Cerca nel blog

giovedì 29 dicembre 2016

Il meglio dei viaggi social del 2016. Spiagge e borghi sono i "dominatori social"

The Best of 2016: un anno di viaggi sempre più social
Spiagge e borghi sono i “dominatori social” di questo 2016. Più giù la montagna. Nei desideri degli italiani, l’Italia resta sempre un Bel Paese, da scoprire in lungo e in largo, alla continua ricerca di relax e bellezze più o meno nascoste.
Il 2016 si avvia al termine ed è possibile tratte un bilancio generale del’anno che si sta concludendo. Quando mancano ormai pochi giorni al “debutto” del 2017 PaesiOnLine traccia un quadro di quali sono state le destinazioni con il maggior impatto social nel corso del 2016.
Forte di una presenza social in costante crescita, PaesiOnLine è un osservatorio ideale per capire quali destinazioni piacciono di più a chi frequenta i social network: i fan della pagina Facebook di PaesiOnLine sono al momento più di 550 mila; le interazioni settimanali superano quota 700 mila mentre la copertura media mensile per il 2016 è di poco superiore ai 30 milioniDetto in altre parole, ogni mese i post pubblicati da PaesiOnLine sono stati visti oltre 30 milioni di volte.
Sulla base di questi numeri che testimoniamo un’ampia presenza social, PaesiOnLine ha analizzato il comportamento dei suoi fan nel corso del 2016 e può oggi tracciare un quadro generale delle destinazioni più desiderate.
È bene precisare fin da subito che i dati presentati non sono relativi a effettive prenotazioni non rappresentano quindi una fotografia delle destinazioni più visitate nel corso del 2016.
Alcuni dati per iniziare
Prima di entrare nel dettaglio delle località che hanno ottenuto il maggiore successo social, diamo uno sguardo alla platea alla quale si rivolge PaesiOnLine.
Il pubblico è composto prevalentemente da donne (56% contro il 43% degli uomini) mentre da un punto di vista anagrafico la fascia più rappresentata è quella che va dai 35 ai 54 anni, sia in campo maschile sia in campo femminile. È tuttavia ben rappresentata anche la fascia più giovane, quella che comprende uomini e donne di età compresa tra i 25 e i 34 anni.
Prima Levanzo, poi Gubbio e Bagnone
Sveliamo subito l’annuncio più atteso: la destinazione che ha riscosso il maggiore successo social nel corso del 2016 è stata l’Isola di Levanzo, che ha ottenuto oltre 140 mila reazioni totalisu Facebook (intese come somma di “mi piace”, commenti e condivisioni). In un paese legato al mare e alle spiaggia quale è l’Italia, era ipotizzabile che a vincere questa speciale classifica fosse una località di mare, tanto più se si tratta di un’isola meravigliosa come quella di Levanzo, che fa parte dell’arcipelago delle Egadi, lo stesso di Favignana, in provincia di Trapani.
Il podio delle località con il maggiore engagement è completato da Gubbio e Bagnone; entrambe hanno registrato un numero totale di interazioni superiore a 97 mila. Anche questa non è una novitàassoluta: i borghi italiani riscuotono sempre grande successo e sono al top delle preferenze degli utenti di PaesiOnLine. Non sorprende, quindi, che due delizie come Gubbio, cittadina da 30 mila abitati in provincia di Perugia, e Bagnone, piccolo comune di meno 2.000 abitanti il Lunigiana nella provincia di Massa Carrara,siano riuscite a far registrare questo ottimo risultato.
Ecco di seguito la Top 10 delle Destinazioni che hanno ottenuto il maggiore engagement nel corso del 2016:
1
Isola di Levanzo (Sicilia - Italia)
140.357
2
Gubbio (Umbria – Italia)
97.335
3
Bagnone (Toscana – Italia)
97.139
4
Monasteri di Meteora (Grecia)
94.865
5
Hallstatt (Austria)
80.764
6
Sacro Speco di Subiaco (Lazio – Italia)
77.044
7
Malcesine (Veneto – Italia)
70.455
8
Tarvisio (Friuli Venezia Giulia – Italia)
55.300
9
Vernazza (Liguria – Italia)
55.136
10
Tropea (Calabria – Italia)
48.593
Tra le prime dieci località, solo due sono estere e anche questo testimonia come sia sempre forte l’attenzione del pubblico italiano nei confronto delle meraviglie del proprio paese.
Al quarto posto ci sono i Monasteri di Meteora, una serie di monasteri situati nel nord della Grecia, che fanno parte del Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO. Subito dopo si piazza il piccolo, magico, borgo di Hallstatt, in Austria, anch’esso Patrimonio UNESCO.
Gli altri cinque posti in questa speciale classifica sono tutti appannaggio di località italiane e confermano l’alternanza già evidenziata a proposito delle prime tre destinazioni: posti di mare (Vernazza e Tropea), borghi (Subiaco e Malcesine) e belle mete di montagna (Tarvisio).

L’Italia, bel paese tutto da scoprire
Diamo un’occhiata alle prime quindici località italiane in questa speciale classifica:
1
Isola di Levanzo
Sicilia
2
Gubbio
Umbria
3
Bagnone
Toscana
4
Subiaco
Lazio
5
Malcesine
Veneto
6
Tarvisio
Friuli Venezia Giulia
7
Vernazza
Liguria
8
Tropea
Calabria
9
Abbazia di San Galgano
Toscana
10
Torre dell’Orso
Puglia
11
Orta San Giulio
Piemonte
12
Trieste
Friuli Venezia Giulia
13
Castello di Sammezzano
Toscana
14
Scarzuola
Umbria
15
Spiaggia Rosa di Budelli
Sardegna
Su quindici località sono rappresentate undici regioni. Se ci si ferma alle prime dieci destinazioni in classifica, la prima e unica ripetizione si ha al nono posto. 
È vero che la Toscana è la regione con il maggior numero di presenze ma il quadro che emerge è quello di un Paese, l’Italia, che è davvero “bello” e ricco di delizie e posti da vedere in ogni regione (e stagione).
Il relax è donna mentre l’uomo si lancia all’avventura
Se si analizzano le località che hanno ottenuto i maggiori risultati guardando al sesso degli utenti, non ci sono particolari sorpresese si guarda al dato medio complessivo: i valori relativi alle visite ottenute da ciascun post da uomini e donne sono in linea con la percentuale di utenti della pagina.
È bene premettere che nell’analisi che segue, il sesso degli utenti è rilevato tramite l’analisi degli accessi e tiene quindi conto delle visite generate e non dell’engagement. Per questo motivo le località differiscono da quelle evidenziate in alto.
Le curiosità maggiori emergono analizzando i post che hanno generato il più alto numero di visite, come mostrato di seguito:
Top 5  Donne
1
Bagni San Filippo
Toscana
2
Cala Mariolu
Sardegna
3
Santuario di Maria Santissima Addolorata di Castelpetroso
Molise
4
Spiaggia Rosa di Budelli
Sardegna
5
Strada della Forra a Tremosine
Lombardia
Top 5  Uomini
1
Montagnana
Veneto
2
Bagni San Filippo
Toscana
3
Strada della Forra a Tremosine
Lombardia
4
Monteriggioni
Toscana
5
Gola del Furlo a Fermignano
Marche
Le donne sembrano prediligere località più tranquille, come quelle termali (Bagni San Filippo , nel comune di Castiglione d’Orcia in Toscana) e quelle di mare (va forte la Sardegna con Cala Mariolue la Spiagga Rosa di Budelli).
Tra gli uomini, invece, hanno maggiore spazio canyon e città fortificate; fanno parte del primo gruppo sia la Strada della Forra a Tremosine (provincia di Brescia) sia la Gola del Furlo nelle Marche mentre appartengono alla seconda tipologia i borghi di Montagnana (provincia di Padova) e di Monteriggioni (provincia di Siena). L’unica località comune ai due gruppi è Bagni San Filippo, perché un bagno alle terme, meglio ancora se gratuite, non lo rifiuta proprio nessuno.
Italiani: un popolo alla ricerca del relax
Un’ulteriore conferma del fatto che un bagno alle terme non dispiace a nessuno arriva dall’analisi dei post che hanno prodotto il maggior numero di visite in base all’età.
Anche in questo caso sono state prese in esame le visite generate.
Bagni San Filippo è la località più intergenerazionale, capace di ottenere visite dai 25 ai 64 anni. In particolare la destinazione termale toscana è prima in tre differenti fasce d’età: 
• dai 45 ai 54 anni 
• dai 35 ai 44 anni
• dai 55 ai 64 anni
Nella fascia d’età inferiore, invece, quella che va dai 25 ai 34 anni la località toscana arriva al secondo posto, sopravanzata dalla spiaggia di Cala Mariolu a Baunei, nel nord della Sardegna.
Un’ultima notazione prima di dare spazio alle classifiche. Nella fascia d’età da 18 a 24 anni a vincere è ancora Cala Mariolumentre tra gli over 65 si registra il primo posto di Monteriggioni, cittadina medievale in Val d’Orcia (provincia di Siena), che si posiziona molto bene anche nelle fasce d’età immediatamente precedenti ed è gradita anche dal gruppo dei trentenni e dei quarantenni.

18-24
25-34
35-44
45-54
55-64
Over 65
1
Cala Mariolu – Sardegna
Cala Mariolu- Sardegna
Bagni San Filippo – Toscana
Bagni San Filippo – Toscana
Bagni San Filippo – Toscana

Monteriggioni– Toscana
2
Montagnana – Veneto
Bagni San Filippo – Toscana
Strada della Forra - Lombardia
Strada della Forra - Lombardia
Santuario di Castelpetroso Molise

Montagnana – Veneto
3
Gola del Furlo- Marche
Gola del Furlo - Marche
Gola del Furlo- Marche
Monteriggioni– Toscana
Monteriggioni– Toscana
Strada della Forra Lombardia

4
Bagni San Filippo – Toscana
Montagnana – Veneto
Montagnana – Veneto
Santuario di Castelpetroso - Molise
Strada della Forra - Lombardia
Bagni San Filippo – Toscana

5
Piazza Unità d’Italia – Trieste
Strada della Forra - Lombardia
Cala Mariolu – Sardegna
Montagnana – Veneto
Montagnana – Veneto
Piazza IX Aprile a Taormina - Sicilia
6
Strada della Forra - Lombardia
Isola di Levanzo – Sicilia
Lungomare di Reggio Calabria – Calabria
Isola di Levanzo – Sicilia
Spiaggia Rosa di Budelli – Sardegna
Santuario di Castelpetroso Molise
7
Santuario di Castelpetroso Molise
Lungomare di Reggio Calabria – Calabria
Isola di Levanzo – Sicilia
Spiaggia Rosa di Budelli – Sardegna
Isola di Levanzo – Sicilia
Isola La Gaiola– Campania
8
Isola di Levanzo – Sicilia
Palmi – Calabria
Santuario di Castelpetroso Molise
Lungomare di Reggio Calabria – Calabria
Lungomare di Reggio Calabria – Calabria
Lungomare di Reggio Calabria – Calabria
9
Isola La Gaiola– Campania
Bagnone – Toscana
Monteriggioni– Toscana
Gola del Furlo- Marche
Isola La Gaiola– Campania
Piazza Unità d’Italia – Trieste
10
Vienna - Austria
Piazza IX Aprile a Taormina - Sicilia
Bagnone - Toscana
Isola La Gaiola– Campania
Piazza IX Aprile a Taormina - Sicilia
Vienna - Austria
Come anticipato, tra i più giovani sono gettonate le spiagge; oltre a quella di Cala Mariolu in Sardegna, torna l’isola di Levanzo in Sicilia, seppure quasi in chiusura di Top 10. Riscuote tanto successo anche Trieste, in particolare con Piazza Unità d’Italia, senza dubbio una delle più belle d’Italia e anch’essa legata in qualche modo al mare. Una sola la località estera in classifica ed è la vicina Vienna.
Anche nella fascia immediatamente successiva, quella compresa tra 25 e 34 anni, le località di mare sono varie: compaiono infatti Palmi e Taormina, splendida cittadina siciliana caratterizzata dalla bellezza di Piazza IX Aprile e dell’intero centro storico. Tra le località più apprezzate anche Reggio Calabria, la città dei Bronzi di Riace ma anche, se non soprattutto, la città del lungomare Falcomatà, “il chilometro più bello d’Italia”. 
Una presenza costante nelle varie fasce d’età, seppure sempre nella seconda metà della top 10, è quella dell’isola La Gaiola, uno scoglio molto affascinante situato a due bracciate dalla costa di Posillipo, a Napoli. Infine merita una notazione il Santuario di Maria Santissima Addolorata di Castelpetroso, in Molise, che riscuote successo soprattutto tra gli adulti ma sembra affascinare anche i più giovani, visto che compare nella top 10 della fascia d’età tra 18 e 24 anni.
Le preferenze per l’estero
Concludiamo questo report sulle località più social del 2016dando uno sguardo più approfondito alle destinazioni estere che hanno ottenuto il maggior riscontro social su PaesiOnLine.
Di seguito la classifica dei 10 posti che hanno generato il maggior engagement:
1. Monasteri di Meteora – Grecia
2. Hallstatt – Austria
3. Esslingen – Germania
4. Tibidabo a Barcellona – Spagna
5. Spiaggia Dona Ana a Lagos – Portogallo
6. Goreme – Turchia
7. Segovia – Spagna
8. Great Ocean Road – Australia
9. Istanbul – Turchia
10. Tour Lofoten – Norvegia
Due gli elementi da mettere in evidenza: le località più piccole e meno note piacciono di più e, anche a livello mondiale, i post con i migliori risultati sono ben suddivisi tra paesi e nazioni diverse.
Un’ultima notazione per quanto riguarda le visite generate dai post dedicati a località estere; se l’engagement è sbilanciato verso località meno conosciute, le visite si concentrano invece su città e capitali europee, ben note al grande pubblico, per le quali prevale la volontà di approfondimento in vista di un possibile viaggio. Tra le città che hanno ottenuto il maggior numero di visite ci sono città come Vienna, Barcellona (e il Tibidabo), Lisbona e Reykiavik.

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI