Cerca nel blog

sabato 12 gennaio 2013

Pubblicata la "RiskMap 2013": viaggi pericolo criminalità

La mappa mondiale dei paesi più pericolosi in cui è maggiormente rischioso andare

 

Anche quest'anno è stata pubblicata la "RiskMap 2013" che individua i paesi più pericolosi ed i diversi livelli di rischio di tutte le regioni geografiche del mondo intero. 

La "RiskMap" è annualmente aggiornata dall'organizzazione indipendente inglese di consulenza Control Risks ed è consultabile liberamente sul sito http://www.controlrisks.com/RiskMap/Pages/RiskMap.aspx .

Costituisce un importante barometro per le aziende che operano all'estero e in tutto il mondo. È quindi uno strumento utile per le imprese in grado di valutare il rischio per la sicurezza dei propri dipendenti e dei progetti potenziali.

Chiaramente questi dati, per Giovanni D'Agata, fondatore dello "Sportello dei Diritti", possono essere utili anche per il turismo e, quindi, per i turisti di tutto il mondo. La "RiskMap", infatti, prende in esame tutti i paesi del pianeta e le diverse regioni, suddividendo i livelli di rischio in cinque: trascurabile, basso, medio, alto e estremo. Sono aggiornati anche in relazione a specifici eventi, ed i loro valori sono verificati durante tutto l'anno.

I rischi per la sicurezza vengono calcolati in relazione a diversi componenti. Questi includono il numero di furti e la microcriminalità, assalti, e anche rapimenti e gli attacchi armati, e danni alla proprietà o le frodi.  Un livello di rischio medio significa che c'è un moderato rischio di violenza e di altri crimini o esiste la minaccia di attacchi terroristici. A partire da questo livello, la sicurezza nazionale è ritenuta insufficiente.

Utilizzando i caratteri "più" e "meno", è possibile zoomare la mappa, facendo clic sulle icone per avere maggiori informazioni sui paesi o regioni turistiche. I cinque diversi colori che vanno dal verde acqua al rosso intenso stanno ad indicare il minore o maggiore livello di rischio nelle aree colorate.

Venendo al dettaglio dei paesi più pericolosi al mondo individuati nella recente pubblicazione della "RiskMap 2013" vi è, non a caso, la Somalia, seguita da vicino dall'Afghanistan, anche se la situazione della sicurezza è migliorata leggermente in entrambi gli stati.

Peraltro, in quasi tutte le aree della Somalia e dell'Afghanistan continuano ad essere evidenziati i rischi per la sicurezza ad un livello "estremo". Analogo discorso vale anche per la Palestina e la regione al confine tra Sudan e Ciad - e più recentemente per il nord del Mali e la Siria. In Iraq, invece, la situazione della sicurezza è migliorata. Sorprendentemente, nella gran parte dell'Iran, vi è un rischio "basso" sicurezza, allo stesso livello della Germania che è uno dei paesi ritenuto più sicuri dell'intera area UE.




--
Redazione del CorrieredelWeb.it


Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI