Cerca nel blog

mercoledì 30 aprile 2014

Pet-friendly, in vacanza con i nostri amici a quattro zampe - All’Hotel du Grand Paradis gli animali sono benvenuti!



PET-FRIENDLY, IN VACANZA CON I NOSTRI AMICI A QUATTRO ZAMPE

All'Hotel du Grand Paradis gli animali sono benvenuti! 

Andare in vacanza con il proprio amico a quattro zampe senza rinunciare al comfort e ai piaceri di un hotel che offre ogni comodità è il sogno di molti amanti dei cani. Fortunatamente sempre più strutture si sono attrezzate per accogliere i piccoli ospiti.

All'Hotel du Grand Paradis, uno degli hotel più suggestivi e tipici della cittadina di Cogne e dotato di un suggestivo Centro Benessere situato all'ultimo piano dell'hotel, i cani non solo sono ben accetti, ma in ogni camera i proprietari troveranno anche un piccolo kit di benvenuto con ciotola e copertina per far sentire a proprio agio gli ospiti a quattro zampe. 
 
Inoltre è possibile richiedere in reception gli itinerari più belli da fare in loro compagnia o "farsi consigliare" da Artù, il corgie del proprietario. Infine, per non lasciare da solo il proprio amico durante la colazione (nel ristorante i cani non sono ammessi), è possibile usufruire gratuitamente del servizio di prima colazione in camera.

Per soggiornare all'Hotel du Grand Paradis si può approfittare della promozione "Weekend lungo", che, per un soggiorno di tre notti, prevede la terza notte gratuita per la signora. Oppure è possibile scegliere un pacchetto su misura consultando il sito www.cognevancanze.com.




WEEKEND LUNGO
Hotel du Grand Paradis – Centro benessere LA BAITA
Hotel Sant'Orso – Centro benessere LEBOIS
Offerta valida dall' 01/04 al 03/07

Per i weekend di 3 notti, con trattamento minimo di mezza pensione, l'ultima notte per la signora è offerta.

Prezzi a partire da Euro 76 a notte a persona con trattamento di mezza pensione

Offerta soggetta a disponibilità limitata

Hotel Du Grand Paradis - Cogne (AO)
 tel. 0165 – 74275/74821 – fax 0165 749500 –

Risalente ai primi del Novecento, l'Hotel du Grand Paradis è il più antico albergo di Cogne. 
Nel 1930 l'hotel è stato rifondato dalla famiglia Gerard, grazie all'intraprendenza di nonna Rosalia che col suo spirito pratico e la generosa ospitalità ha dato vita a uno dei più prestigiosi e accoglienti hotel di Cogne. L'albergo, recentemente ristrutturato rispettando le caratteristiche architettoniche tipiche di un albergo di montagna, si trova al centro del paese, in zona tranquilla, a 100 metri dalla prateria Sant'Orso. Dotato di 30 camere in stile liberty d'inizio '900, con pavimenti e arredi in diversi legni locali, tutte provviste di tv-sat, cassaforte, accesso internet, telefono e radio, l'hotel tre stelle offre inoltre un giardino con solarium, un dehors affacciato sul salotto della zona pedonale e un suggestivo "Jardin du Grand Paradis" con un frassino secolare. Nella sala ristorante, rivestita in legno, si possono gustare deliziosi piatti della migliore tradizione valdostana, accompagnati da una vasta scelta di vini. Dopo una sciata o una gita nel Parco Nazionale del Gran Paradiso, il centro benessere La Baita, all'ultimo piano dell'hotel e realizzata come una tipica baita valdostana, è il luogo ideale per rilassarsi e ritemprarsi.

Incontro a Lecce: "Il lavoro nobilita ...il Salento"

Domani, 1 maggio, alle 11.30 presso l'Open Space in piazza Sant'Oronzo

Incontro a Lecce: "Il lavoro nobilita …il Salento"

Opera e operatori del Marchio d'area Salento d'amare

L'assessorato al turismo e marketing territoriale della Provincia di Lecce

nella festa del lavoro celebra l'impegno degli operatori

 

 

Avrà luogo a Lecce domani, 1 maggio, Festa del lavoro, alle ore 11.30, presso la sala Open Space in piazza Sant'Oronzo, l'incontro dal titolo "Il lavoro nobilita …il Salento – Opera e operatori del Marchio d'area Salento d'amare".

 

Promosso dall'Assessorato al Turismo e Marketing Territoriale della Provincia di Lecce e inserito nella programmazione dell'evento "Capitale della Cultura del Buon Cibo – Festival della Dieta Med-Italiana", il workshop si propone di celebrare il costante lavoro svolto negli ultimi anni sia dall'organizzazione che dai tanti operatori aderenti al Marchio d'area salentino. A condurre i lavori sarà l'Ing. Antonio Rizzo il quale illustrerà lo stato dell'arte attuale e le prospettive future.

 

Il marchio "Salento d'amare", oltre a caratterizzarsi per l'indicazione dell'area geografica, rappresenta un utile strumento per distinguere e differenziare, sul mercato, un paniere di prodotti e di servizi di imprese pluri settoriali, ponendosi a garanzia della qualità e dei caratteri di eccellenza dell'azienda che lo impiega, e diventandone oggetto di promozione e soggetto promotore al tempo stesso, nell'ottica della costruzione di un sistema territoriale locale di qualità.

 

    

Pro_Salento Dieta Med-Italiana

Un'Italia da tripla A: agricoltura, alimentazione, ambiente

Lecce - P.tta De Sanctis - Tel. 368.7869686


Giugno a Cervia è.... tradizione e il sapere millenario della produzione del sale




Giugno a Cervia è…..
tradizione e il sapere  millenario della produzione del sale

In giugno Cervia, località turistica della costa adriatica dalle origini salinare,  dalle mille proposte di attività punta alla cultura del territorio per offrire ai turisti una vacanza "culturale" alternativa.  Un territorio quello cervese che offre davvero l'imbarazzo della scelta fra tutte le  opportunità che vanno dalla spiaggia, allo sport  al divertimento, alla fruizione di ampi  negli spazi verdi,  alle  pinete, ma, se si cerca la vacanza su un territorio di cultura,  Cervia non teme rivali.

La vicinanza alla romana  Rimini e alla  Ravenna dei mosaici bizantini la colloca in una posizione centrale fra alcune città dalla grande storia, ma a Cervia  la cultura  è  di certo quella salinara. Lo si legge nelle  architetture del centro  storico, lungo il canale del porto e naturalmente muovendosi verso le saline dove il brulicare di persone al lavoro ci fa pensare alla piena attività di questi luoghi e ci riporta indietro nel tempo.  Famosa per il suo sale nell'antichità Cervia è  conosciuta oggi, oltre che per la vocazione balneare,   per un prodotto di eccellenza conosciuto in tutta Europa ed oltre: il suo sale "dolce"

E  poiché Cervia conosce l'effervescenza e la curiosità culturale dei suoi visitatori, mette a disposizione un'ampia gamma di piacevoli quanto curiose attività per conoscere più a fondo la storia singolare di questa cittadina  dove il balneare è ormai divenuto importante accessorio alle tipicità dei luoghi.   Una città completamente smontata  a fine 1700 e  ricostruita sul mare non è cosa che si vede tutti i giorni.

Gli Eventi
Dal primo giugno partono le iniziative di MUSA, il museo del sale, tempio della memoria della civiltà del sale e della città, aperto tutte le sere dalle 20.30 alle 23.30.
Qui si svolgono  le visite guidate gratuite:  la prima è in programma per il 9  giugno alle ore 21.00.  
Inoltre ogni giovedì e domenica alle ore 17.00, fino a metà settembre si svolgono le visite guidate gratuite presso la salina Camillone, ultima salina originale, lavorata ancora con il metodo artigianale della raccolta multipla, importante sezione all' aperto  del museo.
Dal 15 giugno poi  si tornerà a provare l'emozione di diventare  Salinaro per un Giorno, full immersion nella attività di produzione del sale a fianco dei salinari per estrarre il sale con loro. L'iniziativa si svolge  tutti i martedì pomeriggio fino al 30 agosto. Le visite guidate al museo e nell'antica salina Camillone vengono condotte da esperti salinari. www.musa.comunecervia.it.

Nella salina le attività sono molteplici e vanno dalla visita all'area naturalistica, a quella produttiva e alla storica. Qui le guide ambientali accompagnano i  visitatori nei tour in barca elettrica o a piedi lungo i sentieri  della salina dove si trovano i vari punti di avvistamento . Da non dimenticare le visite gourmet e quelle notturne, come Salina sotto le Stelle  che si svolge dal  13 giugno al 12 settembre con partenza ore 21.00 per un  tour guidato alla lettura del cielo.

Dal 17 giugno al 9 settembre, tutti i  martedì ore 21.00 è possibile partecipare a  Quattro Passi in Centro Storico visite guidate al centro di Cervia  con guida turistica qualificata per conoscere il passato salinaro della città, il suo trasferimento dall'area delle saline, il caratteristico centro storico, la piazza, le chiese, il teatro, la pietra delle misure, i magazzini del sale e la Torre San Michele. Ritrovo  alla Torre San Michele.

Milano Marittima Liberty è invece una passeggiata nel centro di Milano Marittima fra i primi villini della città giardino  ripercorrendo i passi del suo fondatore Giuseppe Palanti. Si parte il 16 giugno  ma le visite sono programmate anche per , 21 luglio, 8 agosto, 8 settembre. Il ritrovo è alla  fontana della rotonda 1° Maggio alle ore 21.

Favolando  in Centro  Storico  è una delle iniziative  culturali proposte  ai bambini in forma ludica. Gli appuntamenti iniziano con il 26 giugno, per proseguire poi con 17 luglio,  21 agosto, 4 settembre. Si parte da sotto la  Torre San Michele alle  ore 20.30  per passeggiare nella Cervia a misura di bambino Si tratta di una passeggiata con   bimbi e genitori per scoprire gli angoli più suggestivi della città con  un finale a sorpresa in teatro comunale.  Bambini a partire dai 4 anni.

Per tutte le visite al centro è obbligatoria la prenotazione a Cervia Turismo 0544 72424



Dal 16 al  22 giugno la tradizione diventa romagnola e si traduce nella  SETTIMANA DELLA ROMAGNA
Una settimana di cultura del territorio con   musica,  ballo, enogastronomia, arte,  passioni   e  tanto divertimento.
Dal 19 al 22 giugno "Il Festival della Romagna 2014 ….  i confini sono puramente sentimentali!"  

Il  Festival alla sua seconda edizione è l'appuntamento di inizio estate per  far conoscere e vivere la Romagna di ieri e di oggi offrendo  un viaggio culturale, informativo e di divertimento che porterà i partecipanti ad una full immersion di sensazioni, colori, musiche e tradizioni per rendere "l'esserci" un'esperienza unica e indimenticabile.


Per informazioni turistiche: tel. 0544 974400 www.turismo.comunecervia.it
Per prenotazioni hotel: tel. 0544 72424 www.cerviaturismo.it

Appuntamenti con la musica in Israele.Dai Rolling Stones a Neil Young a Justine Timberlake


Dai Rolling Stones a Neil Young, da Justine Timberlake a Pixies and Suougarden

 Appuntamenti con la musica in Israele

 

Si comincia da loro: dalla leggenda!!

I Rolling Stone !

Il 4 giugno a Tel Aviv. Per la prima volta in Israele!

Il Parco HaYarkon di Tel Aviv sarà il centro del palcoscenico – e di una memorabile performance che i Rolling Stones si stanno preparando a eseguire - del concerto che si tiene per la prima volta in Israele con circa 50.000 fan, con anche centinaia di turisti che si uniranno ai fan locali.

Nell'aria calda di un giugno mediterraneo, i Rolling Stones proporranno ai fan una serie di loro classici successi come 'Gimme Shelter', 'Paint It Black', 'Jumping Jack Flash', 'Tumbling Dice'  'It's Only Rock ' ' Roll ' N', più un paio di pezzi inaspettati.

"The Rolling Stones - 14 in tour FIRE" vede Mick Jagger, Keith Richards, Charlie Watts e Ronnie Wood di nuovo sulla strada dopo una serie di concerti nel Regno Unito e negli Stati Uniti lo scorso anno, portando sul palco la loro musica iconica e dirompente. La band arriverà in Israele dopo il concerto di Zurigo e proseguirà alla volta dell'Olanda, per uno dei quattordici concerti previsti in Europa .

Negli ultimi 12 mesi, i Rolling Stones hanno elettrizzato i loro fan con la diffusione di un nuovo documentario innovativo 'Crossfire Hurricane' , una collezione dei più grandi successi, 'GRRR!', una spettacolare prestazione al festival musicale di Glastonbury, il più grande del Regno Unito, e con due storici concerti che hanno fatto il tutto esaurito ad Hyde Park nel Regno Unito di fronte a 120.000 persone, che sono stati documentati in un nuovo film-concerto 'Sweet Summer Sun - Hyde Park live'.

I biglietti, che vanno da 695 NIS (139 Euro circa) per un posto sull'erba fino a 2.850 NIS ( 570 Euro circa) per i pacchetti VIP, sono in vendita presso http://www.eventim.co.il/tickets.html ? language = it

https://www.youtube.com/watch?v=bF8-JwtFMDY

 

Justin Timberlake

Tutti i gusti e le tendenze musicali troveranno spazio in Israele la prossima estate.

La pop star Justin Timberlake inizierà il suo tour mondiale a Tel Aviv presso l'Hayarkon Park di il 28 maggio 2014.

Dopo aver dominato le classifiche mondiali nel 2013 con il miglior album dell'anno, Timberlake sta proponendo il suo elettrizzante spettacolo dal vivo ai fan con un tour mondiale.

I biglietti per il concerto di Tel Aviv avranno un costo dai 74 fino a biglietti VIP a 290 Euro.

Previsto anche un nuovo funclub, The Tennessee Kids (#TNKids: http://thetennesseekids.justintimberlake.

Timberlake ha recentemente portato a casa anche tre American Music Awards tra cui Favorite Pop / Rock Male Artist , e ha ricevuto sette nomination ai Grammy tra cui Best Pop Solo Performance (Mirrors).

 

Justin Timberlake: per la foto crediti a Frank Micelotta

Il 20/20 Experience è stato ben accolto dalla critica ed è l'album più venduto dell'anno con oltre 4 milioni di copie vendute fino ad oggi in tutto

il mondo.

Il 20/20 Experience ha avuto il 1 ° posto snella Top 200 ( 3 settimane) e R&B chart album per 10 settimane).

In versione digitale, la sua prima settimana di uscita ha visto tutti i 10 brani vendere oltre 7 milioni di brani negli Stati Uniti . L'album ha ottenuto il disco di platino in altri tre paesi, così come il disco d'oro in nove altri Paesi.

Per ulteriori informazioni:

www.justintimberlake.com

Neil Young

Il 17 luglio p.v. l'Hayarkon Park sarà anche sede di un concerto con Neil Young e la sua band Crazy Horse in uno spettacolo dal titolo: Il passato, il presente e il futuro con Neil Young e Crazy Horse ".

Questa sarà la seconda volta che Neil Young si esibira in Israele, dopo il concerto che ha avuto luogo nel 1993 presso l'anfiteatro romano di Cesarea con la partecipazione di Pearl Jam dopo la loro collaborazione sul giovane album Mirror Ball.

I biglietti vanno da 74 a 290 Euro.

www.eventim.co.il o 972 3 5111777

 

Pixies and Soundgarden

La famosa rock band The Pixies sarà protagonista di un festival musicale di due giorni che si terrà il 17-18 Giugno presso il Bloomfield Stadium di Jaffa. La band The Pixies si esibirà il 17 giugno ed il giorno successivo sarà la vota dei Soundgarden, un'altra band rock estremamente popolare nel 1990 .

The Pixies è stata fondata a Boston nel 1986 da Black Francis (noto anche come Frank Black ), Kim Deal, David Lovering e Joey Santiago. Dopo lo scioglimento nel 1993, The Pixies si sono riuniti nel 2004 ed ora di nuovo per questo tour. Nel 2012 il bassista de The Pixies Kim Deal ha eseguito in Israele con la sua band The Breeders.

Chris Cornell, che ha fondato i Soundgarden a Seattle, Washington, nel 1984, si è esibito in Israele per due volte da solista, nel 2009 e di nuovo nel 2012.

La band ha raggiunto il suo più grande successo nel 1994 con l'album vincitore di un Grammy Superunknown.

I biglietti possono essere acquistati per entrambi i concerti a www.eventim.co.il o 972 3 5111777.



Le migliori proposte per vacanze PET FRIENDLY



Quattro zampe… a cinque stelle!!
 
 
Le migliori location vacanziere per un soggiorno in pieno relax insieme ai propri cari pelosetti di famiglia 
 
L'attenzione agli animali è indice di attenzione alla natura, alla bellezza, alla dolcezza e un atteggiamento di accoglienza che mette al primo posto l'idea di vacanza come momento di condivisione. Ecco allora che scegliere un soggiorno in una location pet- friendly diventa un gesto d'amore per i propri animali domestici, e anche per se stessi, perché quando capita di avere tanto tempo a disposizione per giochi e coccole?

E' importante optare per un luogo in cui gli animali siano ben accetti, perché non è detto che tutti possano amare il vostro cucciolo come voi, e in ogni caso rispettare alcune semplici regole, per la gestione degli spazi condivisi. La sensibilità diffusa nei confronti degli animali consente di trovare soluzioni perfette, per trascorrere davvero una vacanza rilassante e piacevole.
 
Cento ettari di tenuta per correre in libertà
A Montebelli Agriturismo e Country Hotel di Caldana (GR) i cani e i gatti ospiti sono trattati come i loro padroni. Anzi meglio. I piccoli amici non pagano e stanno in camera con i padroni. Le uniche aree offlimits sono il ristorante e la piscina, ma possono girare liberi, sempre sorvegliati dai propri umani. A Montebelli vivono quattro splendidi e socievoli pastori tedeschi, e l'amore per gli animali è tangibile. Nel caso in cui i padroni desiderino il "servizio ristorante" il cibo è a disposizione anche per i cagnolini ospiti. I cani possono seguire i proprietari in lunghe e rilassante passeggiate in tutta sicurezza, divertirsi e rilassarsi.. qui la vacanza è senz'altro pensata anche per loro!!
Per informazioni
Montebelli Agriturismo e Country Hotel
Località Molinetto Caldana
58023 Grosseto
 
Tra la spiaggia e il giardino
A Poecylia Resort di Carloforte (CI), il padrone è il simpatico Eolo, che accoglie volentieri nuovi amici! Il costo giornaliero è di 20 euro a cane, e si ha a disposizione un immenso giardino, dove spaziare lontano da ogni pericolo, con molte zona d'ombra. Nel caso in cui i padroni desiderino fare gite ed escursioni a piedi o in barca il piccolo pet può essere lasciato alle cure di Simona e Piero. I cani possono essere portati anche a colazione, non vi sono aree vietate e sono richieste solo alcune piccole attenzioni, come l'utilizzo dei sacchetti intorno alla casa e l'uso della canna da giardino per lavare i cani nel caso vengano portati in spiaggia.
Per informazioni:
Poecylia Resort
Località Becco – 09014 Carloforte (CI)
Sardegna
Tel. +39 333.7629790 - +39 333.8964250 - +39 333.2043088
 
Un grande parco sul mare
I quindici ettari di parco di La Francesca Resort di Bonassola (SP) sono un sogno per chi ama la vacanza in mezzo alla natura, e desidera portare con sé il proprio amico a quattro zampe. Le coloratissime casette indipendenti consentono di vivere il soggiorno in piena libertà, rispettando gli orari dei propri animali e garantendo il massimo della flessibilità. Qui i gatti sono ospitati gratuitamente, mentre per i cani il costo è di 8 euro al giorno. Essendo un resort pensato per le famiglie è necessario rispettare alcune regole igieniche e di convivenza, per assicurare una felice vacanza a tutti. In questo piccolo paradiso i cani vanno tenuti al guinzaglio, e possono cosi passeggiare insieme ai padroni, mentre non hanno accesso alla spiaggia, alla piscina e alle aree comuni di ristorazione.
Per informazioni:
La Francesca Resort
Bonassola (La Spezia)
Tel. 0187.813911
Ufficio Centrale: via San Marco 24 - 20121 Milano
Tel. 02.6575639 Fax 02.6599301

Al Cafe' Thermal di Agnano (Na): intrattenimento, sport e benessere. Domenica 4 maggio 2014


 

 

Cafè Thermal

Domenica 4 maggio 2014

Terme di Agnano

 

A furor di popolo ritorna il Cafè Thermal dopo lo strepitoso successo di pasquetta (http://youtu.be/jDxdM-4l67k), e lo fa con la stessa squadra per bissare un esperimento riuscitissimo, ovvero riscoprire una delle location più caratteristiche del capoluogo partenopeo, le Terme di Agnano. Riscoprire appunto la sua vocazione ad essere piazza, luogo di incontro, quindi anche di socializzazione.


Un esperimento da seguire con attenzione Domenica 4 maggio dalle ore 9:00  tra intrattenimento , sport e benessere e si prosegue sino alle 22. Potrete utilizzare le piscine termali interne ed esterne, o passeggiare in oltre 40.000 mq di verde tra sorgenti di acqua termale e un parco archeologico. Potrete portare con voi anche i bambini, grazie ad un'area baby attrezzatissima e la presenza di animatori.  


Insomma, un'intera giornata di relax e divertimento, a seconda dei propri gusti. Favoriti anche gli sportivi, con tanto di lezioni di yoga, zumba, capoeira, fit boxe, superjump, e campi da volley e da calcetto a completa disposizione. Domenica 4 maggio, le Terme di Agnano si trasformeranno nel centro nevralgico di tutte le metropoli possibili, luogo di edonismo ma anche di ricerca e sperimentazione sonora con i migliori dj in circolazione partenopei come Dario Tofano, Nipkos, Nika del Barone.

 

 

INGRESSO
10 euro con bicchiere di vino, birra o drink con accesso a tutte le attività sportive e ricreative.

EXCLUSIVE AREA
20 euro ingresso, lettino, utilizzo piscine termali, idromassaggio, kit cortesia.
40 euro ingresso, lettino, utilizzo piscine termali, idromassaggio, kit di cortesia, e massaggio cervicale o plantare di 15 minuti su prenotazione.
Massaggi a cura del Dott. Stefano Serra di Dream Massage.

 

Ingresso gratuito ragazzi fino a 12 anni.

BABY PARKING ASSISTITO GRATUITO
Area dedicata ai bambini dai 4 anni in su, con animazione e mini-olimpiadi.

 

SPORT
Possibilità di prenotare gratuitamente lezioni di:

YOGA con Vincenzo Improta
PILATES con Ornella Fiorilù

All'interno dell'area sportiva ci saranno lezioni GRATUITE di:

ZUMBA con Luana Dias David
CAPOEIRA con Giovanni Coraggio
COUNTRY LINE DANCE con Luigi Capobianco
ARTI MARZIALI con Gianluca Amato
SUPERJUMP by Fun Fit
FIT BOXE con Salvio Autiero

A disposizione CAMPO VOLLEY
CAMPO CALCETTO.by Arend

su prenotazione, DAY HOUSE presso Hotel delle Terme di Agnano

 

 

 

Cafè Thermal – Via Agnano Astroni 24, Terme di Agnano (Napoli)



Viaggio tra le isole della Sardegna

Isola di Spargi
Una favolosa idea per chi ha in mente di trascorrere le prossime vacanze estive in Sardegna sarebbe quella di visitare alcune delle isole più affascinanti che la circondano. Dal momento in cui l'itinerario richiede un soggiorno di alcuni giorni, (mai avere fretta per godersi appieno queste meraviglie), l'ideale sarebbe affittare uno dei tanti appartamenti Sardegna, spendendo poco ma senza rinunciare alle comodità, perché vacanza significa innanzitutto relax.
Nel nord-est della Sardegna, di fronte alla rinomata San Teodoro, meta frequentata soprattutto dai giovani, attratti dai numerosi divertimenti che offre, tra cui alcune delle discoteche più esclusive della Sardegna, si può visitare l'isoletta di Molara che, insieme alle vicine isole di Tavolara, Molarotto e la penisola di Punta Cavallo, costituiscono un parco marino protetto. Nella fitta macchia mediterranea nidificano rare specie di uccelli tra cui il falco pellegrino e si celano i resti di un villaggio medievale e di una chiesa. Qui vennero esiliati il Papa Ponziano insieme al prete Ippolito durante il Medioevo. Al largo dell'isola emerge il relitto di una nave che solcava questi mari durante la seconda guerra mondiale. Quest'isola stupirà chi, oltre alla bellezza del mare e della natura, è alla ricerca anche di testimonianze storiche.
Nella costa centro-occidentale, di fronte alla meravigliosa Penisola del Sinis, si può visitare l'isola di Malu Entu (vento cattivo). Piccola ed incontaminata, è circondata da un mare limpido color turchese ed è raggiungibile tramite uno dei battelli che partono da Putzu Idu oppure tramite un'imbarcazione privata. Negli ultimi anni è divenuta famosa anche perché dichiarata Repubblica di Malu Entu da un indipendentista sardo che ne ha coniato pure una moneta propria.
Un'altra isola da visitare assolutamente è quella di San Pietro, nel sud-ovest della Sardegna. La popolazione è concentrata nel paese di Carloforte, incredibilmente suggestivo e di origini liguri (ancora vi si parla uno strano dialetto). Il resto costituisce uno straordinario patrimonio naturale, fatto di boschi di pini, scogliere, stagni, grotte misteriose e spiagge magnifiche e questo rende l'isola un mix di tradizioni e paesaggi davvero unico.
Chi volesse invece visitare alcune delle baie più belle e misteriose della Sardegna deve raggiungere l'isola di Spargi, nell'incantevole Arcipelago della Maddalena. Raggiungibile solo con imbaracazioni private, è rimasta disabitata a causa dell'asprezza del suo territorio. Da ammirare il panorama di cui si può godere dal Monte Guardia Preposti.

Teatro Oscar: "Le Regine" dall'8 maggio, prima assoluta, con la regia di Alberto Oliva dalla "Maria Stuarda" di Schiller


LE REGINE
Elisabetta vs Maria Stuarda
Dall'8 maggio una prima assoluta chiude il Progetto DonneTeatroDiritti al Teatro Oscar

Una prima assoluta con la regia di Alberto Oliva chiude il Progetto DonneTeatroDiritti al Teatro Oscar al suo quinto anno: dall'8 al 25 maggio LE REGINE. Elisabetta vs Maria Stuarda dalla Maria Stuarda di Friedrich Schiller una produzione PACTA . dei Teatri con la drammaturgia di Paolo Bignamini.
Una tragedia storica, un conflitto di potere tra due donne, un intricato dramma romantico. 

C'è tutto questo nella Maria Stuarda di Schiller, ma c'è anche dell'altro. Tolto ogni appoggio romantico, ogni sostegno, ogni coordinata, resta una storia umana, "troppo umana". Cose di uomini. O ancora, più duro: cose di donne, che non hanno tempo, non hanno spazio. Lo spettacolo vedrà contrapporsi sulla scena la grandezza dello scontro tra queste due straordinarie Regine e la loro bruciante verità umana: due modi di essere donne al potere.
"Il potere è un'illusione, tinta di ambizione, speranza, orgoglio, ingordigia e soprattutto vanità. – spiega il regista Alberto Oliva - Non c'è libertà di scelta nell'essere regina, ma solo la costrizione ad aderire a scelte obbligate, fatte di convenienza e di paura, di fragilità e durezza". Come fantasmi prigionieri nella Torre di Londra, Elisabetta, la regina vergine, e Maria Stuarda, la regina senza testa, si scontrano in un duello verbale in cui ammettono il male reciproco che si sono inferte mentre erano in vita. 

In un gioco temporale che salta da un'epoca all'altra, le dinamiche dei rapporti tra queste due donne si ripetono e si approfondiscono, in un'atmosfera che ci porta fino ad assistere, in un teatro, a una replica della Maria Stuarda di Schiller. Fantasmi, proiezioni di donne che sono state potenti ma anche fragili, o forse solo due donne, due attrici, che si fanno carico di una storia attraverso le epoche e ne raccontano le dinamiche umane.

Elisabetta I Tudor (1533-1603) fu regina d'Inghilterra e d'Irlanda dal 1558 fino alla sua morte. Figlia di Enrico VIII e di Anna Bolena e talvolta chiamata la Regina Vergine, Elisabetta ebbe un lungo regno: la sua politica di pieno sostegno alla Chiesa d'Inghilterra, provocò forti tensioni religiose e vi furono parecchi tentativi di congiure contro di lei, in cui fu coinvolta anche la cugina Maria Stuarda che ella fece giustiziare. La sua epoca, denominata età elisabettiana, fu anche un periodo di straordinaria fioritura artistica e culturale: William Shakespeare, Christopher Marlow, Ben Jonson, Edmund Spenser, Francis Bacon sono solo alcuni degli scrittori e pensatori che vissero durante il suo regno.

Maria Stuarda (1542 – 1587), fu regina di Scozia dal 1542 al 1567, regina consorte di Francia dal 1559 al 1560 e regina d'Inghilterra per i legittimisti inglesi dell'epoca che non riconoscevano Elisabetta I come legittima erede di Enrico VIII. Quella di Maria Stuarda fu una vita che iniziò e finì tragicamente. Scappata dalle guerre anglo-scozzesi, alla morte del primo marito, il re di Francia Francesco II, Maria Stuarda tornò in Scozia, dove l'attendeva lo scontro con la nuova religione calvinista. Scappata in Inghilterra, pensava di poter essere aiutata dalla regina protestante Elisabetta I d'Inghilterra, sua cugina, che invece la imprigionò per quasi vent'anni. Divenne il fulcro e l'anima del cattolicesimo inglese e molti complotti furono organizzati in suo nome per assassinare Elisabetta. La sua esecuzione fu un duro colpo all'autorità divina dei sovrani: per la prima volta nella storia una "regina consacrata da Dio" fu giudicata e condannata a morte.

ALBERTO OLIVA, Nato a Milano nel 1984, è laureato in Scienze dei Beni Culturali all'Università Statale di Milano e si è diplomato in regia alla Scuola d'arte drammatica Paolo Grassi. Ha curato numerose regie teatrali rivolgendo la sua attenzione sia alla drammaturgia contemporanea, sia a una rilettura in chiave contemporanea dei classici (Premio Sipario/Associazione Nazionale Critici di Teatro 2012 per il Ventaglio di Goldoni). Nel 2012 riceve il prestigioso "Premio Internazionale Luigi Pirandello" come miglior regista emergente. Nel 2011 fonda l'Associazione culturale I Demoni con l'attore Mino Manni, con cui intraprende un percorso su Dostoevskij composto di spettacoli e seminari per allievi attori.

Teatro Oscar
Dall'8 al 25 maggio 2014 (escluso 13 maggio 2014)                                         
Progetto DonneTeatroDiritti
LE REGINE. Elisabetta vs Maria Stuarda                                                      
da Maria Stuarda di Friedrich Schiller
prima assoluta
Drammaturgia Paolo Bignamini
Regia Alberto Oliva
Con Maria Eugenia D'Aquino, Annig Raimondi
Musiche Maurizio Pisati
Costumi Nir Lagziel
Scene Giuseppe Marco di Paolo
Disegno luci Fulvio Michelazzi
Produzione PACTA . dei Teatri
Spettacolo inserito nell'abbonamento 'Invito a Teatro'


INFO
Teatro Oscar, Via Lattanzio 58, 20137 Milano
MM3 - Staz. Lodi T.I.B.B. | Tram: linea 16 Fermata Tito Livio - Lattanzio | Filobus: linea 92 - Fermata Umbria – Comelico
Informazioniwww.pacta.org | e-mail: biglietteria@pacta.org - infoteatro@pacta.org | tel: 02.36503740
Orari spettacoli: MART-SAB 21 | DOM ore 17
Orari biglietteriaLUN-SAB 16.00-19.00 e 19.30-21.00 l DOM dalle 15.30 a inizio spettacolo
Costo biglietti: Intero €24 | Ridotto e Convenzioni €18 | Under 25/Over 60 €12 | CRAL e gruppi €10 (min 10 persone) | Prevendita €1,50

ABBONAMENTI: CARTA AMICI DI PACTA 6 spettacoli* €60,00 - CARTA TANDEM 2 ingressi a 2 spettacoli* €38,00 – CARTA ALL YOU CAN SEE (carta personale) ingressi illimitati a tutti gli spettacoli* €100,00 – ABBONAMENTO DonneTeatroDiritti (carta personale) 6 spettacoli della rassegna DtD €45,00.
* escluso Oscar per tutti


martedì 29 aprile 2014

In bici oltre i confini - Dalla Spagna all’Alaska sulle due ruote



In bici oltre i confini
Dalla Spagna all'Alaska, le immagini e le testimonianze di quattro ciclisti che hanno fatto della bicicletta un'inseparabile compagna di viaggio


Si terrà giovedi 8 maggio alle 21 alla Sala Broletto in P.zza della Vittoria, Pavia, la serata organizzata da MuovitiPavia! e Uomo e Territorio Pro Natura per raccontare tramite le parole e le immagini dei protagonisti viaggi e in alcuni casi vere e proprie avventure in bicicletta.

Come nel caso di Ausilia e Sebastiano, che per due volte hanno compiuto in bici i 1800 chilometri dell''Iditarod Trail, in Alaska, sul tracciato di una mitica corsa compiuta solitamente in slitta: 1800 chilometri, sulla neve e sul ghiaccio, con temperature vicine ai 40 gradi sotto zero. Una difficile sfida sicuramente, ma anche e soprattutto un grandissimo amore per la natura e la libertà. E per la bicicletta naturalmente!

Riccardo Cambiaghi invece, che molti pavesi hanno seguito sul suo blog cinquecentomila pedalate, dalla bassa pavese si è spinto fino a Gibilterra, punta meridionale della spagna, ex colonia britannica, conosciuta in antichità come una delle due colonne d'Ercole.

Infine Diego Vallati, pavese di 67 anni, che ha nel suo invidiabile curriculum di cicloturista diversi viaggi (tra i quali The Iron Curtain Trail", 8 mila chilometri lungo la Cortina di Ferro , e 2 mila fino a Caponord) e che in questi giorni si sta preparando per una nuova pedalata: il "Viaggio di San Martino di Tours", dal suo paese natale Szombathely (Ungheria) a Tours (Francia), passando per Pavia e naturalmente da San Martino Siccomario.

MuovitiPavia!, associazione che sostiene la campagna #salvaiciclisti a Pavia e che aderisce alla "Rete Mobilità Nuova", partecipa all'organizzazione della serata per promuovere e sviluppare la cultura e la pratica di un uso quotidiano della bicicletta quale mezzo di trasporto semplice, economico ed ecologico.

L'iniziativa è realizzata nell'ambito de La Via dei Cairoli, un progetto dell'Associazione Uomo e Territorio Pro Natura che si prefigge la promozione della mobilità sostenibile, la tutela ambientale e la valorizzazione delle economie locali mettendo in rete natura, persone, cultura e identità del territorio della Lomellina, alle porte di Pavia e

Hanno contribuito alla realizzazione della serata "NOBI L'Officina della Bicicletta" (Via Carlo Alberto 36, Pavia) e "SENNA Computer" (Via Calchi 5, Pavia).

Ingresso gratuito

Per informazioni:
www.laviadeicairoli.it - Facebook La Via dei Cairoli


Costa Navarino si aggiudica il primo posto dei Tourism for Tomorrow Awards al World Travel and Tourism Council

Costa Navarino si aggiudica il primo posto
dei Tourism for Tomorrow Awards al World Travel and Tourism Council
La destinazione riconosciuta leader mondiale per le sue pratiche sostenibili 

Milano, 29 aprile 2014 – Costa Navarino, destinazione turistica eco-sostenibile nel Mediterraneo, situata nella regione greca della Messinia nella parte sud-occidentale del Peloponneso, ha guadagnato il primo posto nella categoria "Destination" ai prestigiosi Tourism for Tomorrow Awards 2014.

I Tourism for Tomorrow Awards, istituiti dal World Travel and Tourism Council, premiano i casi di eccellenza e di maggiore impatto di turismo sostenibile nel mondo, così da rendere Costa Navarino leader mondiale nel settore. 
Costa Navarino è stata selezionata tra le 56 destinazioni ammesse. A seguito di un ampio processo di valutazione e visita in loco, i premi sono stati annunciati ieri durante un'elegante cerimonia ad Hainan, in Cina, parte del WTTC's Global Summit., affrontando temi di attualità legati all'industria del turismo, e con la presenza di rappresentanti di governo e più di 700 personalità di spicco. 

Achilles V. Constantakopoulos, Chairman di TEMES – Società sviluppatrice di Costa Navarino, ha così commentato tale risultato: "È un onore per Costa Navarino essere insignita di questo riconoscimento che mette in risalto la visione di mio padre, Capitano Vassilis Constantakopoulos, creatore di Costa Navarino e la filosofia che sottende tutte le nostre attività, tra le quali la tutela dell'ambiente nel lavorare con la comunità locale, valorizzandone l'economia. Ciò è anche una grande responsabilità per noi e ci spinge a migliorare costantemente gli standard che ci siamo posti e a superare le aspettative". 

Costa Navarino nasce dal sogno del Capitano Vassilis Constantakopoulos, il cui scopo era quello di creare una destinazione di alto profilo per il turismo ecosostenibile. Oggi, questa visione si è concretizzata e i valori principali della destinazione sono stati riconosciuti ai Tourism for Tomorrow Awards, tra cui in primis il rispetto per la natura incontaminata della Messinia e del suo ricco patrimonio culturale, nonché la tutela e la valorizzazione delle comunità locali nel dare risalto alle ricche tradizioni. 


Lo staff dei Tourism for Tomorrow Awards durante la selezione dei finalisti ha così commentato: "Per avere una tale visione è importante avere un capitano al timone e Costa Navarino aveva proprio questo. La Messinia, nella regione greca del Peloponneso è stata la patria del Capitano Vassilis Constantakopoulos che, in seguito all'abilità dimostrata nel settore dei trasporti marittimi, ha cercato di investire nella tutela del territorio che amava. Nonostante sia mancato nel 2011, questo obiettivo ambientalista di creare una destinazione di alto livello per il turismo eco-sostenibile della Messinia, vive oggi attraverso la TEMES S.A, compagnia che lui ha creato e che si è dimostrata essere un investimento decisamente importante per il turismo sostenibile del Mediterraneo".

Costa Navarino offre un'esperienza di viaggio nella regione del Peloponneso unica e autentica, combinando il paesaggio incontaminato della regione con il patrimonio culturale millenario, attraverso attività culturali, educative e sportive. Accanto alle numerose strutture e attività per gli ospiti, Costa Navarino aderisce alle direttive rigorose e ai principi in materia di tutela ambientale, oltre a dare un contributo vitale all'area locale. 

Gli sforzi sostenibili di Costa Navarino coprono tutti gli aspetti, della protezione ambientale tramite pratiche di gestione di acqua ed energia ai più recenti impianti fotovoltaici (tra i più grandi della Grecia) e una serie di programmi ambientali per la conservazione dell'habitat e delle specie.

Tra le pratiche della destinazione: due serbatoi d'acqua istallati prima della costruzione per coprire i bisogni legati all'irrigazione, inclusi i due campi da golf firmati; il più grande programma di trapianto di un uliveto in Europa, il parco fotovoltaico e le istallazioni geotermiche. 

La fauna locale è curata con monitoraggio e programmi di protezione in cooperazione con le NGO ambientali. Costa Navarino è sede di numerosi altri sviluppi pioneristici, tra cui Navarino Environmental Observatory, sede degli studi sul cambiamento climatico nel Mediterraneo, frutto della collaborazione tra la Stockholm University, the Academy of Athens e TEMES. Anche Navarino Natura Hall, un centro interattivo che istruisce gli ospiti e gli alunni delle scuole locali sull'ambiente naturale della regione.

Gli ospiti sono inoltre incoraggiati a vivere un'esperienza autentica in Messinia, impegnarsi in attività tradizionali che partono dal contribuire alla produzione dell'olio d'oliva al vino per mescolarsi con la comunità locale e imparare le ricette di cucina o cimentarsi nella danza tradizionale. In questo modo i visitatori torneranno a casa essendo stati parte di un patrimonio culturale secolare.

Per maggiori informazioni visitare www.costanavarino.com

Costa Navarino
Costa Navarino, la destinazione turistica ecosostenibile del Mediterraneo, si trova in Grecia nella regione di Messinia, nel Peloponneso sud-occidentale. Tra i paesaggi marini incontaminati più belli del Mediterraneo, e con una storia lunga 4.500 anni, Costa Navarino è un progetto di sviluppo turistico che prevede strutture e servizi progettati nel pieno rispetto dell'ambiente naturale circostante, preservando le bellezze naturali e il patrimonio della regione. 
Caratterizzata da differenti aree, Costa Navarino comprenderà hotel 5 stelle deluxe, strutture congressuali, spa e centri di talassoterapia, campi da golf 'firmati', oltre a una vasta gamma di esclusive attività pensate per tutto l'anno per grandi e piccini. Navarino Dunes, la prima fase, ospita due hotel 5 stelle lusso, The Romanos, a Luxury Collection Resort e il The Westin Resort; The Dunes Course, il primo campo da golf 'firmato' in Grecia; la Anazoe Spa di 4.000 metri quadrati di spa e centro di talassoterapia; House of Events un centro congressi all'avanguardia, oltre a strutture pensate appositamente per i bambini, location gastronomiche, sport, attività all'aria aperta e culturali.

Navarino Bay, seconda fase, è la sede del secondo campo da golf firmato, The Bay Course.
www.costanavarino.com

Hoteltonight: turismo green, fa bene all'ambiente e al portafoglio


HOTELTONIGHT: PRATICHE GREEN E ALBERGATORI ITALIANI

Raddoppiato in Italia il numero di alberghi che ha adottato pratiche ecosostenibili
Tedeschi tra i turisti più green, Italiani ancora poco attenti

L'app leader nel settore delle prenotazioni alberghiere last minute rivela i dati della sua recente indagine sul turismo green

Milano, 29 aprile 2014 - Le pratiche ecofriendly vanno in vacanza accompagnando i viaggiatori attenti all'ambiente anche durante il loro soggiorno. E' quanto emerge da un'indagine di HotelTonight, l'app leader delle prenotazioni giorno su giorno, che ha presentato i risultati di una survey* condotta sulle strutture italiane partner, mirata ad indagare la loro attitudine green.

Gallery  disponibile su richiesta o al seguente link http://we.tl/wQvrwp4FJf

Cresce la vena green tra gli albergatori italiani
In Italia l'attenzione verso il pianeta sembra una conquista relativamente recente, almeno per quanto riguarda l'industria dell'ospitalità. Sono gli ultimi due anni ad aver registrato un crescente impegno da parte degli hotel italiani nei confronti dell'ambiente: tra gli albergatori intervistati il 50% ha adottato pratiche eco-friendly negli ultimi 24 mesi, mentre appena il 23% applica la logica green alla propria struttura da cinque anni o più. Solo il 4% non ha ancora dotato la propria struttura delle caratteristiche necessarie per gravare meno sull'ambiente.

Fa bene all'ambiente e anche al portafoglio
Non solo si registrano benefici da un punto di vista eco, ma anche da un punto di vista economico. Tra le motivazioni che spingono i proprietari degli hotel ad essere green più della metà (60%) ha infatti registrato una  riduzione  della spesa sui consumi, e solo 1 albergatore su 10 non crede che l'attenzione verso il pianeta lo abbia aiutato ad aumentare il proprio business.

Ospiti e albergatori: pratiche a confronto
Per contribuire a ridurre il proprio impatto ambientale gli albergatori italiani hanno adottato varie pratiche. La più comune risulta l'installazione (per il 94%del campione) di lampadine a risparmio energetico, pratica seguita dal programma di riutilizzo della biancheria in camera (62%) e dall'uso di prodotti per la pulizia non tossici (58%).
Ma non mancano l'uso di energia geotermica, l'installazione di pannelli solari e di inverter, l'utilizzo di carta riciclata e la raccolta differenziata.
Ma se questi sono gli sforzi degli albergatori, che dire degli ospiti? Interrogati su chi siano gli ospiti più green la maggioranza degli albergatori (65%) indica i tedeschi, seguiti dagli inglesi. Terzo posto per i francesi e appena quarto per gli italiani, che in classifica riescono a superare solo gli spagnoli.

*l'indagine è stata realizzata su un campione di 52 strutture, 49 delle quali hanno dichiarato di avere già messo in atto pratiche ecosostenibili
Informazioni su HotelTonight: 

HotelTonight è stato lanciato nel 2011 per offrire un servizio di prenotazione per il giorno stesso di camere di albergo invendute tramite dispositivi mobili. Per i clienti HotelTonight offre  una soluzione incredibilmente comoda e dei prezzi formidabili per hotel di alta qualità. Per gli hotel, HotelTonight rappresenta un marketplace che permette di vendere stanze last-minute che altrimenti rimarrebbero vuote. HotelTonight è attualmente disponibile in oltre 300 destinazioni in 24 Paesi a livello mondiale. Basato a San Francisco, California con una sede europea a Londra, HotelTonight è supportato da alcune aziende top venture e da pionieri del settore travel a livello mondiale. Visitare www.hoteltonight.com  per maggiori informazioni e per scaricare l'applicazione gratuita

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI