Cerca nel blog

mercoledì 9 marzo 2016

Le grandi fioriture di Primavera nei Parchi Più Belli d'Italia




IL NETWORK "IL PARCO PIU' BELLO D'ITALIA"
PRESENTA LE PIU' BELLE FIORITURE
DELLA PROSSIMA PRIMAVERA

  
Distese di tulipani, narcisi, giacinti, ma anche azalee, rododendri, camelie, glicini e iris sono le varietà che deliziano il nostro sguardo nei mesi da marzo a maggio, in infinite sfumature di colori e profumi che rallegrano l'aria.

Il network dei Parchi Più Belli d'Italia, che presenta nella sua guida online www.ilparcopiubello.it oltre 1000 tra i più bei Parchi e Giardini italiani, ha selezionato alcune tra le più belle fioriture della Primavera 2016. Lasciamoci allora affascinare dalla "grande bellezza" dei parchi e giardini italiani, gli appuntamenti sono davvero tanti, ecco la nostra scelta. 


LE GRANDI FIORITURE DI PRIMAVERA NEI PARCHI PIU' BELLI D'ITALIA

Dal 6 Marzo al 30 Aprile un milione di tulipani colorerà il Parco Giardino Sigurtà a Valeggio sul Mincio (Verona) con Tulipanomania, la fioritura più importante in Italia e la seconda nel panorama europeo: oltre ai tulipani saranno anche giacinti, muscari e narcisi a sbocciare nei 600.000 metri quadrati del Giardino. Uno spettacolo della Natura che muta ogni anno, grazie a composizioni floreali sempre nuove.

Dal 14 marzo al 15 aprile "
I Bulbi di Evelina Pisani" coloreranno il parco della storica Villa Pisani Bolognesi Scalabrin (Vescovana, Padova) con un'installazione creativa di 6.000 tulipani olandesi delle specie più differenti. La fioritura e l'installazione sarà un colpo d'occhio: variopinta, ricca, creativa e poetica.

Il 19 Marzo riaprono i giardini di
Villa della Pergola ad Alassio (Savona) con la suggestiva fioritura della collezione botanica di oltre 28 varietà di coloratissimi e profumati glicini, nonché la collezione unica in Europa con più di 350 varietà di agapanti: questi giardini uniscono sapientemente la tipica vegetazione mediterranea con piante rare della flora esotica.

Il 25 Marzo, durante il weekend di Pasqua, riaprono i Giardini di Castel Trauttmansdorff (Merano, Bolzano) che festeggia i 15 anni dall'apertura con la
fioritura di oltre 400 mila bulbi nei 12 ettari dello spettacolare anfiteatro botanico nel cuore di Merano. Tulipani e narcisi nei Boschi del Mondo danno il benvenuto alla primavera, mentre nelle serre fioriscono le collezioni di orchidee, azalee, camelie e rododendri.

Dai primi giorni di Aprile alla fine di Maggio vi aspetta la straordinaria fioritura dei 250.000 esemplari di peonie del
Centro Botanico Moutan (Vitorchiano, Viterbo), la collezione più vasta al mondo, che si estende su un giardino di 12 ettari che comprende tutte le specie, varietà ed ibridi naturali di peonie cinesi: una moltitudine di fiori, con infiniti colori e profumi inebrianti.

Il Castello di Pralormo (Torino) stupisce anche quest'anno con il tradizionale appuntamento con
Messer Tulipano (XVII edizione). Dal 2 Aprile al 1 Maggio nel parco del castello la straordinaria fioritura di oltre 75.000 tulipani e narcisi annuncia la Primavera. Tra le varietà più curiose di quest'anno una collezione di tulipani neri, i nuovissimi tulipani pop up che sembrano coni gelato, le varietà parrot, viridiflora e frills.

Dal 10 al 25 Aprile tornano ai Giardini Botanici di Villa Taranto (Verbania - Pallanza) le "
Settimane del Tulipano", che accendono il giardino di mille colori con oltre 80.000 bulbose in fiore. Spettacolare il Labirinto dei Tulipani dove sono piantumate oltre 65 varietà con 20.000 corolle in fiore.


Il 17 Aprile la Fondazione Minoprio (Como), in occasione delle fioriture primaverili, apre il suo Parco botanico per "
Una primavera bella e buona". I visitatori potranno godere di piacevoli passeggiate, imparare i segreti del giardinaggio, ammirare colorate e splendide fioriture, sorprendersi con fantasiose aiuole di ortaggi e annuali. Sempre affascinanti la serra tropicale, il giardino mediterraneo oltre alle collezioni arboree e arbustive del parco.

Dal 25 Aprile al 20 Maggio l'appuntamento è a Firenze, quando lo splendido
Giardino dell'Iris sarà in piena fioritura con le sue oltre 2.000 varietà provenienti da tutti i Continenti. L'iris, o giaggiolo, come è comunemente chiamato in Toscana, ha accompagnato la storia di Firenze dalle sue origini diventando così importante da essere posto sul suo gonfalone.

A Maggio è il momento dell'eccezionale fioritura delle splendide ed antichissime collezioni di rododendri ed azalee del parco
Castello Malingri di Bagnolo (Cuneo), un luogo raccolto fra mura di pietra, verdi siepi e alberi secolari. Un parco ad impianto antico nel quale si sviluppa il disegno del giardino romantico all'inglese, con una suggestiva allea di carpini antichi che si intrecciano a galleria, ed il romantico ruscello incorniciato di boschetti di bambù.

A metà Maggio inizia anche il mese delle
spettacolari fioriture dei rododendri all'Oasi Zegna (Trivero, Biella), un'esplosione di colori lungo i 4 chilometri della strada panoramica, messi a dimora a partire dagli anni '40 e divenuti ora parte integrante del paesaggio, da godere particolarmente nella splendida Conca dei Rododendri, percorsa da un comodo sentiero.


Non mancate a questi scenografici e spettacolari eventi, e continuate a seguirci su www.ilparcopiubello.it e sulle nostre pagine Facebook, Twitter e Pinterest "Il Parco Più Bello" per restare aggiornati sulle attività ed eventi dei Parchi più Belli d'Italia.

Buona primavera a tutti dagli amici del network Il Parco Più Bello!





IL PARCO PIÙ BELLO
Network Nazionale di Parchi e Giardini

Segreteria organizzativa
Leandro Mastria Design srl
Via Monterumici 8/7 | 31100 Treviso - Italy
Tel +39 0422 582112 


www.ilparcopiubello.it
Copyright © 2016 Il Parco Più Bello, All rights reserved.

  
--
www.CorrieredelWeb.it

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI