Cerca nel blog

martedì 24 giugno 2014

Indagine trivago - Italiani in vacanza: 8 notti in hotel e spesa media di 762€


Si prenota con 3 mesi di anticipo; la meta preferita è Rimini

 

Spiaggia di Rimini

 

Milano, 24 giugno 2014 – Ed è arrivata anche quest'anno la tanto attesa bella stagione, con spiagge affollate e prime code in strada il fine settimana. Ma quali sono le abitudini degli italiani quando si tratta di prenotare la vacanza? Lo svela l'Osservatorio di trivago.it, il motore di ricerca hotel più grande al mondo, che in una recente indagine ha analizzato il comportamento degli italiani che cercano e prenotano la propria villeggiatura online.

 

Mete preferite in Italia e all'estero

Estate uguale mare per la grande maggioranza degli italiani che viaggiano prevalentemente tra luglio e agosto. La conferma arriva anche da trivago che per le prossime vacanze registra una preferenza per le mete balneari con le romagnole Rimini e Riccione in testa, seguite da Gallipoli in terza posizione tra le 10 località nostrane più ricercate online dagli italiani. Subito sotto il podio si trovano: Lido di Jesolo, Vieste, Ischia, Taormina, San Vito Lo Capo, Palermo e Lecce.

Chi sceglie di trascorrere le proprie vacanze fuori dal territorio italiano opta invece per le grandi metropoli europee con Londra, Parigi e Barcellona in testa, subito dopo Amsterdam, New York (unica oltre oceano), Berlino, per concludere la top 10 con destinazioni al mare come Mykonos, Palma de Maiorca, Lisbona e Valencia.

 

I mesi di luglio e agosto portano nelle città italiane anche molti turisti stranieri, prevalentemente tedeschi, inglesi e spagnoli, con percentuali molto alte anche per austriaci, ungheresi e cechi.

 

Spesa media a notte inferiore a quella mondiale

Nella ricerca di un hotel per le vacanze, gli italiani sono disposti a spendere in media 117€ a notte ma al momento di prenotare effettivamente l'hotel si fermano a 107€, importo inferiore alla media mondiale di 119€.

Per una vacanza di minimo 7 notti, le ricerche online degli italiani dimostrano la volontà di spendere in media 908€ per una settimana in hotel, ma la prenotazione finale si conclude attorno ai 762€, rispetto agli 850€ spesi a livello globale.

La Norvegia è il Paese che paga di più per il proprio soggiorno, ben 152€ in media a notte, mentre la Polonia è quella che "risparmia" di più, solo 74€ a notte.

 

In vacanza per 8 giorni, si prenota d'impulso con 3 mesi di anticipo

Gli italiani che decidono di andare in vacanza a luglio e agosto ricercano una sistemazione online per un periodo medio di 9,13 giorni, ma arrivati al momento di prenotare si fermano a poco più di 8, scendendo lievemente sotto la media globale di 8,79 giorni.

Tra tutte le nazioni prese in esame, la Russia e l'Olanda sono quelle che si concedono le vacanze più lunghe, ovvero 11 giorni la prima e 10 la seconda. Chi invece si "riposa" di meno sono i portoghesi, greci e finlandesi, tutti entro gli 8 giorni.

Per quanto riguarda l'anticipo con il quale gli italiani prenotano una vacanza di minimo 7 notti bisogna dire che, rispetto ad altri viaggiatori, i vacanzieri nostrani sono tra i più "impulsivi" in quanto non lasciano trascorrere troppo tempo tra la ricerca e l'effettiva prenotazione della stanza. Gli italiani, infatti, tendono ad iniziare la ricerca dell'alloggio 102 giorni prima della partenza (per vacanze di minimo 7 notti) e concludono la prenotazione solo 10 giorni dopo, rispetto ai tedeschi che si prendono 20 giorni per valutare l'offerta migliore e iniziano a cercare con ben 4 mesi di anticipo.

I vincitori del last minute però sono i greci che cercano un hotel con solo 73 giorni di anticipo rispetto la data delle vacanze ma decidono quasi nell'immediato, prenotando dopo solo 3 giorni.

 

* L'analisi prende in considerazione le ricerche effettuate dal 1 gennaio al 15 giugno 2014 per pernottamenti dal 1 luglio al 31 agosto 2014.

**I Paesi presi in considerazione nell'esaminare e confrontare i dati sono: AT, AU, BE, BR, CA, CH, DE, DK, ES, FI, FR, GR, IE, IT, NL, NO, NZ, PL, PT, SE, UK, US.

 
trivago GmbH











Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI