Cerca nel blog

giovedì 25 febbraio 2016

Nella città di Rossini, il PesaroWineFestival/Al Centro Arti Visive Pescheria/ dal 17 al 18 aprile 2016 un evento dedicato al vino di alta qualità

Al Centro Arti Visive Pescheria/ dal 17 al 18 aprile 2016 un evento dedicato al vino di alta qualità

Nella città di Rossini, il PesaroWineFestival

Pesaro-In primavera quando i profumi della natura si risvegliano, debutta la prima edizione del PesaroWineFestival. Una fiera di vini di artigianato e naturali, che propone anche degustazioni, seminari didattici, musica ed  un prefestival sabato 16 aprile.

L'iniziativa si svolge dal 17 al 18 aprile 2016 al Centro Arti Visive Pescheria, il cui nome ricorda l'antica funzione, la vendita del pesce. Luogo legato ad un materia prima importante  per la cucina del territorio che si affaccia sull'Adriatico, il Centro Arti Visive è nato per essere la vetrina dell'arte contemporanea. La prossima primavera custodirà le più pregiate espressioni del vino di qualità.

 

Hanno già confermato la loro partecipazione aziende nazionali e internazionali, accuratamente selezionate da una commissione, tra queste: Vergé Gilles e Cathetine, Lous Grezes, Julien Peyras, Andrea Bragagni, azienda Silvano Ferlat, Vigne di San Lorenzo, Gaspare Buscemi, Poderi Firenze, azienda il Casale, Rocche del Gatto, Casebianche, Le Barbaterre, Conati, Santus, Malacari, Gradizzolo, Selvagrossa, Il Gelsomoro,  Cameli Irene, Fondo San Giuseppe, Vallorani, Paolo Fiorano, La Marca di San Michele, Cà del Vent, Côtar Vasja, il Casale. PesaroWineFestival è curato dall'associazione culturale Pesaro Vino Cultura con il patrocinio del Comune. E' organizzato a Pesaro, città che ha dato i natali a Gioachino Rossini dove ogni anno accade il Rossini Opera Festival, tra i più importanti festival musicali del panorama europeo. Pesaro si trova nelle Marche, regione che nel settore enologico occupa un posto di assoluto rilievo per l'alta concentrazione di aziende vitivinicole. E nella città della musica ad accogliere, gli ospiti del festival, venerdì 15 aprile alle 21, è in programma il concerto di Paolo Jannacci al teatro Rossini (per info sulle riduzioni per i partecipanti al festival: www.psarowinefestival.it).

Le aziende che vogliono partecipare all'evento, trovano il modulo di adesione su www.pesarowinefestival.it. I vini saranno selezionati con attenzione alla naturalità e all'artigianalità, in particolare saranno particolarmente considerati l'utilizzo di materie prime del territorio di provenienza e i processi di produzione.

Per il PesaroWineFestival sono state scelte location esclusive che ben rappresentano la storia e la cultura della città. Il Centro Arti Visive Pescheria, ospitato in un pregiato ed elegante edificio ottocentesco nel cuore del centro. Nel suo grande e unico ambiente con il soffitto a trabeazione in legno, dal 17 al 18 aprile, si potranno assaggiare ed acquistare le migliori etichette nazionali ed internazionali.

Il Museo Benelli, un vero gioiello, che è la memoria storica dell'azienda Benelli dove sabato 16 aprile si svolgerà una cena ad invito, con musica dal vivo. Situato nell'unico stabile tuttora esistente della storica fabbrica di moto,  espone tutti i modelli dell'anteguerra.

Inoltre a palazzo Gradari che è stato la prestigiosa residenza di Giulio Cesare Mamiani Della Rovere, sono in programma seminari didattici (sabato 16 e domenica 17 aprile) condotti da esperti del settore quali Sandro Sangiorgi, ristoratore, sommelier professionista, fondatore del Movimento Internazionale Slow Food, scrittore di libri e saggi dedicati a vini e spumanti e agli abbinamenti tra vini e cibi.

Il festival offre anche l'opportunità di trascorrere un fine settimana a Pesaro che si trova sulla costa Adriatica, per godersi il mare fuori stagione oppure scoprire a primavera un territorio ricco di natura quale il parco del San Bartolo che offre uno spettacolo davvero raro in cui terra e mare si fondono.  Dalle colline del San Bartolo si ammira un panorama meraviglioso che spazia dalle mille tonalità di verde, all'azzurro intenso dell'Adriatico. La sua falesia arenaria si affaccia direttamente sul mare Adriatico (www.turismopesaro.it wwwparcosanbartolo.it).

Pesaro è anche un centro elegante fatto di vie eleganti. Che regalano una particolare atmosfera, dove tra palazzi, musei, chiese, fortezze, biblioteche antiche e modernissime si cammina per scoprire opere d'arte e d'ingegno. Tantissime iniziative culturali e di intrattenimento animano tutte le stagioni.

 

Ecco il programma del PesaroWineFestival:

 

Degustazione-fiera

Centro Arti Visive Pescheria

Inaugurazione domenica 17 aprile 2016 alle 11, ore 12 apertura dei tavoli di degustazione fino alle 20.

Lunedì 18 aprile tavoli degustazione dalle 11 alle 19.

 

Seminari didattici

Salone nobile di palazzo Gradari
Sabato 16 aprile ore 11.30 e 15.30 seminari didattici a cura di Armando Castagno.

Alle ore 11.30 seminario La champagne come territorio, alle ore 15.30 seminario Alto Piemonte, generazione nuova.

Domenica 17 aprile ore 15.30 seminario didattico a cura di Sandro Sangiorgi La forma e la sostanza sono inscindibili.

"Se ci s'impegna –sostiene Sangiorgi- in un'attività nella quale contano, insieme alla tecnica agronomica e al lavoro di campagna, spiritualità, educazione, pratiche manuali, capacità di osservazione e confronto col pubblico, non si può pensare a priori di far prevalere una delle due entità.
Nel lavoro è doveroso perseguire una bellezza completa".
La degustazione - alla cieca - prevede l'assaggio di sei (o sette) vini.

L'organizzazione dei seminari è coordinata da Luca Iorio (339 7938082 luca.iorio@gmail.com.)

 

Per informazioni:
info@pesarowinefestival.it          www.pesarowinefestival.it          39 338 9929670
I biglietti per il PesaroWineFestival sono anche acquistabili on line su www.vivaticket e nei teatri delle Marche aderenti al circuito Amat www.amat.it.





foto: Mattioli, Vitali, Biagianti, archivio fotografico comune di Pesaro.

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI