Cerca nel blog

venerdì 13 marzo 2015

Travel Appeal, fra le 10 migliori start up italiane 2015, rappresenta il futuro del turismo



La startup incubata da H­FARM, tra le 10 migliori in Italia, utilizzando i Big Data rappresenta il futuro del turismo


Treviso, 13 Marzo 2015 – Al Mobile World Congress 2015 tenutosi da poco a Barcellona è emerso che entro i prossimi tre anni chi non riuscirà a fare il salto nel mondo dei Big Data, capendo al meglio come poterli sfruttare, sarà fuori dal mercato.
Su questo fa leva Travel Appeal, il primo servizio per l'elaborazione dei Big Data nel settore del turismo in grado di monitorare in tempo reale tutto quello che succede sul web (canali di review, social network, blog), trasformare milioni di dati in informazioni, così da misurare l'immagine percepita di una destinazione turistica e capire i comportamenti dei turisti di oggi che, sempre più, scelgono le loro destinazioni grazie agli strumenti digitali a loro disposizione.
Travel Appeal ha sviluppato un "motore" chiamato Travel Appeal Index per raccogliere e analizzare i dati delle destinazioni turistiche e, attraverso un algoritmo proprietario, fornire un punteggio normalizzato che ha la finalità di misurare, monitorare, mappare tutte le dimensioni che concorrono a definire l'appeal di una destinazione (con tecnologia semantica sviluppata da Travel Appeal) per verificare in tempo reale tutti i fattori che concorrono alla costruzione dell'immagine digitale del territorio o di una specifica struttura.

Il Travel Appeal Index (TAI) è in grado di evidenziare punti di forza e criticità attraverso l'erogazione di Alert e Tip specifiche e tramite la visualizzazione di un punteggio (score) di sintesi. 
Il TAI è alla base di svariati prodotti per l'analisi e il monitoraggio della reputazione sul web di strutture ricettive, città, regioni e territori.
È disponibile il primo "prodotto" basato su questa tecnologia che è un Reputation Manager di nuova generazione per strutture alberghiere ed extra alberghiere e il costo mensile del servizio è stato ancorato da Travel Appeal al prezzo di una camera per una notte in quella stessa struttura. (Disponibile qui: http://index.travelappeal.com/web/)

Rispetto ai principali competitor internazionali come Revinate, ReviewPro, TrustYou, Olery, il Reputation Manager di Travel Appeal conta su questi punti di forza:

Interfaccia: semplicità, intuitività e gradevolezza dell'interfaccia contraddistinguono Index;

Consigli pratici e notifiche: Index presenta un sistema articolato di notifiche e consigli per comunicare e risolvere i problemi. È presente anche un Centro Notifiche per scegliere come e quando ricevere le comunicazioni;

Analisi dei canali proprietari della struttura: vengono analizzati tutti i contenuti pubblicati dalla struttura sul proprio sito internet, i propri blog e social network con una valutazione di come sono costruiti, configurati e usati questi canali;

Content manager: strumento per la gestione e l'analisi delle recensioni e dei commenti provenienti dai canali social;

Task manager: uno strumento per la gestione delle attività all'interno della struttura che permette di assegnare compiti ai propri collaboratori.

In questi primi mesi di attività, Travel Appeal ha già realizzato diverse analisi. Tra i report di maggior successo, il lavoro di monitoraggio dell'immagine digitale delle sei città finaliste candidate Capitali Europee della Cultura 2019 (Cagliari, Matera, Lecce, Perugia-Assisi, Ravenna e Siena) in cui ha intercettato ed estratto i dati delle 6 destinazioni, mostrandone highlights e le principali tendenze.
Durante l'ultima edizione di BTO, Mirko Lalli ha anche presentato un report sul turismo delle 10 città più importanti italiane analizzando le conversazioni digitali per 18 mesi. La percezione di sentiment (soddisfazione del servizio) e reputation (reputazione del servizio espressa sui canali di guest review, tipo TripAdvisor) è stata realizzata analizzando 82.000 strutture, 3 milioni di recensioni, 8 milioni di giudizi e quasi 90.000 conversazioni sui social.

Travel Appeal è stata inserita nella lista Top 100 delle start up italiane 2015 dal sito StartupItalia! e tra le 10 migliori start up italiane da Wired.


Presentazione

Ricerca presentata a BTO2014:


Travel Appeal è una startup incubata da H-FARM che si occupa di comunicazione digitale e big data analytics per il mondo del turismo. Travel Appeal Index è il "motore" realizzato da Travel Appeal per raccogliere e analizzare i dati delle destinazioni e, attraverso un algoritmo proprietario, fornire un punteggio normalizzato. Il TAI è composto da un crawler per raccogliere i dati e da un engine semantico per l'interpretazione degli stessi.Travel Appeal Index è alla base di svariati prodotti per l'analisi e il monitoraggio della reputazione sul web di strutture ricettive, città, regioni e territori. Il primo prodotto già sul mercato è un Reputation Manager di nuova generazione destinato alle strutture del mondo alberghiero e extra alberghiero che offre strumenti automatizzati per migliorare l'appeal, fornendo indicazioni strategiche e le azioni pratiche, monitorando e misurando i risultati ottenuti in tempo reale. Fondata nel novembre 2013, il team è attualmente composto da 9 persone.

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI