Cerca nel blog

giovedì 12 marzo 2015

Come nasce una Comunità ospitale che offre sogni e ricordi al turista

La comunità ospitale si apre al turista, offrendo non solo il riposo ma aprendogli una sorta di piccolo mondo antico, tutto da scoprire: natura incontaminata, architettura tipica, un ambiente di persone autentiche.

Nella città di Sutrio presso la Sala Convegni dell'Oratorio Parroccchiale venerdi 13 marzo si svolgerà il Convegno "LA COMUNITÀ OSPITALE - DIE GASTLICHE GEMEINDE" alla presenza del Presidente della Regione Friuli Venezia Giulia Debora Serracchiani, con Enzo Marsilio (Presidente Borgo Soandri), con VDA Group e Dario Ambrosio, Peter Brandauer (Sindaco di Werfenweng), Loris Teneguzzi direttore Servizio Montgna Regione FVG, con il direttore APE Matteo Mazzolini e il progettista Andrea Boz, con Stefano Lucchini (Presidente UNCEM FVG), Fabrizio Piller Roner (Consorzio Turistico Sappada), Paola Cigalotto (Architetto), con Lucia Miotti (Presidente Albergo Diffuso Comeglians), Italo Clementi (Vicepresidente nazionale Federtrek). Modera Graziano Lorenzon.

Si parlerà del progetto Interreg IV Italia Austria GAST dedicato al concetto di Albergo Diffuso creato fra Sutrio, Sauris, Sappada e Werfenweng (Austria), tutte realtà contestualizzate e integrate nella comunità che ne sintetizzano cultura, storia e tradizioni per incentivare le attività di promozione e consolidamento del comparto turistico.

Si è creata una rete tra i vari poli e, all'interno dei diversi poli, tra le strutture commerciali, turistiche e artigiane. Fine ultimo quello di coinvolgere l'intero paese nell'offerta di un prodotto turistico completo e accattivante trasformandolo in una "Comunità Ospitale". L'idea dell'albergo Diffuso nato proprio in Carnia (Sauris di Sopra- Lateis 1980-1983) intende proporre un programma di gestione territoriale per le aree rurali in crisi, per le quali, dati i valori ambientali, storici e culturali che le caratterizzano, è stato fin da subito ipotizzabile l'attuazione di programmi di turismo eco-compatibile da utilizzarsi come supporto ed integrazione e di programmi di recupero socio-economico delle Comunità ancora residenti.

Con il progetto GAST si promuove un turismo che richiede ambienti ecologicamente sani, abitati da Comunità attive, ricche di storia, cultura e tradizioni. E pertanto la creazione di ospitalità e realizzazione di posti letto deve avvenire nel rispetto di un progetto generale, compatibile con altre azioni di valorizzazione e di recupero. Recuperare un patrimonio edilizio esistente conservando canoni architettonici della tradizione ha unito felicemente la volontà di innovare e guardare al futuro.

Ma non solo. Una comunità ospitale sa diffondere una cultura energetica e rendere consapevoli le amministrazioni comunali, per garantire la costruzione di una visione condivisa nell'interesse generale della comunità dell'intero territorio di riferimento, sula base della cooperazione tra attori locali per rilanciare lo sviluppo sostenibile del territorio. La comunità ospitale di Sutrio è già riuscita nell'intento, orientando tutte le riqualificazioni del proprio patrimonio edilizio alla massima efficienza energetica secondo i dettami del protocollo di qualità CASACLIMA. L'albergo si "diffonde" nel paese ed il paese entra nell'albergo. In questo senso i residenti rappresentano un soggetto primario dei rapporti sociali con il turista, in quanto sono parte integrante e necessaria dell'offerta turistica stessa.

Sono i protagonisti attivi che sanno dare vita all'ambiente, che creano la comunità ospitale aprendo le proprie case o narrando le proprie storie, o semplicemente portando avanti tradizioni consolidando e mantenendo lo spirito autentico dei luoghi. Il turista così riesce a innescare un circolo virtuoso che contribuisce a rimettere in moto, secondo un nuovo equilibrio, le attività economiche e sociali soddisfacenti per la vita dell'uomo, dunque un driver che restituisce qualità della vita alle persone residenti, creando appunto una "Comunità ospitale". Attraverso questa tipologia di Albergo Diffuso la cui primogenitura è tutta friulana, tutto il paesaggio è rimesso in gioco, diventa occasione per riappropriassi del concetto di paesaggio in tutte le sue accezioni, quale intreccio di natura, storia, cultura, dove l'agire per il futuro si confronta con la pluralità delle diverse vocazioni, mantenendo la totalità della cultura alpina, tenendone uniti tutti i fili.

www.alpilife.eu - www-progettogast.it
Per informazioni e iscrizioni
Segreteria organizzativa: Sprinter S.r.l. Codroipo (UD) - gast@sprinter.events
Ufficio Stampa: Officinekairos.it - redazione@officinekairos.it


SAURIS
Sauris è adagiata in una valle da fiaba, con le sue caratteristiche abitazioni e i suoi edifici religiosi tra cu il Santuario di Sant'Osvaldo a Sauris di Sotto e la Chiesa di San Lorenzo a Sauris di Sopra, in stile gotico austriaco. La natura la fa da padrone: escursioni in montagna alla scoperta delle malghe, passeggiate nei boschi, anche a cavallo, escursioni in quad in estate e in motoslitta durante la stagione invernale. E per i più golosi? Il famoso prosciutto crudo affumicato IGP, lo speck, la birra Zahre, i formaggi di malga e la ricotta affumicata, vere e proprie delizie per il palato.

SUTRIO
Situato sull'antica via "Iulia Augusta", Sutrio si presenta con un centro storico ben restaurato con le tipiche case in pietra e con le viuzze strette e lastricate. Ogni angolo o crocevia del paese, dove scorci e architetture, usi e tradizioni, sapori e saperi si sono mantenuti intatti, invita a ritrovare l'ospitalità genuina della montagna. Tradizione e innovazione sono anche le caratteristiche degli alloggi dell'Albergo Diffuso Borgo Soandri che mette a disposizione dei suoi ospiti appartamenti indipendenti a cui vengono aggiunti i maggiori servizi alberghieri. Un po' casa e un po' albergo, la miglior soluzione per "abitare in vacanza".

WERFENWENG
Un paradiso alpino per tutta la famiglia, a mezzora da Salisburgo. Aria frizzante, panorami mozzafiato, accoglienza famigliare e tante attività originali per una vacanza in armonia con la natura. Per gli amanti dell'enogastronomia, Werfenweng ha confezionato una proposta da leccarsi i baffi. Gli ospiti di b&b, appartamenti e agriturismi possono usufruire, nei giorni in cui lo desiderano, di una mezza pensione personalizzata, scegliendo ogni mattina, in base ai menu di tre portate proposti, il locale in cui recarsi a pranzo o a cena, per degustare i gustosi piatti tipici preparati esclusivamente con ingredienti locali.

SAPPADA
Sappada è un'incantevole località turistica incorniciata dalle spettacolari Dolomiti dove si respira un'atmosfera d'altri tempi che attinge dalla storia, dalla natura e dalle tradizioni per presentarsi ai suoi visitatori con uno charme irresistibile! Sappada seduce gli ospiti con la ricchezza di proposte che vanno dagli sport estivi e invernali alla cucina tradizionale, dalle manifestazioni legate al folklore e alla cultura allo spettacolo dei paesaggi naturalistici che offre. Sappada entusiasma chiunque ci trascorra anche solo pochi giorni. Dai più piccini ai più grandi, ognuno trova la dimensione ideale per un'indimenticabile vacanza fatta di relax, divertimento, natura e peccati di gola! Sappada è la magia di un insieme di ingredienti che ne fanno la perla delle Dolomiti.

Info:
Albergo Diffuso
Sauris Frazione Sauris di Sopra, 7 - 33020 Sauris (UD) - Tel. 0433 86221
www.albergodiffusosauris.com - info@albergodiffusosauris.com

Comune di Sauris
Frazione Sauris di Sotto, 10 - 33020 Sauris (UD)
www.comune.sauris.ud.it - www.sauris.org

Comune di Sappada
Borgata Bach, 11 - 32047 Sappada (BL) - Tel. 0435 469126
www.comune.sappada.bl.it - segreteria@comune.sappada.bl.it

Comune Sutrio
Via Roma, 35 - 33020 - Sutrio (UD) - Tel. 0433 778032
www.comune.sutrio.ud.it - comune.sutrio@certgov.fvg.it

Tourismusverband Werfenweng
Weng 42 l - A-5453 Werfenweng - Tel. +43 (0) 6466/420 0
tourismusverband@werfenweng.eu - www.werfenweng.eu - www.genusspension.at

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI