Cerca nel blog

lunedì 30 marzo 2015

Presentazione del libro I bambini della notte di Mariapia Bonanate al La Francesca Resort di Bonassola (SP)


Dalla guerra alla speranza: in Uganda
con "I bambini della notte"
di Mariapia Bonanate
 
 
Incontro con l'autore a La Francesca Resort di Bonassola (SP)
Martedì 4 agosto 2015, ore 21
 
"I bambini della notte" è un libro che nasce da un'esperienza viva e toccante, vissuta dall'autrice Mariapia Bonanate all'ospedale St. Mary's di Gulu, Nord Uganda, per tutti il Lacor Hospital. Simbolo di speranza e futuro in una terra devastata da quarant'anni anni di guerre civili, questo polo sanitario è diventato teatro di storie di quotidiano eroismo, di  vicende umane toccanti, come si può leggere in questo intenso racconto e importante testimonianza che arriva da  uno  degli angoli  dimenticati del pianeta. Il volume, che Mariapia Bonanate ha scritto insieme con Francesco Bevilacqua, viene presentato sulla terrazza de La Francesca Resort di Bonassola (SP) martedì 4 agosto 2015 alle ore 21, durante una conversazione con il pubblico in cui l'autrice ne illustrerà la genesi e la stesura. E parte del ricavato della vendita va a sostegno del Lacor Hospital.

Biografico e coinvolgente, il volume trasporta il lettore "dentro" una realtà, fatta di emergenze e impegno, di eventi drammatici e di intrecci avventurosi, dove piccoli gesti semplici diventano grandi, fino ad arrivare a insegnarci come reinventare se stessi e la propria vita.: "Si tratta di un romanzo-verità – dice Mariapia Bonanate - che narra una bellissima storia contemporanea di amore e di guerra, fatta di professionalità, coraggio e di una dedizione eroica verso gli ultimi.

Non appena Francesco Bevilacqua, manager aziendale al quale mi lega una profonda amicizia, mi ha raccontato la storia del Lacor Hospital che aveva radicalmente cambiato la sua vita, ho sentito che dovevamo far conoscere questa straordinaria vicenda insieme al destino di milioni di persone di cui pochi sanno. Alla fine ci siamo accorti che avevamo scritto una storia di ieri che è una storia di oggi più che mai attuale ". I "bambini della notte", che danno titolo al libro, rappresentano una delle tante toccanti vicende narrate. "Il nord Uganda – prosegue l'autrice – ha vissuto per decenni una guerra spaventosa.

Villaggi saccheggiati e incendiati, donne e bambini trucidati e rapiti, campi profughi. Il St. Mary's di Gulu ha rappresentato per la gente del Nord Uganda, travolta da questo spaventoso conflitto, la salvezza. In particolare per i bambini, per la maggior parte orfani, che ogni giorno  percorrevano chilometri a piedi, molti con i fratellini sulle spalle  per raggiungere al tramonto il Lacor Hospital e trascorrervi la notte nei cortili. Il mattino seguente, all'alba, si rimettevano in marcia per tornare ai propri villaggi.

A volte erano in seimila, altre in ottomila, anche in dodicimila. Scappavano dai loro villaggi per scampare agli assalti notturni e alle stragi dei ribelli di Kony per non essere rapiti e destinati a diventare bambini soldati o baby prostitute ". Il volume, che copre un periodo che va dal 1960 ai giorni nostri, ha come protagonisti principali due medici, Piero Corti e Lucille Teasdale, lei chirurgo canadese e lui pediatra brianzolo, ai quali i missionari comboniani affidarono nel 1959 un ospedaletto nella savana, poco più che un ambulatorio. Dopo essersi sposati, decisero di rimanervi per sempre. E così fecero. L'ospedale venne depredato più volte, rischiarono di essere uccisi, dovettero affrontare l'Aids (Lucille morì proprio di questa malattia per averla contratta in sala operatoria) ed Ebola nel 2000.

"L'eccezionalità di questa vicenda - spiega ancora Mariapia Bonanate - è nella coraggiosa ed eroica continuità dell'opera di questi due medici che avevano capito come, per poter cambiare realmente le cose, dovessero stracciare il biglietto di ritorno. Ma anche offrire le migliori cure, al maggior numero delle persone, con i minori costi possibili. Questo era il sogno della loro vita e ed è stato il segreto vincente di un progetto che tuttora continua. Un progetto di sanità privata, rivolto a tutti e in particolare a chi non ha nulla di nulla, che è diventato un modello anche per la sanità pubblica. E può esserlo per la nostra stessa sanità in questo momento di crisi".     

L'impegno eccezionale di Piero e Lucille Corti e dei loro collaboratori provenienti da tutto il mondo, (tra cui molti medici italiani volontari) ha dato origine a una struttura capace sempre di stare al passo con i tempi e spesso di anticiparli.

Nello stesso tempo è stata formata una generazione di medici africani altamente qualificati (oggi il Lacor è anche polo universitario in una "città della salute" di cinquemila persone) che portano avanti l'opera dei due fondatori. E così è stato. Oggi l'ospedale è gestito totalmente da operatori sanitari africani, garanzia di un futuro e di un qualità sempre eccellente di cure. Il St.Mary Hospital continua ad essere nella zona subshariana, una delle più povere del mondo, un punto di riferimento sanitario per centinaia di migliaia di persone.

Il prezzo del soggiorno a La Francesca Resort di Bonassola (SP) nel mese di agosto parte da 1100 euro alla settimana per un bilocale da due persone.
 
Per informazioni:
La Francesca Resort
Bonassola (La Spezia)
Tel. 0187.813911
Ufficio Centrale: via San Marco 24 - 20121 Milano
Tel. 02.6575639 Fax 02.6599301

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI