola malga e l'assoluta naturalità dell'alimentazione delle mandrie al pascolo rendono il latte ricco di fermenti e microrganismi assolutamente tipici e unici.

Non solo prodotti diversi per gusto, e a volte anche per lavorazione, da malga a malga: negli alpeggi carnici si trovano anche persone autentiche e fiere del loro lavoro, un mondo miracolosamente sopravvissuto all'industrializzazione e all'omologazione, paesaggi intatti di rara bellezza.

Sono una cinquantina le casere ancora attive fra queste selvagge montagne del Friuli: dalla fine di giugno a metà settembre i malghesi - seguendo i tradizionali riti della monticazione – vi portano le mandrie a pascolare nei prati in quota, ricchi di erbe e fiori che conferiscono al latte (e quindi a burro e formaggi) profumi e sapori unici.  La maggior parte delle malghe vende direttamente i prodotti. In molte è anche possibile degustarli o assaporare i piatti della tradizione preparati con semplicità e sapienza e serviti su rustici tavoli in legno all'aperto o in piccoli ambienti riscaldati dal fogolâr. In alcune, infine, si può anche dormire, magari con il sacco a pelo e godere così dell'incanto della volta stellata e dei suoni della notte.

Vale la pena di salire in malga di prima mattina, in modo da poter osservare il bestiame al pascolo e assistere alla lavorazione del latte per la produzione del burro, del tradizionale formaggio di malga in forme di buona pezzatura (fra i 4 e i 6 kg) e della ricotta (che si usa anche affumicare). Fra i formaggi tradizionali, si producono anche Formadi salât a pasta dura, la Scuete frante (ricotta appena pressata e frantumata che, con aggiunta di panna, sale, pepe ed eventuali semi di finocchio selvatico, acidifica e matura in appositi contenitori per 40-50 giorni) e il Formadi frant leggermente piccante, ottenuto reimpastando con sale, pepe, panna e latte le scaglie di formaggi che presentano piccoli difetti.


Chi volesse andare alla scoperta di questo mondo fatto di antiche usanze, genuinità, semplicità, può partecipare alle Giornate in malga, escursioni guidate organizzate questa estate da PromoTurismoFVG.  Oppure trascorrere qualche giorno en plein air, facendo il Trekking della Via delle malghe. Una quindicina i percorsi fra cui poter scegliere, con partenza da vari paesi della Carnia: dedicati ciascuno ad un tema (storia, natura, arte&fede, gastronomia…) portano anche oltralpe, in Carinzia.

Dalla fine di giugno alla fine di settembre, la Carnia dedica alle sue malghe una serie di gustose e autentiche manifestazioni. Denominate Mondo delle malghe, si tengono in Val Lumiei, in Val Degano e in Val Pesarina: la Sagra del Malgaro ad Ovaro (2-3 luglio), la Festa del Formaggio Salato a Sauris (13-15 agosto), la Festa della demonticazione e Arlois e Fasois a Prato Carnico (11 settembre), la Mostra mercato del formaggio e della ricotta di malga a Enemonzo (10-11, 17-18 settembre).

Per informazioni: Carnia Welcome
Tel.: 0433.466220 - info@carnia.it - www.carnia.it


--
www.CorrieredelWeb.it

Ecco perché i bambini amano la Val Venosta

State organizzando le vacanze e vi chiedete come intrattenere i più piccoli mentre voi vi godete un meritato riposo?


Ecco alcune idee per una vacanza divertente per tutta la famiglia!


Il LAMA TREKKING è un'esperienza nuova e insolita che vi permetterà di esplorare le bellezze della Valle in compagnia di animali simpatici, docili, amabili … insomma perfetti compagni di viaggio! Il trekking con i lama consiste in una passeggiata, in cui i lama sono guidati con la corda, e portano i cestini per il picnic e tutto ciò che serve per rendere ancora più piacevole l'escursione. 

Presso il maso Flurahof nella splendida Val Martello, i piccoli non solo potranno giocare con i lama che qui vengono allevati con orgoglio, ma potranno vivere una vacanza all'insegna della natura, della tradizione e della genuinità. www.lama-del-primus.com


ARRAMPICATA - I bambini amano le sfide e amano scalare (sedie, divani, alberi…) … l'arrampicata sarà per loro un'avventura incredibile e nel frattempo apprenderanno uno sport che sta diventando sempre più di tendenza tra i giovani. I piccoli non impareranno solo a scalare, ma anche ad avere più fiducia in sé stessi e ad apprezzare lo spirito di squadra! 

Le scuole nell'area dell'Ortles e nel Parco Nazionale dello Stelvio hanno creato dei corsi appositamente per i bambini dai sei anni in su. Per ulteriori informazioni www.ortler.it

IL LAGO DEI GIOCHI - Nel cuore dell'area escursionistica del Watles si trova il Lago dei Giochi, grande 1500 m² e profondo solo 40 cm, particolarmente amato dalle famiglie e dai più piccoli. Qui i bambini possono "cercare l'oro" su zattere, ponti sospesi, cascate e ruscelli, oppure scovare "pietre preziose" nella Grotta dei Diamanti. 

Con il lunghissimo scivolo il divertimento in acqua è garantito e con il nuovo Funballz (water-walking-ball) si può saltellare e correre sull'acqua. E mentre i più piccoli si divertono i genitori possono riposarsi comodamente sulle rive del lago e godersi una vista incantevole. Il Lago dei Giochi è aperto dal 26 giugno al 23 ottobre 2016 dalle ore 10 alle ore 17 con ingresso gratuito e si trova appena al di sotto della stazione a monte della seggiovia e sotto il rifugio Plantapatsch. www.venosta.net



--
www.CorrieredelWeb.it

CROAZIA: OTTIMO INIZIO 2016 PER IL TURISMO


Nei primi quattro mesi del 2016, il turismo in Croazia è aumentato del +7,5% per gli arrivi e del +6,1% per i pernottamenti - rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente.

I mercati più forti in termini di visitatori Germania, Austria e Italia



Milano, 30 giugno 2016 – La Croazia si riconferma una forte destinazione turistica. Come negli anni passati, il Paese ha registrato risultati eccezionali nei primi quattro mesi del 2016. Gli importanti numeri relativi al turismo in entrata sono il risultato delle diverse iniziative promozionali lanciate dall'Ente Nazionale Croato per il Turismo (CNTB), e hanno dimostrato che la Croazia ha moltissimo da offrire sia nei mesi estivi, sia durante tutto il resto dell'anno.

Secondo i dati ufficiali forniti dall'Ufficio Statistico Nazionale, la Croazia ha raggiunto un totale di 1.351.300 arrivi turistici, che costituiscono un aumento del 7,5% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente (1.257.351). Con un totale di 3.352.222, anche il numero di pernottamenti è cresciuto del 6,1% rispetto al periodo gennaio-aprile 2015 (3.158.476). Nell'ammontare totale degli arrivi, quelli dei turisti stranieri sono stati 967.125 (+ 6,9% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno) e i pernottamenti 2.478.555 (+7% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno). Con un aumento del 8,9% negli arrivi e del 3,9% nei pernottamenti da parte dei locali, si è registrato anche un aumento significativo dei viaggiatori nazionali.

Per quanto riguarda i pernottamenti, i cinque Paesi più forti nel periodo da gennaio ad aprile 2016 sono stati Slovenia (12,5%), Germania (11,5%), Austria (8,3%), Italia (6,2%) e Corea (2,7%). L'Italia si posiziona quarta con il 6,2%.


La regione dell'Adriatico è la meta preferita

La Croazia è una delle destinazioni estive più gettonate. Con le sue spiagge assolate e i siti archeologici romani, la costa adriatica è particolarmente conosciuta tra i turisti. Comunque, i dati recenti dimostrano che l'area dell'Adriatico, resta una meta di spicco anche nei mesi più freddi dell'anno. Durante i primi quattro mesi del 2016, la Croazia adriatica ha registrato 935.445 arrivi turistici (con una crescita del 6,7% se paragonata allo stesso periodo dell'anno prima), il che significa che il 69,2% dei turisti complessivi ha visitato l'area costiera. Con 295.094 arrivi (+12,7%) e una quota del 21,8% sul totale, l'Istria si è affermata come principale destinazione della costa adriatica. La seconda regione più visitata– e quella con il più alto tasso di crescita, 9,4% – è stata la Croazia continentale, che ha attratto 415.855 turisti (il 30,8%). La capitale del Paese, Zagabria, si è posizionata terza negli arrivi turistici (251.094) – che corrispondono a una crescita dell'8,6% (il 18,6% del totale).

"Se da una parte ci sono persone da tutto al mondo che sanno che la Croazia merita sempre di essere vista in estate", afferma Ratomir Ivicic, direttore del CNTB. "dall'altra i nostri dati recenti dimostrano che ci sono stati non pochi ospiti che hanno apprezzato la bellezza del nostro Paese anche durante la bassa stagione, quando c'è la meravigliosa opportunità di vivere una Croazia più tranquilla, calma e rilassante."


La Croazia

Distesa lungo il Mare Adriatico, vicina all'Europa Centrale, la Croazia è un Paese che vanta un ricco patrimonio culturale. Oggi, la storia si combina alla perfezione con uno spirito giovane e un'energia vibrante, che la rendono irresistibile a coloro che cercano un'esperienza di soggiorno diverso. Per tutto l'anno, si può godere di una bellezza naturale mozzafiato, di coste sconfinate, di una gastronomia variegata, di avventura, sport e wellness. Che si esplori il centro storico di Dubrovnik, Sito del Patrimonio Mondiale dell'UNESCO, si passi da un'isola all'altra nell'arcipelago di Spalato, si vada a caccia di tartufi in Istria, si faccia parapendio intorno ai Laghi di Plitvice, ci si addentri per le stradine e i passaggi nascosti di Zagabria, si faccia birdwatching a Kopacki rit, si faccia festa per tutta la notte sulla spiaggia Zrce di Novalja o si passi del tempo in famiglia sulla spiaggia di Zlatni Rat, la Croazia soddisfa davvero ogni esigenza di vacanza.





--
www.CorrieredelWeb.it

Dal 14 luglio Bormio si colora di Granata

Per il quarto anno consecutivo il Torino FC ha scelto la località dell'Alta Valtellina come sede del proprio ritiro estivo. In programma, fino al 26 luglio, allenamenti quotidiani e diverse amichevoli. E per i tifosi sono già pronti i pacchetti-soggiorno



30 giugno 2016 – Continua la collaborazione tra il Torino FC e Bormio, scelta per il quarto anno consecutivo come sede ufficiale del ritiro estivo dei Granata.

Il clima fresco ma asciutto, unito alla possibilità di allenarsi a oltre 1.200 metri di quota, fanno della località dell'Alta Valtellina la destinazione ideale per la preparazione atletica dei calciatori. Ma non è solo una questione di aria buona: il paesaggio incontaminato, l'atmosfera rilassante, l'ottimo cibo e l'acqua eccellente aiutano la rigenerazione profonda, sia muscolare che mentale.


Il Torino FC arriverà il 14 luglio a Bormio (per rimanervi fino al 26) e, grazie all'accordo stretto con l'U.S. Bormiese Calcio, il team granata potrà utilizzare tutta una serie di strutture del Centro Sportivo Comunale di via Manzoni (oltre naturalmente al campo da gioco in erba naturale): dalla piscina a bordo campo per la crioterapia, fino a uno spazio dedicato allo store – la "piazzetta dei tifosi" – dove i sostenitori del Toro e tutti gli appassionati sportivi potranno acquistare magliette e altri gadget (con tanti stand aperti tutti i giorni).

Tre le amichevoli, di crescente impegno, per i Granata, tutte con inizio alle 17.30 presso il campo comunale. Si inizia domenica 17 luglio contro la formazione del campionato Promozione dell'Olympic Morbegno. Giovedì 21 luglio sarà la volta dell'incontro con la Casateserogoredo, campionato di Eccellenza; mentre il test più probante per la truppa del nuovo allenatore Sinisa Mihajlovic è fissato per domenica 24 luglio con il Renate, formazione di Lega Pro. Biglietti di ingresso per ogni match a 10 euro, ridotto a 7 euro per bambini da 7 a 12 anni (presentare documento di identità), sotto i 6 anni gratis.

Gli allenamenti si terranno tutti i giorni dalle 10 alle 12.30 e dalle 17 alle 19.30, mentre l'attesa presentazione ufficiale della squadra è in programma sabato 23 luglio, alle 21, nella centrale Piazza Cavour.

Bormio, oltre ai calciatori, si prepara ovviamente ad accogliere i tanti tifosi: anche quest'anno si attende la pacifica invasione di diverse migliaia di persone. Per loro, oltre alla possibilità di vedere da vicino i propri idoli, a disposizione ci sarà tutto quello che Bormio ha da offrire in estate: dallo sport (bicicletta, trekking, golf e nordic walking) al relax negli stabilimenti termali cittadini (Bagni Vecchi, Bagni Nuovi e Bormio Terme).

Per i tifosi sono stati pensati anche dei pacchetti-soggiorno speciali: 
  • 3 notti da giovedì a domenica a partire da 137 euro a persona in camera doppia standard (pernottamento e prima colazione), inclusi (sempre per persona) un ingresso a Bormio Terme, un ingresso per una delle amichevoli in programma, un kit di benvenuto in hotel, oltre alla possibilità di partecipare a un briefing con allenatoree/o giocatori del Torino F.C.
  • 7 notti a partire da 295 euro a persona in camera doppia standard (pernottamento e prima colazione), inclusi (sempre per persona) 4 servizi a scelta tra ingressi a Bormio Terme e ingressi alle partite amichevoli in programma, un kit di benvenuto in hotel, oltre alla possibilità di partecipare a un briefing con allenatoree/o giocatori del Torino F.C.
  
Per acquisto biglietti: Unione Sportiva Bormiese: tel. 0342 901482 – www.usbormiese.com
Per prenotazioni alberghiere e informazioni: Ufficio Turistico Bormio tel. 0342 903300 www.bormio.eu   booking@bormio.eu



Bormio: sport, cultura e terme
Situata a 1.225 metri di altitudine, Bormio si trova in un ampio anfiteatro naturale al centro delle Alpi. Il bianco delle nevi perenni dei ghiacciai, il verde intenso dei boschi e dei prati, l'azzurro del cielo e la trasparenza delle acque sono i colori che ne contraddistinguono il paesaggio. Un paradiso per gli amanti dello sport, della natura, dell'arte e della cultura. In inverno, Bormio e il suo comprensorio offrono più di 180 chilometri di piste di sci alpino, nordico e snowboard, mentre in estate c'è la possibilità di sciare sul ghiacciaio del Passo dello Stelvio.
Particolarmente affascinanti sono le escursioni di sci alpinismo e con le racchette da neve nei sentieri del Parco Nazionale dello Stelvio che, durante la stagione estiva, si trasformano in oltre 600 chilometri di tracciati da percorrere con la propria mountain bike, a piedi o a cavallo. Inoltre, per gli appassionati di bici da corsa, è possibile cimentarsi in alcune delle più grandi salite che hanno contribuito a rendere nobile il ciclismo in Italia e nel mondo: il Passo dello Stelvio, il Passo del Gavia e il Mortirolo.
Un campo da golf di nove buche, il palazzo del ghiaccio, la pista di curling, i campi da tennis e numerose altre attività permettono di respirare fino in fondo il piacere della montagna.
Una passeggiata nello splendido centro storico del paese, con le chiese, i palazzi e i musei permette inoltre di immergersi nell'atmosfera d'altri tempi di quella che per 700 anni è stata una piccola democrazia comunale al centro delle Alpi.
Senza dimenticare, infine, le calde acque termali dei centri di Bormio Terme, Bagni Nuovi e Bagni Vecchi conosciute fin dai tempi degli antichi Romani.
Infrastrutture e servizi di grande qualità, una storia millenaria tutta da scoprire, eventi di importanza mondiale e, ovviamente, i sapori inconfondibili dell'enogastronomia valtellinese: questa è Bormio, la Magnifica Terra.


--
www.CorrieredelWeb.it

mercoledì 29 giugno 2016

Livigno: di notte sotto le stelle, yoga e meditazione

A LIVIGNO SOTTO LE STELLE IN MEZZO AL LAGO E ALLA SPA CON LA MAESTRA INDIANA ANITA D. RAWANDALE CHE INSEGNA IL BENESSERE AYURVEDICO

Lago di stelle: così si chiama la serata romantica che il gruppo Lungolivigno organizza per tutti gli ospiti ogni mercoledì sera. Dopo cena, passeggiando sotto le stelle, si raggiunge il vicino lago del Gallo (lago di Livigno) e in questa cornice fiabesca, circondati dalle montagne, sotto un tetto di stelle, si "naviga" lentamente con una barca a remi sul calmo lago alpino.

Un momento di relax e anche di meditazione, un "dopocena" sui generis, per vivere la montagna anche di notte e ascoltare il suo silenzio. 

La romantica escursione si inserisce nel programma settimanale che il gruppo Lungolivigno ha creato per gli ospiti: altri appuntamenti imperdibili legati al relax e al benessere sono le sedute di yoga e i workshop sui massaggi e le cure naturali, per portare i trucchi del benessere anche a casa. 

In particolare, dal 25 luglio al 25 agosto è presente alla Mandira Spa dell'Hotel Lac Salin SPA & Mountain Resort la dottoressa indiana Anita D. Rawandale, laureata all'Università di Pune (India), che, dal 1998 sintetizza la filosofia della scienza vedica con i bisogni dell'uomo occidentale: dal suo centro benessere di Goa (Osho Meditation Resort di Pune – India) porta a Livigno per circa un mese i suoi insegnamenti per sentirsi davvero bene, con lo spirito, mente e corpo.

Si possono prenotare delle sessioni di gruppo di yoga e meditazione: la giornata inizia con sessioni di yoga (hatha yoga) o pranayama e meditazione tenute da Anita oppure ci si può concedere massaggi ayurvedici, come il massaggio Abhyanga (50 minuti 72,00), un massaggio tradizionale praticato con oli diversi in base alle necessità individuali. 
Tonifica il corpo, favorendo un profondo rilassamento, grazie a pressioni leggere, lunghe carezze e tecniche che rimuovono la fatica e lo stress.

E' possibile creare anche il proprio percorso ayurveda (60 minuti 50,00€), un programma speciale che include un consulto (in lingua inglese - con traduzione a richiesta) dal quale emerge la propria condizione generale e, attraverso il riconoscimento del dosha, indica i trattamenti necessari per riequilibrarlo e raggiungere un elevato grado di benessere.

A queste chicche di benessere a Livigno non possono mancare le attività sportive: per gli ospiti degli hotel del gruppo Lungolivigno ogni giorno vengono organizzate passeggiate guidate di diversi livelli di difficoltà, escursioni in bicicletta di varia difficoltà, sempre con accompagnatore, passeggiate nordic walking, pomeriggi con visita alla malga o alla latteria per conoscere i prodotti locali. 

Per tutti gli ospiti c'è anche in omaggio la Lungolivigno Club, una card che permette d'entrare nel mondo esclusivo di Lungolivigno. 
Un'unica tessera che unisce l'universo Lungolivigno Fashion e Lungolivigno Hotel, per iscriversi e scoprire tutti i fantastici vantaggi: www.lungolivignoclub.com

Hotel Lac Salin SPA & Mountain Resort ****S
Durata 4 notti in mezza pensione
L'arrivo è possibile solo nei seguenti giorni della settimana domenica, lunedì e martedì
Periodo dal 3 al 17 luglio 2016
Offerta € 720 a coppia in camera doppia Prestige (invece di 1032€)

Il pacchetto comprende:
una camera di 44 metri quadrati 
ricca colazione a buffet, cena di 5 portate con insalata, antipasto e dessert a buffet presso il Lac Salin Restaurant
accesso illimitato al Mandira SPA centro benessere
Attività all'aperto e programma settimanale
Dine Around Ristoranti in Lungolivigno
l'accesso Wi-Fi in tutte le aree
Mountain bike a disposizione fino ad esaurimento
Lungolivigno Club, la card che unisce l'universo Lungolivigno Fashion e Lungolivigno Hotel, per scoprire tutti i fantastici vantaggi.

Info:
Tel. 0342 990111


--
www.CorrieredelWeb.it

LANA E DINTORNI: l'estate per bambini a Lana è lama-trekking, corsi di cucina, esperienze sensoriali, avventure nel bosco e attività didattiche.



Estate a misura di bambino a Lana e dintorni

L'Associazione turistica di Lana e dintorni presenta per l'estate 2016 un programma ricco di iniziative studiate per sorprendere le famiglie in vacanza con bambini. Lama-trekking, corsi di cucina, esperienze sensoriali nel giardino-labirinto, avventure nel bosco e attività didattiche.
 

Lana e dintorni, 28 giugno 2016 – È pensato per i piccoli ospiti il programma Estate per bambini che l'area turistica di Lana e dintorni, a due passi da Merano in Alto Adige, offre per i mesi di luglio e agosto e celebra quest'anno la sua 20^ edizione. Ogni giorno, dal lunedì al sabato, numerose le iniziative studiate per intrattenere le famiglie e far scoprire e conoscere la natura e le tradizioni del luogo ai giovani esploratori dai 6 ai 14 anni.
 
Chi sceglie la vacanza a Lana e dintorni trova tutto l'anno un ambiente attrezzato e attento alle esigenze della famiglia in viaggio. Particolare attenzione che si concretizza, nella stagione estiva, in una serie di possibilità per i bambini che amano esplorare i territori in compagnia, sempre guidati da accompagnatori esperti. Tra le iniziative che coinvolgono l'intera famiglia c'è il lama-trekking, il giro in carrozza e la grigliata sotto le stelle con rientro a lume di lanterne. In primo piano la natura alla scoperta della magia del bosco di San Vigilio e di flora e fauna dei giardini di Castel Trauttmansdorff, imparando a riconoscere piante, animali e insetti caratteristici. Da provare l'esperienza sensoriale nel giardino e labirinto Kränzel che coinvolge i cinque sensi e stimola l'intuito dei bimbi, accompagnati ad esplorare la natura in modo insolito.
 
Tanto divertimento con giochi e animazione per i piccini; attività creative tra cui il corso di cucina, la realizzazione di figure di marzapane e di lavoretti con il feltro. Azione e avventura in discipline sportive collettive come l'arrampicata rock climbing in località Narano, il rafting sul fiume Adige da Laces a Naturno e la divertente discesa "wild river tubing"; il simpatico torneo di salto nel sacco, tiro a segno e minigolf. Attività didattiche con la visita alla scuderia di Lana per conoscere la vita dei cavalli e provare a cavalcare, la passeggiata Länd in compagnia di un apicoltore per scoprire l'affascinante mondo delle api e del miele e ancora la visita all'allevamento di trote, dove è possibile imparare a pescare.
 
Link al programma dell'evento e informazioni:
www.lana.info/it/vivere-in-vacanza/eventi/highlights/attivita/estate-per-bambini.html 




--
www.CorrieredelWeb.it

ANSIA DA VACANZA: COME EVITARE LO STRESS PRIMA DELLA PARTENZA PER LE FERIE

I 10 pratici consigli del mental coach Roberto Re per prepararsi al meglio alle vacanze estive, riducendo le ansie da organizzazione


Milano, 29 Giugno 2016–Le vacanze si avvicinano e le preoccupazioni aumentano. Paradossalmente, organizzare le vacanze estive genera stress ed ansia nelle persone. 

Sono sempre di più quelli che si lasciano trasportare dal carico eccessivo di stress accumulato durante il periodo lavorativo, rischiando di non riuscire a staccare completamente la spina.

Le motivazioni sono tante: c'è chi ha aspettative troppo alte perché in cerca di una vacanza avventurosa, chi è in difficoltà sulla meta da scegliere per il budget limitato, chi non ha ancora deciso con chi partire e cosa mettere in valigia, chi ha paura della prova costume e chi dell'aereo. Come fare, quindi, per arrivare al giorno della partenza senza questo inutile carico di stress?

A queste domande risponde Roberto Re, mental coach ed esperto di formazione personale, che ha collaborato con sportivi di fama internazionale, fra cui Jessica Rossi, medaglia d'oro delle Olimpiadi di Londra 2012.

"Le cause di stress legate al controllo sono senza dubbio le più comuni", spiega Re che segue: "A molte persone accade spesso di sentirsi in ansia più in vacanza che in città, questo perché non si riesce a mettere totalmente da parte il lavoro e i pensieri di tutti i giorni. Si tende a pensare, soprattutto in momenti storici di grande precarietà come quello attuale, che distogliere l'attenzione dagli impegni lavorativi coincida con il perdere delle opportunità professionali, di cui inevitabilmente approfitterà qualcun altro, scalzandoci. Vacanza invece dovrebbe essere sinonimo di riposo della mente al fine di  riprendere le proprie attività, al rientro, con un'energia maggiore".

Quali sono, quindi, concretamente i consigli utili per vivere più tranquillamente e serenamente la vacanza e come ci si prepara in vista di essa?

  1. Proiettarsi positivamente al momento della partenza: durante gli ultimi giorni lavorativi, o nella folle corsa alle prenotazioni, immaginarsi già distesi sulla spiaggia aiuta ad esempio a far passare indenni i momenti di tensione durante la fase di organizzazione.

  1. Lasciare i 'pensieri' in ufficio: in previsione di quelle che saranno settimane di pausa, è naturale accelerare i ritmi lavorativi, ma una volta iniziate le ferie è bene staccare completamente la testa dalle preoccupazioni da ufficio, così da godere di un riposo reale nei giorni di vacanza. "In generale comunque, durante tutto l'anno bisogna imparare a concedersi momenti dedicati alla cura di se stessi, anche solo una bella dormita a settimana può di fatto cambiare completamente la nostra percezione", commenta Re.

  1. Superare l'ansia da organizzazione: non preoccuparsi per le piccole cose che tipicamente è necessario organizzare. E' inutile inseguire la perfezione dei preparativi. Se anche ci si dimentica a casa l'abito a cui più teniamo o i sandali di Swarovski cosa importa? Abbandoniamo l'ansia da prestazione almeno in vacanza.

  1. Aspettarsi eventuali imprevisti: è giusto essere organizzati e gestire una sorta di tabella di marcia della quotidianità, ma non bisogna esagerare. Imparare ad accogliere gli imprevisti come possibilità positive è la carta vincente. "Uscire dai propri schemi e non cercare a tutti i costi di voler portare le proprie abitudini dovunque si vada è la strada migliore. In questo modo, se capita il fuoriprogramma, meglio prenderla con il sorriso e un po' di spirito pratico".

  1. Gustarsi la vacanza giorno per giorno senza anticipare mentalmente il momento del rientro. Tipico delle persone più ansiose è l'incapacità di vivere giorno per giorno ciò che riserva una vacanza che sia di coppia o che sia da single. "Vietato totalmente proiettarsi già al giorno del rientro. Non farebbe che incrementare l'ansia del rientro con conseguenze negative sul relax psicologico. Proiettarsi nel futuro, o al contrario pensare sempre al passato, è il modo migliore per non godere delle gioie del presente".

  1. Fare attività fisica durante la vacanza: non è necessario fare grandi sforzi, anche poche ore alla settimana possono prepararci a momenti della giornata che dedichiamo solo al nostro benessere spinti, oltretutto, dalla voglia di un migliorare la propria forma fisica (non è mai troppo tardi). L'esercizio fisico, inoltre rappresenta anche un modo efficace per attenuare le tensioni psicologiche.

  1. Mantenere vivi i propri interessi: tenere attiva la mente, non fare assorbire tutte le energie dal lavoro, è un punto decisivo. Concedersi un po' di tempo per se stessi è dunque importante, proprio le vacanze sono uno strumento utile per approfondire questi aspetti della propria vita. Bene, dunque, riservare uno spazio in valigia per i libri.

  1. Nuovi stimoli: sperimentare e aprirsi al nuovo in un momento di tranquillità come quello estivo, può essere un'ottima soluzione per trovare altri stimoli. Le ferie possono essere occasione per impegnarsi in attività diverse dal solito e per realizzare qualche nuovo obiettivo (corso di sub, paracadutismo, ecc.).

  1. Imparare a condividere: cercare di trascorrere del tempo con gli amici o dedicarsi maggiormente alla famiglia. Iniziare ad esempio con un piccolo passo, ovvero quello di passare una serata la settimana in compagnia. Meglio se gli amici sono persone positive, con le quali condividere un momento di relax e non solamente problemi.

  1. Aprirsi a conoscenze nuove e alla 'leggerezza'. In vacanza è il momento di essere meno 'orsi'. Anche se nella vita di tutti i giorni si preferisce essere più discreti e selettivi, meglio abbandonare questo stile di vita nei giorni di riposo. Ricordare che c'è sempre la possibilità di fare nuove amicizie o, per chi è a caccia, qualche incontro inaspettato.
  
"Alle persone che vedono nella vacanza una fonte di stress a causa di un brusco cambiamento delle proprie abitudini, suggerisco sempre di cercare di non darsi regole troppo rigide che impediscono di vivere l'imprevedibilità – nell'accezione positiva del termine - dei giorni di vacanza", conclude Roberto Re.


--
www.CorrieredelWeb.it

Cosplay party: l'estate è un gioco ad Aqualandia


Torna a Lido di Jesolo (VE) la festa più stravagante dell'anno
Sabato 2 luglio 2016

Tra manga e anime, una realtà parallela dove giochi di ruolo e vita reale si sfiorano: è il mondo Cosplay che per un giorno invade (pacificamente) il Parco Aqualandia di Lido di Jesolo (VE). La grande festa che vede protagonisti i cosplayer è in programma per sabato 2 luglio 2016, per quello che è ormai diventato un appuntamento fisso al Parco a tema acquatico più premiato d'Italia. 

Questo è infatti il quarto anno in cui viene proposto questo evento, dedicato a cosplayer e appassionati di anime giapponesi, che per un giorno possono "travestirsi" o semplicemente godersi una giornata speciale ammirando le mise altrui. Il meraviglioso galeone dei pirati è a disposizione per poter realizzare immagini esclusive con veri set fotografici professionali, e immortalare la propria abilità nel trucco e nell'abbigliamento. 

In tutto il parco è possibile allestire photoset: tra le otto diverse aree tematiche e le scenografie più spettacolari si può ricreare la sceneggiatura perfetta per il proprio personaggio! Il divertimento sta nel travestimento dal carattere giocoso, che si ispira ai propri personaggi preferiti mantenendo sempre la vena ironica e sentimentale che contraddistingue il mondo manga. 

La giornata sarà arricchita anche da Area Game, gara di Cosplay, photoshooting, Cosplay Music Video e sfilata Cosplay!! Ed è importante ricordare di indossare il costume da bagno, sotto la maschera, perché le attrazioni e gli scivoli del Parco Aqualandia sono lì per invitare a tuffi e divertimento tutti i cosplayer!

Parco Aqualandia
Via Michelangelo Buonarroti, 15
30016 Lido di Jesolo
Venezia, ITALY
Tel. +39 0421.371648


--
www.CorrieredelWeb.it

Tutti insieme meravigliosamente con Wonderful Sardinia




Wonderful Sardinia è la scelta giusta per vivere le vacanze in famiglia nell'isola più bella del Mediterraneo

Chi viaggia con i bimbi lo sa, l'organizzazione di tempi e spazi è tutto. Per questo Wonderful Sardinia, specialista delle vacanze in Sardegna, ha pensato ad accorgimenti e idee speciali per agevolare il soggiorno in versione family, e permettere di godere il tempo del riposo al meglio a tutti! 

Il primo step è scegliere una struttura pensata per ospitare anche i più piccoli, e Wonderful Sardinia ha selezionato per voi resort e alberghi di alto livello (tutti a 4 e 5 stelle) dove i bambini sono coccolati e possono trovare servizi e spiagge pensate appositamente per loro. 
Ecco allora che la giornata è piena di divertimenti: dal mini club alle piscine che offrono corsi di nuoto, dai giochi con animazione con professionisti in spiaggia alle gare sportive per mettere alla prova le proprie abilità. 

E al momento del pasto i capricci scompaiono grazie agli speciali menu bimbi! Ai neonati gli hotel per famiglie che fanno parte di Wonderful Sardinia offrono comfort e serenità grazie alla biberoneria: una sorta di happy hour che funziona 24 ore su 24 con scalda biberon e sterilizzatori, e il servizio di baby sitter. 

Perché il tempo di vacanza sia davvero tale per tutti le facilities pensate per gli adulti sono una vera benedizione, e Wonderful Sardinia propone servizi di assistenza anche per i genitori single. 

Le proposte di soggiorno spaziano in tutte le province della Sardegna, per accontentare chi preferisce la mondanità della costa settentrionale e chi cerca la quiete e le atmosfere naturali del Sud, i piccoli ne saranno in ogni caso entusiasti! 
Tra escursioni, giochi e lunghi bagni in uno dei mari più trasparanti dell'intero Mediterraneo la vacanza diventa davvero meravigliosa.



Per informazioni: 
Wonderful Sardinia
Corso Umberto 46
07026 Olbia OT - Sardegna, Italia
Tel: +39 0789 23948 



--
www.CorrieredelWeb.it

1 luglio: Premio Giacomo Casanova al Castello di Spessa di Capriva del Friuli (Go)


Sarà assegnato il 1 luglio al Castello di Spessa di Capriva del Friuli (Go)
Il Premio Giacomo Casanova
giunto alla 14° edizione

Il 1 luglio, tradizionale appuntamento d'inizio estate al Castello di Spessa di Capriva del Friuli con il Premio Giacomo Casanova, giunto alla sua quattordicesima edizione. 

Una serata glamour, fra spettacolo e cultura enologica, che avrà come cornice il parco secolare del castello, dove Casanova soggiornò per qualche tempo nel 1773, invitato dall'allora proprietario Conte Luigi Torriani. 

L'illustre personaggio dedicò al suo soggiorno fra le colline del Collio Goriziano varie pagine della Storia della mia vita, le sue famosissime memorie, raccontando fra l'altro che il patrimonio del conte consisteva tutto nei suoi grandi vigneti che si estendevano attorno al castello, da cui proveniva "un vino eccellente

E proprio con una Jeroboan Casanova Pinot Nero (prezioso vino che il Castello di Spessa ha dedicato al suo illustre ospite) verrà simbolicamente premiato il vincitore, alla presenza del Gotha dell'enologia e dell'imprenditoria friulana.

Come nel 2015, quando era stata premiata Giannola Nonino, a ricevere il Premio Casanova sarà un personaggio che ha portato nel mondo l'immagine e i valori del Friuli Venezia Giulia. Dopo la letteratura, il cinema, la lirica, il teatro, ecco quindi che il Premio vuole essere un omaggio a questa terra di confine dalla straordinaria complessità e ai suoi più illustri figli.

Promosso dall'Associazione culturale Amici di Giacomo Casanova, dall'Azienda Castello di Spessa e dal Gruppo Bancario Banca Popolare di Cividale, il Premio sarà assegnato – come ormai tradizione- nel corso di una serata musicale con piacevoli riferimenti culturali a Giacomo Casanova. 
Ad aprirla sarà "Il Segreto di Casanova", Galleria musicale di Volti femminili. Attraverso la voce narrante dello stesso Giacomo Casanova, interpretato dall'attore Enrico Cavallero, saranno proposti all'ascolto i ritratti delle più celebri donne dell'opera. 

Il pubblico si immergerà in un modo drammatico, intenso e gioioso, tenuto insieme da un filo narrativo brillante e ricco di suggestioni, su testi di Gianni Gori con il Coordinamento artistico Manuela Marussi. Ne saranno interpreti i soprani Francesca Moretti e Ondina Altran, il mezzosoprano Silvia Bonesso e il tenore Francesco Cortese, che saranno accompagnati dall'Insieme Vocale Le Pleiadi e dal pianoforte di Gianni del Zotto.

In omaggio al Collio ed ai suoi vini, la serata si concluderà, dopo l'assegnazione del Premio, con una brillante Conversazione enoica, moderata da una delle principali firme del giornalismo enologico italiano Daniele Cernilli.
               
Per informazioni - Castello di Spessa
Tel/Fax: + 39 0481.808124 – www.castellodispessa.itinfo@castellodispessa.it

                        


--
www.CorrieredelWeb.it

martedì 28 giugno 2016

1 Luglio Notte Rosa: 170 Km di divertimento! (Lido Excelsior-Pesaro)

excelsior-pesaro-mark-zitti-e-i-fratelli-coltelli-2

NOTTE ROSA A PESARO: AL VIA L'ESTATE SUL LIDO

Appuntamento su note jazz al Lido Excelsior



Anche Pesaro 'contagiata' dalla Notte Rosa  che coinvolge ormai 170 chilometri di costa adriatica tra Comacchio e Senigallia si prepara ai festeggiamenti di Venerdì 1° Luglio.


'Calcio d'inizio' dalle 19 al Lido Excelsior (Pesaro, Lungomare Nazario Sauro 30-34) con cocktail party su note jazz della band Mark Zitti e i Fratelli Coltelli.


Capitanata da Marco Virgili, l'ensemble marchigiana in poco più di 10 anni ha conquistato il mercato internazionale con le sue atmosfere swing. 


Ingresso libero per il concerto organizzato in collaborazione con l'Associazione Culturale Pesaro Jazz Club.


La serata segna anche l'inaugurazione ufficiale del '59 Restaurant at Lido:  elegante ma fresca versione estiva del '59 aperta per pranzo e cena proprio sulla spiaggia fino a Settembre.


Informazioni: 0721 630011 o info@excelsiorpesaro.it

Hotel Excelsior *****  
Lungomare Nazario Sauro 30/34, Pesaro 
(A14 uscita Pesaro-Urbino)
Tel. +39 0721-630011
www.excelsiorpesaro.it 


--
www.CorrieredelWeb.it

L’EDEN VILLAGE PREMIUM SPIAGGE SAN PIETRO OSPITA IL PRE-RITIRO DEL BOLOGNA FC - NOVITA' ANCHE PER I TIFOSI!

Il Tour Operator Eden Viaggi sigla una partnership innovativa con il Bologna Calcio che ha inizio con un pre-ritiro rossoblù davvero unico nel suo genere. Tante novità in serbo anche per i tifosi!



Dal 26 giugno al 3 luglio, Eden Viaggi apre le porte del suo prestigioso Eden Village Premium Spiagge San Pietro, location ideale, scelta dal Mister rossoblù in persona, Roberto Donadoni, per ospitare il pre-ritiro del Bolgna FC.

Affacciato sulla bellissima costa sud-orientale della Sardegna, l'Eden Village Premium Spiagge San Pietro, grazie a natura incontaminatalunghe distese di sabbia bianche e rosa ed un mare cristallino, rappresenta un contesto ideale per coniugare attività fisica e momenti di relax per i calciatori ed i loro famigliari.

E per tutti coloro che vorranno essere al fianco dei ragazzi rossoblù durante il loro pre-ritiro, sono stati pensati due momenti di "incontro" tra squadra e tifosi, proprio in villaggio. 
Per giovedì 30 giugno è prevista una cena aperta a tutti con la squadra e lo staff; per venerdì 1 luglio è possibile incontrare i calciatori stessi in una sorta di "open day" presso l'Eden Village Premium, con pranzo incluso. (Il pranzo e la cena sono su richiesta al momento della prenotazione della vacanza).

Qui di seguito i pacchetti vacanza pensati da Eden Viaggi per tutti i tifosi rossoblù che vogliono cogliere al volo questa imperdibile occasione:

Splendida location in un'area protetta del WWF
Pacchetto volo + trasferimento andata e ritorno + 7 notti in villaggio in camera doppia € 1.090
Pacchetto traghetto + 7 notti in villaggio in camera doppia € 950
1 bambino gratuito fino a 16 anni non compiuti in letto aggiunto

Grande villaggio sulla spiaggia di Costa Rei, a circa 7 km dall'Eden Village Premium Spiagge San Pietro
Pacchetto volo + trasferimento andata e ritorno + 7 notti in villaggio in camera doppia superior € 1.586
Pacchetto traghetto + 7 notti in villaggio in camera doppia superior € 1.415
1 bambino gratuito fino a 6 anni non compiuti in letto aggiunto

Eleganti ville situate DI FRONTE all'Eden Village Premium Spiagge San Pietro
Pacchetto volo + 7 notti in villa + noleggio auto 7 giorni minimo 2 persone € 974, minimo 4 persone € 642
Pacchetto traghetto + 7 notti in villa minimo 2 persone € 685, minimo 4 persone € 400

Appartamenti sparsi per la località di Costa Rei, prossimi a negozi, bar, ristoranti si trovano da 4 a 7/8 km dall'Eden Village Premium Spiagge San Pietro
Pacchetto volo + 7 notti in villa + noleggio auto 7 giorni minimo 2 persone € 725, minimo 4 persone € 520
Pacchetto traghetto + 7 notti in villa minimo 2 persone € 450, minimo 4 persone € 300

Le quote si intendono a persona per la durata indicata e con il trattamento indicato.
Le quote sono ESCLUSE di Prenota Sicuro (Sempre dovuto. Prezzo: 36€ per adulto, 18€ dai 6-12 anni)

SERVIZI AGGIUNTIVI:
Trasferimento andata e ritorno dall'Eden Village COLOSTRAI: € 23
Trasferimento andata e ritorno da Costa Rei: € 13
Cena e pranzo all'Eden Village Premium Spiagge San Pietro con la squadra: su richiesta al momento della prenotazione.

Per prenotazioni contattare il numero 0721 4421 oppure inviare una mail a: prenotazioni@edenviaggi.it


--
www.CorrieredelWeb.it

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI