Cerca nel blog

lunedì 30 aprile 2012

Turismo culturale in Italia

Turismo culturale in Italia

Centro Studi Cappella Orsini, Via di Grottapinta 21 - Roma

4 maggio 2012, ore 19.00


Venerdì 4 maggio prossimo, alle ore 19.00, presso il Centro Studi Cappella Orsini in Roma, si terrà un incontro sul tema Turismo culturale in Italia. L'iniziativa vedrà la partecipazione di Fabio De Chirico, soprintendente per i Beni Storici, Artistici ed Etnoantropologici della Calabria e dell'Umbria; Isabella Brega, caporedattore centrale rivista "Touring" del Touring Club Italia; Eugenio Canino, sindaco di Taverna; Elena Paloscia, critico d'arte e Gaetano Mercadante, presidente Novamusa Italia. L'evento si avvarrà di un vero e proprio "anfitrione", Maria di Napoli Rampolla.

L'iniziativa è parte integrante de IL RESPIRO DELLA SILA - Mostre ed eventi per raccontare la foresta più grande del Mediterraneo.

Si rafforza così la fattiva collaborazione della Soprintendenza calabrese con il Parco Nazionale della Sila resa evidente dallo straordinario successo della mostra fotografica Sila Dono Sovrano, tenutasi lo scorso anno a Cosenza, Palazzo Arnone.

 ------------------------------------------------------------------------------------------------------

Turismo culturale in Italia

Centro Studi Cappella Orsini, Via di Grottapinta 21 - Roma

4 maggio 2012, ore 19.00

 

Soprintendenza per i Beni Storici, Artistici ed Etnoantropologici della Calabria

Soprintendente: Fabio De Chirico

Ufficio stampa: Silvio Rubens Vivone – Patrizia Carravetta 

Tel.:  0984 795639 fax  0984 71246

E-mail: sbsae-cal.ufficiostampa@beniculturali.it

VIA GIAN VINCENZO GRAVINA (PALAZZO ARNONE) – 87100 COSENZA (CS) - TEL. 0984795639/5556 - FAX 098471246

www.articalabria.itsbsae-cal@beniculturali.it


Viaggio nel Sud Sardegna


La peculiarità della Sardegna è la possibilità di  scoprire luoghi molto diversi tra loro, sia dal punto di vista naturalistico che storico.

Se volete personalizzare le vostre vacanze in Sardegna visitando posti di grande suggestione vi consigliamo di organizzare un’escursione nella zona del Sulcis-Iglesiente, qui avrete la possibilità di immergervi in un ambiente naturalistico meraviglioso, ma allo stesso tempo potrete conoscere una parte importante della storia di quest’Isola.

La storia mineraria della Sardegna affonda le sue radici nel periodo della dominazione romana, diventando per secoli una fonte inestimabile per  i suoi giacimenti di minerali, in particolare di zinco e piombo.

Nella zona dell’Iglesiente troverete una delle miniere più importanti e affascinanti, come il sito minerario di Porto Flavia, con l’incredibile sbocco verso il mare realizzato per caricare direttamente il minerale nelle navi.
Oggi queste miniere non sono più in uso ma rappresentano uno spaccato molto importante della storia sarda.

Potrete scoprire la storia del duro lavoro in miniera, conoscere come era organizzata la città mineraria e come ha trasformato radicalmente la vita degli abitanti.

Per chi ama il mare, invece, il litorale costiero offre uno spettacolo mozzafiato, con calette e insenature che si aprono nel mare cristallino.

Da visitare sicuramente le spiagge di Porto Paglia a Gonnesa e Porto Corallo a Calasetta, due veri angoli di paradiso.

In lontananza l’imponente Pan di Zucchero domina la visuale, un faraglione di roccia dalla forma davvero particolare.

Di grande suggestione sono le numerose grotte naturalistiche modellate dall’azione del vento e del mare, che è possibile visitare con escursioni organizzate in barca.

La Sardegna ha da offrire davvero molto a chi vuole vivere un’esperienza intensa e coinvolgente, immergendosi totalmente nella cultura locale.

domenica 29 aprile 2012

Livigno: scia gratis dal 2 al 13 maggio

DAL 2 AL 13 MAGGIO

SCIA GRATIS AL CAROSELLO 3000 DI LIVIGNO

 

State già per portare l'attrezzatura invernale in soffitta e pensando all'estate? "Ritornate sui vostri sci" perché durante le prime due settimane di maggio potrete rivivere – gratuitamente – tutte le emozioni di un'intera stagione invernale. Sarà inoltre possibile unire allo sci anche un po' di sano relax in quota, con servizio di ristorazione e solarium con sdraio gratuite.

 

Viste le eccezionali nevicate degli ultimi giorni, la ski-area Carosello 3000 di Livigno ha deciso il prolungamento sui propri impianti della stagione sciistica, la cui chiusura del comprensorio è prevista ufficialmente per il 1° di maggio.

 

Gli sciatori potranno rivivere le emozioni di un'intera stagione sciistica raggiungendo la cima della ski-area attraverso la telecabina Carosello 3000 di S.Rocco e, successivamente, percorrendo diverse piste utilizzando le seggiovie Baby Lac Salin e Federia. Sarà inoltre possibile sciare sulla Polvere, una delle piste più scorrevoli e apprezzate, sicuramente fino alla stazione intermedia della telecabina.

 

Anche snowboarder e freestyler dovranno attendere ancora un po' prima di rimpiangere la passata stagione. Per gli ultimi salti e tricks è infatti garantita l'apertura, sempre fino al 13 maggio, del Fiat Freestyle Team Livigno Park. Uno snowpark in continua crescita, che anche quest'anno ha visto un notevole incremento di presenze grazie ad una filosofia improntata su linee semplici e divertenti, adatte al grande pubblico.

 

Una volta giunti in quota, si potrà usufruire del servizio bar e ristorante self-service presso il Rifugio Carosello 3000. Circondati da un paesaggio ancora incredibilmente innevato, impossibile lasciarsi sfuggire l'occasione di  passare qualche ora di relax (e abbronzatura!) in quota nelle ampie terrazze solarium, dove anche il servizio di sdraio sarà completamente gratuito.

Per usufruire della promozione ed accedere agli impianti basterà ritirare la propria tessera presso la biglietteria Carosello 3000 di S.Rocco compilando un form di registrazione. Alla clientela verrà richiesto il deposito di 5 € a titolo cauzionale, che verranno restituiti alla riconsegna della k-card.

 

- Abbiamo deciso di fare un regalo di fine stagione a tutti gli sciatori. - Dichiara Giovanni Cusini, amministratore delegato di Carosello 3000 – Un'iniziativa a ringraziamento per una stagione che, nonostante alcune difficoltà, ha registrato la tenuta di Livigno come meta preferita  per le vacanze invernali. Vi aspettiamo numerosi! -.

 

Carosello 3000 non è nuova a questo genere di promozioni. Da alcuni anni diversi impianti e piste sono messi a disposizione gratuitamente a novembre, prima dell'apertura ufficiale degli impianti. Un modo sicuramente eclatante per dare ulteriore visibilità a Livigno, una località sempre all'avanguardia nel panorama sciistico italiano e internazionale.

 

Vedi video promo

 

 

Per informazioni:

www.carosello3000.com

www.facebook.com/carosello3000

info@carosello3000.com

Tel +39.0342.996.152



venerdì 27 aprile 2012

Viaggi del gusto, in pasticceria - La pitta 'mpigliata calabrese

pitta ,ncLa pitta 'mpigliata (o pitta ‘nchiusa) è un dolce calabrese di pasta sfoglia di antichissima origine popolare, a base di frutti raccolti alla fine dell’annata agraria e conservati poi per la bisogna in cucina della stagione invernale (mandorle, uvetta, noci, pinoli, fichi secchi che in autunno non mancano mai in questa terra) proposto nel proprio assortimento da alcuni siti di vendita on line di prodotti tipici calabresi (sempre e tassativamente prodotta secondo ricetta tradizionale), ovvero da acquistare solo in qualificate pasticcerie della zona.

Nella tradizione popolare della regione rappresentava un dolce da fine pasto offerto in occasione dei matrimoni, festeggiati ovviamente in casa; recita, a tal proposito, un documento del 1728 nel quale vengono stabiliti gli obblighi ed impegni dei rispettivi sposi (una sorta di vero e proprio contratto di matrimonio!!):“……a far la bocca dolce ai commensali penserà la famiglia dello sposo, che a fine pranzo dovrà offrire la pitta ‘mpigliata preparata anzitempo curando che la stessa sia di finezza giusta”.

Se tanto mi da tanto, visto che in tempi andati doveva essere una grande preparazione, ai giorni nostri rappresenta un “signor” dolce di pasticceria da gustare in ogni occasione in cui ci sia da festeggiare, Pasqua e Natale in particolare, chiudendo con gusto, tradizione ed artigianalità una qualunque occasione conviviale con gli amici.

rotoli pittaCome viene preparata: l’esecuzione della “Pitta” richiede maestria e soprattutto molta fantasia. Per la predisposizione della sfoglia si impasta anzitutto la farina con vino moscato bianco o vermouth, lievito naturale e un pizzico di sale. Questa viene poi stesa ricavandone una sfoglia rotonda e due quadrate sulle quali si versa un ripieno misto preparato con noci, pinoli, uva passa, miele, zucchero, cannella e fichi secchi.

Questi ultimi vengono creati a 'mo di rettangolini, arrotolati e disposti come un fiore normal_pitta2(…appunto ‘nchiusi, come dire racchiusi o raccolti) sulla sfoglia più grande rotonda, preventivamente cosparsa di miele, zucchero e cannella. Si cuoce il tutto in forno caldo ed in caso di eccessiva secchezza si bagna con acqua e miele.

L’arte pasticciera calabrese vuole che non ci sia da rispettare una forma prestabilita per questo eccezionale dolce: infatti, e se nella versione più comune questa viene proposta nella tradizionale forma “circolare” nulla esclude che non possa assumerne altre, a totale discrezione delle capacità e della fantasia del pasticciere di turno.

…..una vera delizia dunque, della serie “leccarsi le dita”!!!

Zoomarine: Evento Ferrari il 29 aprile 2012


WARM UP FERRARI A ZOOMARINE

Domenica 29 aprile pit stop a Zoomarine e via per le strade di Torvaianica con il mito Ferrari.


Per chi ha sempre sognato di salire a bordo del mito di una Testarossa o di una Ferrari d'epoca, a Zoomarine i desideri potrebbero realizzarsi.

Domenica 29 aprile nel piazzale d'ingresso del Parco divertimenti di Roma si terrà una bellissima esposizione di 50 Ferrari fiammanti per un'intera giornata dedicata alla casa automobilistica più amata dagli italiani.

E per i più audaci, ci sarà la possibilità di vincere un giro sui bolidi di Maranello sul lungomare di Torvaianica e nei dintorni del Parco, attraverso il concorso Gratta & Gira.

Durante l'evento, sarà possibile vincere dei gadget griffati Ferrari.

L'evento è realizzato in collaborazione con il Club Ferrari Passione Rossa di Roma

giovedì 26 aprile 2012

VILLACH: laghi e monti per vacanze attive all'aria aperta




Villach (Austria), 26 Aprile 2012


VILLACH, PER CHI CERCA L'EQUILIBRIO
TRA LAGHI E MONTI

A pochi chilometri dal confine italiano di Tarvisio, la Regione di Villach offre a tutti gli amanti delle vacanze attive e a contatto con la natura diverse soluzioni per soddisfare le esigenze di tutti, dai gruppi di amici alle famiglie con i bambini e cuccioli al seguito. L'area è ricca di laghi dalle acque cristalline (e potabili!) dove si possono svolgere sport acquatici o semplicemente rilassarsi sdraiati sulle spiagge attrezzate, ma anche fare escursioni a piedi o in bicicletta… Insomma, il giusto compromesso per chi non sa decidere tra mare e montagna! E che dire dell'ampia offerta per tutti gli amanti del campeggio, ideale per stare in compagnia e divertirsi in modo economico, senza però rinunciare a comfort e cortesia?




Specchi d'acqua cristallina a coniugare sport "fuori e dentro dall'acqua"!
Villach apre le porte all'estate e con lei, anche a tutti coloro che vorranno passare le proprie vacanze sulle soleggiate sponde dei laghi di Ossiach, di Faak e di Afritz, i tre principali bacini della Regione. Incorniciati dalle montagne, sono meta ideale per chi vuole coniugare sia il piacere degli sport acquatici sia attività outdoor come l'escursionismo e il trekking. Infatti, lungo le sponde dei tre laghi, durante tutto il periodo estivo ci si può cimentare con corsi di windsurf, sci nautico, sub (corsi di sci nautico e sub organizzati esclusivamente sul Lago di Ossiach) o canoa. I più pigri invece potranno rilassarsi sotto il sole presso le numeroso spiagge attrezzate o una divertente gita a bordo di un traghetto sul Lago di Ossiach. Ma non solo sport acquatici! Infatti attorno ai due splendidi e intatti specchi d'acqua (…si può anche bere!) sono stati realizzati percorsi da running e nordic walking per chi desidera interpretare le proprie vacanze all'insegna del "movimento" fisico. Al lago di Faak, per esempio, sono stati sviluppati e dotati di segnaletica ben cinque itinerari di nordic walking con distanze che variano da 4 a 10 chilometri di lunghezza e con diversi gradi di difficoltà. Gran parte degli itinerari, tranne alcuni tratti su asfalto, sono disegnati tra i boschi e i prati delle colline circostanti. Simile l'offerta nella zona del lago di Ossiach: Steindorf è il punto di partenza del Nordic Fitness Sports™ Park nella torbiera Bleistätter Moor, con percorsi per la corsa e il nordic walking, a loro volta collegati con il percorso di Ossiach sulla sponda sud. La lunghezza dei percorsi va dai 4 agli 11 chilometri con diversi livelli di difficoltà, indicati su una apposita mappa. Lungo le sponde del Lago di Ossiach e del Lago di Faak, inoltre, si snodano piste ciclabili e facili itinerari adatti per tutta la famiglia, per una vacanza all'aria aperta! Da non perdere una visita alla roccaforte di Landskron e ai rapaci qui custoditi, senza dimenticare la riserva dei macachi giapponesi di Affenberg e il castello di Finkestein e gli spettacoli musicali qui organizzati per tutta l'estate (in coda maggiori dettagli).

La magia di dormire sotto le stelle
Sulle sponde dei laghi di Ossiach, di Faak e di Afritz si trovano i più qualificati campeggi della Regione. Villach propone un' offerta di ben 29 camping, di cui ben 20 certificati ADAC 2011 e otto "Eco-Label 2011" a dimostrazione di una gestione rispettosa dell'ambiente che garantisce l'utilizzo razionale ed ecologico dell'acqua potabile, e ancora un servizio interno di noleggio biciclette, la vicinanza a una fermata d'autobus e un limitato traffico a motore nell'area del campo.  In particolare 5 campeggi hanno ottenuto il distintivo ADAC, e questo significa che nel corso dell'esame dell'anno precedente hanno ottenuto il primo o secondo livello nella valutazione delle strutture sanitarie, e che per quanto riguarda la "struttura del campo" hanno ottenuto almeno 3 stelle. Uno su tutti il camping Berghof titolato "Super Campeggio ADAC 2011", la riprova che trascorrere le vacanze in campeggio non significa accontentarsi, ma vivere in modo diverso e divertente dei giorni in pieno relax senza rinunciare a comodità, servizi, sicurezza e soprattutto a tanto divertimento. La regione di Villach per la sua attenzione al rispetto e alla conservazione della natura, è tra le preferite dai campeggiatori senza contare l'eccellenza dei servizi, la pulizia e l'ottima organizzazione dei camping dove trovano spazio non solo le tende, ma anche camper e roulotte (in Austria la legge vieta di sostare nelle aree non adibite al campeggio e di conseguenza ogni struttura è aperta ad ogni tipo di vacanziere). Ovviamente un occhio di riguardo è rivolto ai piccoli ospiti con programmi e attività ad hoc, coinvolti e seguiti nelle varie attività ludiche e sportive da un divertente team di animatori, per la tranquillità e il meritato riposo di mamma e papà.
L'elenco completo dei campeggi della regione di Villach:
www.region-villach.at/de/campingfuehrer

Da non perdere sul Lago di Ossiach e sul Lago di Faak

Falcon show alla fortezza di Landskron (Lago di Ossiach): tra le rovine del castello di Landskron, uno spettacolo imperdibile lascerà senza fiato e letteralmente "con il naso all'insù" tutta la famiglia. Si tratta del Falcon Show, un'emozionante esibizione di rapaci durante la quale si possono osservare aquile, gufi, civette, falchi e tanti altri splendidi volatili librarsi in volo libero nelle correnti ascensionali del castello. Durante lo show gli istruttori illustrano le abitudini alimentari, il comportamento e il modo di vivere di questi animali in parte minacciati dall'estinzione. L'intenzione principale di queste esibizioni è sensibilizzare gli spettatori al rispetto della natura. ma gli spettacoli vogliono anche raccogliere fondi per la clinica veterinaria che si trova proprio nel castello, dove ogni anni vengono assistiti centinaia di uccelli bisognosi di cure, poi restituiti alla natura. (www.adlerarena.com )

Riserva dei macachi giapponesi ad Affenberg (Lago di Ossiach): presso il castello di Landskron si trova la riserva di Affenberg famosa in tutta la Regione per i suoi ospiti un po' particolari, un gruppo di circa 130 macachi giapponesi. Per il microclima del tutto simile a quello della loro terra d'origine, queste simpatiche scimmie in pochi anni hanno conquistato i cuori di grandi piccini con le loro evoluzioni sugli alberi e i divertenti tuffi nelle acque dei laghetti presenti sui 40.000mq della riserva. Quello di Affenberg è un progetto privato ed è finanziato con il ricavato degli ingressi a salvaguardia di questa specie a rischio di estinzione. La riserva di Affenberg è stata inaugurata nel 1996 riscuotendo subito grande successo. (www.affenberg.com )

Funivia sull'Alpe Gerlitzen (Lago di Ossiach): per chi vuole coniugare il lago alla montagna, imperdibile sarà un'escursione sull'Alpe Gerlitzen, che sovrasta il Lago di Ossiach. In prossimità delle sponde del lago partono infatti impianti di risalita che in breve tempo porteranno i turisti in quota, dove potranno seguire le indicazioni di facili escursioni o sostare per un pranzo presso i rifugi che offrono piatti tipici della cucina carinziana.

Burgarena Finkenstein (Lago di Faak): il castello di Finkenstein troneggia da secoli sul sottostante Lago di Faak. Nella sua arena il proprietario organizza da più di trent'anni manifestazioni di musica e cabaret. Tra le star nel passato: Albano Carrisi, Elina Garanca, Randy Crawford e altri. Spettacoli da giugno ad agosto. (www.burgarena.at )

KÄRNTEN CARD - Ingresso libero ad oltre 100 delle mete turistiche più belle delle Carinzia
Con la Kärnten Card avete in mano la chiave per avventure, divertimento e tanti vantaggi. Vi apre la porta ad oltre 100 mete turistiche carinziane, che potete visitare liberamente, gratis e anche più volte se volete. Con la Kärnten Card avete via libera su linee di navigazione e funivie. Ma non è finita qui: i partner selezionati – più di 50 – vi concedono riduzioni esclusive. La Kärnten Card è acquistabile in oltre 160 punti vendita di tutta la Carinzia – per esempio negli uffici turistici. In tanti alberghi otterrete la Kärnten Card gratis per la durata del vostro soggiorno.

La Kärnten Card sarà valida dal 15 Aprile al 26 Ottobre 2012:
Kärnten Card 1 settimana: 35,00 Euro adulti, 15,00 Euro bambini (1997 - 2005)
Kärnten Card 2 settimane: 43,00 Euro adulti, 19,00 Euro bambini (1997 - 2005)
Kärnten Card 5 settimane: 54,00 Euro adulti, 27,00 Euro bambini (1997 - 2005)
La Kärnten Card è gratuita per i bambini di età inferiore ai 6 anni (2006).
Per informazioni: www.kaerntencard.at

Come arrivare
In treno: ogni giorno collegamenti diretti con le maggiori città italiane (es. Milano, Venezia, Udine, Bologna, Firenze, Roma). Per dettagli e approfondimenti: www.dbitalia.it .
In auto: per pianificare il viaggio consigliamo di utilizzare il cerca percorsi sul sito ufficiale della regione di Villach www.region-villach.at .

Informazioni turistiche per il pubblico (in italiano):
Villach-Warmbad / Faaker See / Ossiacher See Tourismus
Töbringer Straße 1, 9523 Villach-Landskron, Austria
Tel.: +43 / (0)4242 / 42000 - 0, Fax: +43 / (0)4242 / 42000 - 42
E-Mail: office@region-villach.at
 



Agriturismo, attenzione alle fregature!



Roma, 26 Aprile 2012. L'agriturismo torna in auge per questi ponti primaverili ma attenzione alle fregature! I furbi, come al solito, non sono pochi e sotto le mentite spoglie di una struttura agrituristica si cela il semplice ristorante in campagna. Vediamo di capire.
 L'agriturismo e' un' attivita' complementare rispetto a quella propriamente agricola, vale a dire che l'agricoltore integra le entrate derivanti dalla propria attivita' di conduzione del fondo (che deve essere preminente, a differenza di quella relativa al turismo rurale e all'ecoturismo che non prevedono tale obbligo) con l'offerta di  vitto e/o alloggio. La ristorazione prevede la somministrazione di pasti e bevande ricavati prevalentemente dalle materie prime dell'azienda e della zona. Un'ottima iniziativa, prevista dalla normativa nazionale e da quelle attuative regionali, che ha lo scopo di valorizzare i prodotti locali e nel contempo fornire un'ulteriore fonte di reddito per l'agricoltore. Per questo, oltre ai tradizionali sostegni all'agricoltura, le aziende agrituristiche ricevono finanziamenti pubblici aggiuntivi e facilitazioni (deroghe urbanistiche e sanitarie, formazione, promozione, ecc.), destinati a sostenere questa benemerita attivita'. Insomma il consumatore nel momento in cui siede a tavola ha gia' dato un contributo, con le proprie tasse, allo sviluppo dell'azienda agrituristica e vorrebbe tranquillamente gustare i "prodotti del contadino". Succede a volte che le materie prime non siano... "prevalentemente ricavate" dall'attivita' del podere. Come distinguere dunque un agriturismo vero da uno fasullo?

Qui di seguito alcune domande da fare prima di prenotare.
* chiedere  l'estensione della azienda: un agriturismo non puo' avere, per esempio, un solo ettaro di terra per fornire i propri alimenti.
* chiedere quanti posti ci sono nel ristorante: un agriturismo non puo' avere 200 coperti!
* chiedere quali materie prime produce l'azienda: se c'e' solo l'orto, di proprio al massimo possono fornire il rosmarino!
* chiedere se nelle vicinanze esistono impianti industriali, autostrade o grandi citta': l'aria pulita dovrebbe essere una condizione essenziale da esigere.
* chiedere il prezzo: come gia' detto, un contributo con le nostre tasse l'abbiamo dato. Riteniamo equo un costo medio di 40 euro a persona a notte, compresa la prima colazione (con prodotti locali e non con i dolci industriali!).
* chiedere un depliant dell'azienda o visitarne il sito Internet: sapere dove si va evita delusioni!

Primo Mastrantoni, segretario Aduc, Associazione per i diritti degli utenti e consumatori

lunedì 23 aprile 2012

Nasce Alpine Pearls Mountain Bike Cup



NASCE L'ALPINE PEARLS MOUNTAIN BIKE CUP

Sport, agonismo e rispetto dell'ambiente sono solo alcuni ingredienti che caratterizzano la prima edizione dell'Alpine Pearls Mtb Cup. Aggiungiamo il piacere di fare attività all'aria aperta nelle più splendide cornici alpine italiane confrontandosi con atleti e amatori di livello internazionale lungo i percorsi più tecnici e difficili. Si parte da Cogne (Ao) il 27 maggio con la Gran Paradiso Bike. Ci si sposta a Limone Piemonte (Cn) per la Granfondo La via del sale il 24 giugno. Poi tocca a Valdidentro (So) il 27 luglio con la Valtellina Bike. E gran finale a Moena il 9 settembre per la Val di Fassa Bike.

Sono complessivamente 223 km di gara, con 8460 m di dislivello (quasi l'altezza dell'Everest), suddivisi in 4 tappe ma uniti da un'unica classifica. Tutti coloro che taglieranno il traguardo di ciascuna gara riceveranno un punteggio ed entreranno nella classifica della Alpine Pearls Mtb Cup. I primi due classificati (uomo e donna) della classifica generale si aggiudicheranno un soggiorno di una settimana per due persone in una delle Perle delle Alpi. I primi classificati maschile e femminile di ciascuna categoria riceveranno dei premi tecnici. Tutti coloro che avranno partecipato ad almeno 3 tappe del circuito riceveranno come omaggio un coupon valido come sconto sull'iscrizione alle gare del circuito per l'anno successivo.

IL DISCIPLINARE ECOLOGICO
La filosofia ecologica delle Alpine Pearls vuole che l'impatto sull'ambiente di montagna delle attività umane (turistiche, sportive, ecc.) sia limitato. Pertanto il circuito Alpine Pearls Mtb Cup vieta in maniera assoluta l'abbandono lungo il percorso di rifiuti. I controllori del Comitato Organizzatore sono tenuti ad annotare ogni infrazione e a comunicarla ai giudici, pena squalifica. In ciascuna gara si assumeranno inoltre una serie di misure per ridurre al minimo l'impatto degli eventi, dalla limitazione del numero di partecipanti all'impiego di stoviglie bio.

CARATTERISTICHE TECNICHE DELLE TAPPE
Gran Paradiso Bike - Percorso Gran Fondo
Lunghezza: 45 km - Quota partenza/arrivo: 1534 m - Dislivello: 1200 m
www.granparadisobike.it

La Via del Sale - Percorso Gran Fondo
Lunghezza: 45 km - Quota partenza/arrivo: 1031 m - Dislivello: 1950 m
www.laviadelsale.com

Granfondo Mtb Alta Valtellina - Percorso Marathon
Lunghezza: 69 km - Quota partenza/arrivo: 1195 m - Dislivello: 2300 m
www.altavaltellinabike.it

Val di Fassa Bike - Percorso Marathon
Lunghezza: 64,2 km - Quota partenza/arrivo: 1170 m - Dislivello: 2760 m
www.valdifassabike.it

INFO: Alpine Pearls Mtb Cup www.mountainbike-cup.com


Per maggiori informazioni su Alpine Pearls e sulle proposte delle Perle delle Alpi:
Il decalogo di qualità Alpine Pearls
La nostra pagina fan su Facebook

INFO
CONTATTO ALPINE PEARLS
Management Alpine Pearls - Karmen Mentil Weng 138, A-5453 Werfenweng
Mail: giovanni@alpine-pearls.com - Tel: +43 660 3199366
CONTATTO UFFICIO STAMPA
PR Alpine Pearls Italy - Officine Kairòs S.a.s., Milano
Tel. + 39 039 877935 - Fax +39 039 9716227 - Mail: redazione@officinekairos.it - www.officinekairos.it

Altre informazioni e immagini per la stampa: www.alpine-pearls.com

   



venerdì 20 aprile 2012

Zoomarine: rilanciare turismo nel tirreno centrale

Rilanciare il turismo nel tirreno centrale

Zoomarine, il Bioparco di Roma e la Città della Scienza di Napoli attori del rilancio economico di Lazio e Campania

Un fatturato potenziale a livello territoriale per circa 180 mln di Euro

Si ė tenuto questa mattina il workshop "Il turismo nel tirreno centrale: tra Entertainment e Scienza", per spiegare ed annunciare le strategie economiche messe in atto per lo sviluppo di uno dei principali motori turistici ed economici italiani. Il convegno ha voluto presentare le logiche dietro agli accordi di sistema che hanno visto protagonista tre realtà importanti dell'eduteinment: Zoomarine, il Bioparco di Roma e la città della scienza di Napoli.

Per costruire il turismo di domani occorre fare sistema. Per questo oggi avviamo una collaborazione strategica tra Zoomarine, Bioparco e Città delle Scienze di Napoli, una serie di progetti comuni sia sul versante del sviluppo turistico e dell’attrattivitá, sia sulla ricerca e l’educazione. Insieme facciamo circa 2 milioni di visitatori e oltre 1000 dipendenti, e possiamo avviare una fase comune di sviluppo che potrà arrivare ad un indotto per 180 milioni di euro, con ricadute occupazionali complessivo di 5000 posti di lavoro. Il che in tempi di crisi rappresenta una grande opportunità da cogliere. Noi a Zoomarine stiamo facendo già la nostra parte: con ZoomarineTour stiamo mettendo in rete con noi decine di alberghi, strutture ricettive, stabilimenti balneari, campi da golf, strutture sportive, aree archeologiche e naturalistiche. Zoomarine, il Bioparco e la Città delle Scienze di Napoli possono diventare, ed in parte già sono, motori di sviluppo ed occupazione. Abbiamo bisogno di fare sistema e tutti insieme dobbiamo cercare di costruire qualcosa che vada oltre i singoli steccati per vendere il prodotto Italia in tutto il mondo - ha dichiarato Aurelio Latella, Direttore Generale Zoomarine che prosegue - Il concetto di turismo oggi ė molto cambiato e deve essere considerato in ogni suo aspetto; bisogna costruire un'offerta che vada oltre al contenuto. La sfida si trova nell'aumentare la Customer Experience personalizzando, grazie agli strumenti online che le nuove tecnologie ci offrono, l’esperienza turistica dei circa 37 milioni di turisti stranieri ogni anno in Italia. Abbiamo la fortuna di avere 70mila bambini che vengono ad effettuare percorsi formativi ed educativi e stiamo creando un trust onlus proprio per aumentare questo servizio educativo alla cittadinanza. Un unico prodotto fatto di integrazione del territorio, di integrazione delle nuove tecnologie e della personalizzazione dell'offerta turistica”.

Nel Lazio ci sono circa il 40% delle eccellenze del mondo - ha commentato Stefano Zappalá, Assessore al Turismo della Regione Lazio - Zoomarine è collegato ad un sistema che nasce a Roma come Secondo Polo Turistico e che si sta rendendo protagonista del rilancio, anche economico, della nostra regione ma non solo. Allo stato attuale girano per il mondo 950 milioni di

turisti e il nostro Paese ha la necessità di implementare le strutture ricettive integrandole con tutte le possibili offerte turistiche del territorio”.

Presente anche Luigi Amodio, Presidente della Città della Scienza di Napoli che nel suo intervento sottolinea: Dobbiamo investire sulla conoscenza se vogliamo entrare nell'economia della conoscenza. La nostra è un'Istituzione nata 25 anni fa, siamo un centro di produzione scientifica ma abbiamo anche un ruolo che ci vede comunicare la scienza in maniera divertente considerando che il nostro target è composto fondamentalmente da studenti. Dal 2001 siamo il più grande museo scientifico interattivo d'Italia con 700 mq dedicati ai bambini per giocare e vivere esperienze cooperative e formative. Nel 2011 i visitatori paganti sono stati 270 mila ma sono passati per le nostre attrazioni circa mezzo milione di persone”.

Le vacanze in Puglia in vista del 2012 hanno già dato il via alla ricerca di progremmare il soggiorno sul litorale e nell'entroterra della regione. Tra chi cerca di programmare le vacanze estive vi è chi opta per la ricerca su internet e chi sceglie di vare visita alle tradizionali agenzie turistiche sotto casa. Sia che si cerchi in un modo oppure nell'altro la domanda che l'operatore turistico del settore vacanze salento si sente fare è sempre la stessa:"quanto dista l'hotel dalla spiaggia?". Sia che si tratti di appartamenti in affitto, sia che si tratti di hotel, b&b oppure villaggi turistici il turista vuole semrpe sapere quanto dista la propria unità immobiliare dal mare e dalla spiaggia.

Ecco perchè negli ultimi tempi vanno molto di moda quei villaggi in Puglia che possono offrire ai propri clienti un comodo e rapido accesso al mare. Solitamente vanno per la maggiore quei villaggi turistici nel Salento che permettono ai loro clienti di raggiungere in brevissimo tempo a piedi oppure mettono a disposizione dei servizi navetta con corse molto ravvicinate e ben distribuite durante tutto l'arco della giornata. Naturalemente l'interesse dei turisti e più in generale di chi cerca una soluzione per il soggiorno in Puglia non è focalizzato unicamente sui villaggi turistici ma anche sulle restanti soluzioni ricettive.

giovedì 19 aprile 2012

Andando a Rio Marina sull' isola d'Elba

Tra i comuni presenti sull'Isola d'Elba, tra i più storici c'è sicuramente Rio Marina. Perché bisognerebbe visitare questo piccolo comune? La ricchezza di questo luogo, risale alle grandi estrazioni di ferro che venivano effettuate nella storia antica. Le strade e tutto quello che di più storico si trova, mostrano che le costruzioni vennero effettuate proprio con questo materiale. Le spiagge sono splendidamente "condite" da sassolini e detriti di ferro. L'effetto è senz' altro straordinario. La storia racconta che sull'isola d'Elba, le bussole sembravano impazzite durante la navigazione. Il paese è abitato da 2100 abitanti circa e si estende per qualche chilometro. Come tutta l'isola, si fa capo giuridico a Livorno e se volete trascorrere una vacanza all'insegna della novità, non potrete mancare alla festa del 16 agosto in onore di San Rocco. Fiere, saltimbanchi e processioni suggestive in un panorama fantastico. Ma come raggiungerete Rio Marina? Sicuramente il modo migliore per organizzare la vostra vacanza è prenotare uno dei traghetti isola d'Elba ed in particolare sicuramente la tratta più gettonata è quella dei traghetti Piombino Rio Marina. Infatti il porto che sorge in questa cittadina, è molto fornito ed ospita anche moltissime barche private di turisti che sostano soprattutto durante l'estate in questo fantastico posto.

Maggio a Cervia, ricco cartellone eventi, unici in Italia, che accompagnano i turisti alla scoperta di un territorio da sogno






                                                                                                                                                                                      


A CERVIA UN MAGGIO DA SOGNO
 
Sono dedicati al Centenario di Milano Marittima gli eventi unici in Italia che accompagnano il pubblico nelle magiche atmosfere del territorio: dalle rievocazioni storiche dello Sposalizio del Mare,
ai colori delle sculture fiorite di Cervia città giardino, dalla mostra del pittore Giuseppe Palanti all'eleganti auto d'epoca della Transappenninica.


Basterebbero lo spirito entusiasta che i cittadini stanno mettendo nei festeggiamenti della "centenaria" Milano Marittima, o i colori e gli scenari naturali delle saline e della pineta, del mare e dei parchi naturali, che nel mese di maggio, trasformano Cervia e le sue località in luoghi di grande suggestione. Ma Cervia non si accontenta e vuole accogliere i suoi ospiti con un programma ampio e ricco di grandi eventi, tra tradizione e novità, ispirato al centenario della rinomata località turistica sulla costa romagnola.
Il 2012 è l'anno dei festeggiamenti con Milano, di ufficializzazione di questo tratto di costa come spiaggia ufficiale della capitale lombarda, di consolidamento di quel rapporto storico che nacque il 14 agosto del 1912 quando Milano Marittima fu immaginata e realizzata da un gruppo di milanesi della media borghesia che accettò la sfida avanguardistica proposta dall'artista Giuseppe Palanti, il quale, ispirandosi alla concezione di Garden city di Ebenezer Howard, propose di trasformare questo tratto di riviera romagnola nella spiaggia dei milanesi. Da allora la "Città Giardino" ha visto crescere costantemente la propria fama all'insegna dell'eleganza e del prestigio. Con la sua lunga spiaggia che digrada dolcemente nel blu del mare, con la sua rigogliosa pineta, un immenso polmone verde percorso da sentieri e piste ciclabili per lo sport e il relax, i suoi esclusivi club, i locali alla moda e i ristoranti stellati, Milano Marittima ha saputo contestualmente mantenere la propria originale natura, ispirata a quello che oggi definiamo "sviluppo sostenibile".
 
GLI EVENTI PER IL CENTENARIO
Frecce Tricolore
Ad aprire il cartellone degli eventi di maggio dedicati al centenario sarà uno spettacolo di grande emozione. Saranno infatti le Frecce Tricolori a festeggiare il compleanno di Milano Marittima esibendosi sulla spiaggia di Cervia (5 e 6 maggio).
Occhi rivolti al cielo e cuore in un crescendo di emozioni per l'incredibile spettacolo della PAN, Pattuglia Acrobatica Nazionale, fra le più prestigiose del mondo. La "due giorni" di esibizioni nel cielo di Cervia vedrà impegnata la mitica formazione composta da dieci aerei, di cui nove in formazione e uno solista. Sono la pattuglia acrobatica più numerosa del mondo e il loro programma di volo comprende una serie di acrobazie che li ha resi celebri nel mondo. Il 313° Gruppo Addestramento Acrobatico di Rivolto vola su velivoli MB-339A/PAN particolarmente sofisticati. Le manovre e le figure mozzafiato, frutto di un duro e impegnativo addestramento, dal 1961 emozionano un pubblico attento e partecipe.
Domenica 6 maggio dalle 15,20 si susseguiranno le dimostrazioni, prima dei velivoli acrobatici, poi dei paracadutisti, la dimostrazione di soccorso in mare con elicottero e alle 17,00 il grande spettacolo delle Frecce Tricolori.
Le prove di volo inoltre vi saranno sabato 5 maggio dando vita così a due giorni di spettacolo.
 
La grande mostra in onore di Giuseppe Palanti l'ideatore di Milano Marittima.
Giuseppe Palanti
è l'artista milanese che i cervesi chiamavano e nostár pitór, questo perché spesso era a Cervia a ritrarre la bellezza di questo luogo con tela e pennelli. Ma Palanti è anche l'artista che ebbe l'idea di trasformare il suo mare preferito nella spiaggia dei milanesi, creando così Milano Marittima. Per celebrarlo, il comune di Cervia in collaborazione con  i Musei San Domenico di Forlì, nell'ambito delle grandi mostre programmate nel 2012 sul Novecento, ha pensato una mostra a lui dedicata. L'esposizione, dal titolo "Giuseppe Palanti. Pittore, urbanista, illustratore", che verrà allestita negli spazi del Magazzino del Sale, resterà aperta dal 12 maggio al 30 agosto e presenterà uno spaccato della vita del Novecento reso attraverso esempi di pittura, urbanistica, grafica pubblicitaria e architettura; discipline attraverso cui si esprimeva il poliedrico artista a cui si deve, oltre all'ispirazione della Città Giardino, la progettazione del suo piano regolatore e la realizzazione dei suoi primi manifesti pubblicitari.
 
Lo Sposalizio del Mare ha come partner Milano
Dedicata al centenario anche la storica rievocazione dello Sposalizio del Mare dal 18 al 20 maggio, una leggenda che si perde nella notte dei tempi e che Cervia rivive dal 1445, giungendo quest'anno alla sua 568^ edizione senza perdere alcunché del suo fascino. Il voto fatto dal Vescovo di Cervia Pietro Barbo, che sorpreso da una terribile tempesta in mare gettò il suo anello alle acque riuscendo così a placarle, da allora è sempre stato celebrato tra cerimonie e festeggiamenti, giungendo fino a oggi. Cornice unica e al tempo stesso protagonista della festa è il mare, esortato a unire in un abbraccio fraterno tutte le etnie che vi si affacciano.
Ogni anno Cervia per l'occasione ospita una città che diventa partner dell'evento e quest'anno questo rito spettacolare vedrà protagonista la città di Milano, in onore dei cent'anni di Milano Marittima
Di tradizione dunque antichissima, lo Sposalizio è una delle feste più sentite dalla città che sfocia nella giornata clou quando Cervia si unisce in matrimonio con il mare e lancia la sfida della pesca dell'anello, in cui i giovani cervesi si contendono in acqua il "trofeo" che promette fortuna e prosperità.
Una "due giorni" di mostre, spettacoli e momenti gastronomici che sfociano nel giorno dell'antica cerimonia, la tradizione lombarda si mescolerà con quella romagnola. Da non perdere, inoltre, gli eventi che precedono la giornata della cerimonia in mare: il 18 e il 19 maggio il tradizionale raduno di barche storiche armate al terzo che si concluderà con la regata di origine antiche "Cursa di Batell".

La città Giardino, nel "fiore" dei suoi anni, dedica una rosa al Centenario Milano Marittima
Anche la manifestazione simbolo della Città Giardino (la Garden City del modello howardiano diffusosi a cavallo tra Ottocento e Novecento), è dedicata al centenario di Milano Marittima, tra mostre, conferenze e presentazioni. In mostra anche il fiore voluto per Milano, la città ospite d'onore dei festeggiamenti del centenario. Si chiama "Rosa Gran Milano" sarà esposta nell'ambito della mostra mercato sulle nuove varietà di rose 2012 dal titolo "Le Rose del Centenario - Un weekend al profumo di rose" con centinaia di specie, ospitata il 19 e il 20 maggio nell'area antistante i Magazzino del Sale Torre.
Inaugura il 26 maggio, invece, la 40^ edizione di Maggio in Fiore, che espone fino a ottobre gli allestimenti floreali più importanti d'Italia trasformando le località in un museo di architettura del verde en plein air. Ogni anno vengono utilizzate oltre 270.000 piante, fiori e migliaia di metri quadrati di tappeto erboso dai maestri del verde di 50 località italiane e straniere per creare migliaia di composizioni floreali dando vita a un tripudio di aiuole, giardini, sculture nel verde e creazioni d'arte, che si snodano tra i centri e gli arredi urbani di Cervia, Milano Marittima, Pinarella e Tagliata.

Primavera slow 2012, le giornate verdi di Cervia dedicate ai 100 anni di Milano Marittima
Dal 26 al 28 maggio, tre giorni per scoprire l'anima verde (e non) delle località cervesi, tra visite guidate, escursioni al centro storico di Cervia e tra le ville Liberty di Milano Marittima, laboratori dedicati all'aquilonismo. Tra gli altri appuntamenti il 26 e 27 maggio nel centro di Cervia per "Maggio in fiore" sarà allestita un'esposizione di vivai, piante e fiori, bonsai, piante grasse, prodotti naturali, ma anche terrecotte, vasi, arredo per esterni, per la 6^ edizione della mostra dedicata agli appassionati di giardinaggio, di erboristeria e di prodotti naturali.
Sabato 27 maggio la bicicletta sarà protagonista con BicInfiore, una visita guidata in bici ai giardini fioriti allestiti dalle città partecipanti alla 40° edizione di Cervia Città Giardino e realizzati dai maestri del verde internazionali. Dopo i ciclisti spazio ai pedoni: domenica 27 maggio si può partecipare alla passeggiata in riva al mare "Corsa del sale", una podistica non competitiva fra brezza marina e natura.
Nel weekend infine per gli appassionati di aquiloni sul Porto canale si può partecipare ai laboratori di costruzione e volo e assistere al primo volo dell'aquilone del centenario, realizzato  per festeggiare i 100 anni di Milano marittima. Il 26 maggio inoltre l'appuntamento è con il  Lancio di lanterne cinesi".
 

UN  MAGGIO RICCO DI APPUNTAMENTI COME È TRADIZIONE
Le auto d'epoca della Transappenninica
Torna la prestigiosa manifestazione internazionale turistico/sportiva di auto d'epoca "Transappenninica", che anche per la sua 27^ edizione ha scelto Cervia come punto di partenza e di arrivo di una delle gare automobilistiche più esclusive d'Europa. In onore di Milano Marittima nel centenario della sua nascita è stato deciso un percorso che porterà le splendide auto a Milano. Dal 6 al 12 maggio, dunque, oltre 40 bellissimi capolavori dell'automobilismo datate dal 1911 al 1939, uniranno le due città, scintillanti pezzi di antiquariato - molti sono pezzi unici - con equipaggi provenienti da tutto il mondo, preziosi gioielli testimoni della storia e della cultura dell'automobilismo mondiale.


I Festival musicali internazionali
Giunto alla 17^ edizione entra nel vivo il Festival Internazionale chitarristico Luigi Legnani (le cui date sono 5, 13,  e 27  maggio)
Gli appuntamenti si svolgono nella cornice del Teatro Comunale di Cervia portando sul  palcoscenico i grandi chitarristi e i giovani talenti di fama internazionale provenienti da ogni parte del mondo trasformando Cervia in una vetrina dove i giovani si esibiscono accanto ai maestri.
Il festival è dedicato a Luigi Rinaldo Legnani, nato a Ferrara nel 1790, vissuto poi a Ravenna, considerato, dagli storici e dai giornalisti italiani suoi contemporanei, "il Paganini della chitarra", che tenne il suo ultimo concerto proprio a Cervia, il 16 giugno del 1850.
Parlano da soli i numeri del Festival "Allegromosso", che si svolgerà il 18 e 19 maggio a Cervia nei luoghi più suggestivi della città, visto che saranno 5.000 i giovani musicisti europei dai 12 ai 25 anni a darsi appuntamento in Emillia Romagna per l'undicesima edizione dell'European youth music festival.  
Quest'anno il celebre Festival fa tappa anche nella località romagnola con l'obiettivo di favorire l'incontro tra giovani di diverse nazionalità e unire l'Europa con la musica.
 
 
Per informazioni turistiche: tel. 0544 993435 www.turismo.comunecervia.it
www.centenariomilanomarittima.comunedicervia.it
Per prenotazioni hotel: tel. 0544 72424 www.cerviaturismo.it 

mercoledì 18 aprile 2012

Hotel Palace e Hotel Tower, prenota il tuo hotel a Verona per il Solarexpo 2012

Si svolge a Verona, dal 9 all’11 maggio, la fiera leader in Italia dedicato alle fonti rinnovabili. Solarexpo è stabilmente fra i primi 3 eventi fieristici specializzati al mondo sull’energia solare, e copre inoltre le altre tecnologie per le fonti rinnovabili e la generazione distribuita. Una realtà da oltre 100mila metri quadri espositivi, che richiama più di mille aziende espositrici, il 40 per cento delle quali provenienti da 30 nazioni europee ed extraeuropee, e oltre 70mila visitatori professionali qualificati.

Fitto anche il programma di convegni, che si articola su ben 60 appuntamenti, con oltre 6mila partecipanti e 300 relatori nazionali e internazionali. Sono 40 le associazioni di settore coinvolte. Solarexpo sarà affiancato, inoltre, dalla sesta edizione di Greenbuilding, la mostra-convegno internazionale dedicata all’efficienza energetica e all’architettura sostenibile. Due eventi per un’unica visione strategica e una grande sinergia, per offrire la più completa rassegna di prodotti, tecnologie e soluzioni nell’ambito delle rinnovabili e dell’architettura sostenibile.

Per partecipare a questo evento fieristico così importante per comprendere qual è e quale sarà il futuro delle rinnovabili ed in generale dell’efficienza energetica nel nostro paese, è bene prenotarsi per tempo un hotel a Verona per il Solarexpo, ben collegato alla fiera, e a pochi passi dal centro cittadino. Montresor Hotels, con la sua esclusiva offerta di alberghi a Verona, rappresenta la soluzione ideale per gli operatori del settore e per tutti i visitatori della fiera. L’Hotel Palace e l’Hotel Tower di Montresor Hotels, alberghi con certificazione d’eccellenza rilasciata dalla community di Tripadvisor, sono eleganti e raffinati hotel 4 stelle a Verona, punti d’incontro ideale tra gli affari e il piacere.

Ponte primavera: Londra o Roma



Ponte di primavera - Londra per chi va all'estero, in Italia vince Roma

 

La capitale britannica in cima alle preferenze degli italiani per il lungo ponte del 25 aprile fino al 1 maggio. Roma in seconda posizione precede Parigi e Barcellona. In aumento le ricerche verso le mete italiane. Questi i dati dell'Osservatorio del motore di ricerca hotel www.trivago.it

 

Milano, 18 Aprile 2012 - Vacanze a corto-medio raggio per coloro che si metteranno in viaggio per il ponte del 25 aprile e 1 maggio. Aumento dell'interesse verso le destinazioni italiane, che passano dal 58 al 62 per cento del totale delle ricerche effettuate nel portale. Questo si evince dall'analisi che l'Osservatorio del motore di ricerca hotel trivago ha effettuato per il lungo ponte di fine aprile, per un soggiorno minimo di tre notti*. Ricerche in netto aumento verso Londra, che supera per la prima volta quest'anno Roma, la quale ottiene tuttavia un considerevole apprezzamento dagli utenti del web.

 

Roma in testa, iniziano le ricerche per il mare e i parchi di divertimento

 

Roma consolida il primo posto tra le mete italiane per il ponte di fine aprile, grazie a eventi di respiro internazionale come le mostre di Dalí al Vittoriano e di Tintoretto alle Scuderie del Quirinale, che richiameranno migliaia di turisti da tutta Italia e non solo. Seguono Firenze e Venezia. Ai piedi del podio Rimini che suscita l'interesse di coloro che andranno alla ricerca del primo sole. Quindi Milano, Torino, Palermo e Napoli, segno che l'interesse per le cittá d'arte per il ponte di fine aprile é sempre alto per i viaggiatori italiani. Chiudono la top ten Sorrento e Ischia, mete balneari che confermano la voglia di estate di molti turisti. In crescita le ricerche verso i principali parchi di divertimento, Gardaland e Mirabilandia su tutti.

 

Londra supera Parigi, Amsterdam fa il pieno per la Festa della Regina

 

Boom di ricerche per Londra per il ponte primaverile, che stacca di gran lunga Parigi che la precedeva lo scorso anno. In terza posizione Barcellona che rimane sempre la piú amata delle destinazioni spagnole per gli italiani. Segue Amsterdam dove il 30 aprile si celebrerá  il Koninginnedag, la Festa della Regina, che attirerá turisti e curiosi da mezza Europa. In quinta posizione Madrid che precede due capitali dell'Est, Praga e Budapest, tradizionalmente invase dai connazionali in questo periodo dell'anno. In ottava posizione Berlino che precede Istanbul e Lisbona.

 

New York su tutte,  cresce l'interesse per l'Egitto e il Marocco

 

New York si conferma la regina delle destinazioni al fuori del vecchio continente, superando Miami e Dubai in questa speciale classifica. Seguono Sharm el Sheik e Marrakech, a testimonianza di come l'interesse per le destinazioni nordafricane sia in aumento.

 

"Sará un ponte di primavera a corto raggio - sostiene Giulia Eremita, Country Manager di trivago - con un  interesse marcato verso mete italiane e capitali europee. La voglia di evasione verrá soddisfatta in estate, per la quale il volume di ricerche é giá consistente".

 

 

*Lo studio prende in considerazione le ricerche hotel per un soggiorno minimo di 3 notti dal 24 aprile al 1 maggio 2012

 

 

trivago: I viaggiatori su trivago trovano l'hotel ideale al miglior prezzo. Il servizio gratuito mette a confronto i prezzi di oltre 100 siti di prenotazione on line  su un database di 500.000 hotel in tutto il mondo. In piu' trivago ha integrate 28.000.000 recensioni di hotel e mostra sempre per un hotel il voto della rete. trivago non solo compara i prezzi degli hotel dei siti di prenotazione e delle catene alberghiere, ma anche le valutazioni. trivago é il primo meta search a piú livelli: i viaggiatori possono progettare la propria vacanza per Regione, cittá o per localitá.

 

trivago, nato nel 2005, attualmente opera in 27 Paesi nel mondo con 15mln di visitatori unici al mese.

 



martedì 17 aprile 2012

A letto con Hemingway. Gli hotel preferiti dagli scrittori


A letto con Hemingway – Gli hotel preferiti dagli scrittori

(La camera di Hemingway http://imgll.trivago.com/contentimages/press/images/roomlaperlahotel.jpg)

In occasione della Giornata mondiale del libro del 23 aprile prossimo il motore di ricerca hotel www.trivago.it ha selezionato i migliori alberghi del pianeta dove hanno soggiornato scrittori di fama internazionale.

Milano, 17 aprile 2012 - La camera 217 del Gran Perla, dove Hemingway era solito trascorrere i suoi soggiorni a Pamplona, é rimasta intatta e a disposizione dei propri ospiti, mentre nella stanza 411 del Pera Palace di Istanbul é stato creato un piccolo museo in onore di Agatha Christie, che nell'hotel ha scritto il celebre Assassinio sull'Orient Express. In occasione della Giornata mondiale del libro, il motore di ricerca hotel www.trivago.it ha selezionato i migliori hotel del pianeta dove hanno soggiornato famosi scrittori. Da Oscar Wilde a D'Annunzio, da Göethe a Saint Exupery, dieci hotel di assoluto prestigio per sognare di rivivere le gesta dei personaggi piú noti della letteratura mondiale.

1 - Gran Hotel La Perla (Hemingway, Pamplona)

La festa di San Fermin deve parte della sua fortuna a Hemingway che ha ambientato a Pamplona uno dei suoi libri piú noti, Fiesta, durante le celebrazioni con la famosa corsa dei tori. Lo scrittore statunitense ha visitato diverse volte la cittadina navarra e i suoi luoghi fanno parte di un itinerario per tutti gli appassionati: bar Txoko, caffé Iruña e caffé Kutz sono imperdibili. Nei suoi soggiorni a Pamplona Hemingway soggiornava al Gran Hotel La Perla e la sua camera 217 (ora 201) é rimasta come lo era a suo tempo. Edificio storico del XIX secolo, posizione centrale, comfort tecnologico, questo hotel é un luogo ideale per chi cerca un soggiorno di alta qualitá sulle orme dello scrittore statunitense.

A partire da 68 € a persona in camera doppia via Logitravel (23.4.2012/24.04.2012)

2 - Fairmont Le Montreaux Palace (Nabokov, Monteaux)

C'é ancora chi si ricorda a Montreaux Vladimir Nabokov andare a caccia di farfalle, una delle sue piú grandi passioni tanto che un giorno affermó "Amo la scrittura e la caccia alle farfalle, i piaceri più intensi che un uomo possa conoscere". Lo scrittore di Lolita si trasferí nel Lago Lemano nel 1961, soggiornando fino alla sua morte in una suite del Palace di Montreaux. L'hotel, che risale al 1906, offre ai propri ospiti un'atmosfera elegante e lussuosa. Affacciato direttamente sul lago Lemano, il montreaux Palace dispone di di una Spa di oltre 2.000 mq² nella quale rilassarsi e darsi alla lettura di uno degli appassionanti romanzi di Nabokov.

A partire da 150 € a persona in camera doppia via Booking.com (23.4.2012/24.04.2012)


3- Pera Palace (Agatha Christie, Istanb

Nel 1889 il noto Orient Express giungeva per la prima volta a Istanbul e sei anni piú tardi venne inaugurato il Pera Palace Hotel. Ideato per accogliere i quei viaggiatori che da Parigi si avventuravano nel Bosforo, l'albergo divenne ben presto la meta preferita da molti letterati e intellettuali di passaggio per la metropoli turca. Agatha Christie trasse l'ispirazione per il celebre Assassinio sull'Orient Express durante uno dei soggiorni al Pera Palace, precisamente nella stanza 411, ora adibita a museo in suo onore. Molto suggestive le camere con vista sul Corno d'Oro, dalle cui terrazze potersi concedere la lettura di un giallo di Agatha Christie, cercando di anticipare Hercule Poirot sul nome dell'assassino.

A partire da 154 € a persona in camera doppia via Splendia (23.4.2012/24.04.2012)

4 - Grand Hotel de Cabourg (Proust, Cabourg)

Il Grand Hotel de Cabourg in Normandia, inaugurato nel 1907, è situato in un'invidiabile posizione sulla costa della Manica. L'hotel fu la meta preferita dello scrittore francese Marcel Proust, che lo immortalò nella sua celebre opera Alla ricerca del tempo perduto sotto il nome di Grand Hotel de Balbec. Proust era un visitatore regolare, e la sua stanza è stata mantenuta come era originariamente. Camere spaziose, balconi che si affacciano sul mare, ampi terrazze e rigogliosi giardini combinati agli sfiziosi piatti di pesce fresco fanno sí che il soggiorno presso il Grand Hotel de Cabourg sia un trattamento indimenticabile per i sensi.

A partire da 90 € a persona in camera doppia via Otel.com (23.4.2012/24.04.2012)

5 - Grand Hotel et de Milan (D'Annunzio, Milano)

Se Gabriele D'Annunzio, cultore dell'estetismo, sceglieva il Grand Hotel et de Milan per I suoi soggiorni milanesi un motivo ci sará stato. La fortuna di questo hotel inaugurato nel 1863 é legata agli ospiti che lo hanno eletto a propria residenza durante le loro visite a Milano. Giuseppe Verdi, Giacomo Puccini e Maria Callas sono altri illustri ospiti del Grand Hotel, a cui sono state dedicate delle suite. L'albergo offre a tutti gli ospiti un'atmosfera elegante, tipica di un hotel storico, combinata ai comfort tecnologici piú moderni. A tutti gli ospiti l'onore di sentirsi cullato e coccolato come un vate.

A partire da 279 € a persona in camera doppia via Octopus.com (23.4.2012/24.04.2012)

6 - Hotel Elephant (Göethe, Weimar)

A due passi dal teatro nazionale, nella piazza centrale di Weimar, si trova l'Elephant Hotel, una struttura storica che risale al XVII secolo. Nei secoli celebri autori hanno soggiornato nell'albergo, da Tolstoy a Thomas Mann, anche se il nome dell'Elephant é legato a Goethe. L'edificio é una sintesi armonica di vari stili, dall'Art Déco al Bauhaus, e dispone di 99 camere ideate per offrire agli ospiti un soggiorno di elevata qualitá. Per tutti gli appassionati di libri é imperdibile la visita a Weimar della biblioteca Anna Malia Herzogin piuttosto che alle case dove hanno vissuto Goethe e Schiller.

A partire da 56 € a persona in camera doppia via Booking.com (23.4.2012/24.04.2012)

7 - Palacio Estoril (Fleming, Estoril)

Estoril ospitó durante la seconda guerra mondiale diversi membri dell'aristocrazia europea e molte spie in fuga dalle dittature dominanti del tempo, tanto che l'area venne ribattezzata Costa dei Re. Le storie di intrighi e spionaggi legate a quell'epoca hanno ispirato uno degli ospiti di Palacio Estoril, lo scrittore Ian Fleming, a scrivere alcuni dei suoi romanzi della saga di James Bond, tanto che alcune scene di Al servizio segreto di sua maestà sono state girate all'interno dell'albergo. Imperdibile un drink nella terrazza panoramica dell'hotel, un martini rigorosamente agitato non mescolato.

A partire da 83 € a persona in camera doppia via Otel.com (23.4.2012/24.04.2012)

8 - The Cadogan (Wilde, Londra)

Il Cadogan a Londra, costruito nel 1887, è conosciuto soprattutto per le schermaglie amorose dei suoi illustri ospiti, tra cui il re Edoardo d'Inghilterra, l'attrice britannica Lillie Langtry e lo scrittore e drammaturgo Oscar Wilde. Situato nei pressi di Hyde Park, Buckingham Palace, e vari musei, il Cadogan si trova nel cuore delle attrazioni turistiche e culturali di Londra. 65 camere e suite sono arredate in stile edoardiano rivisitato in chiave moderna, mentre il ristorante Langtry offre piatti creativi e fantasiose combinazioni per stuzzicare il vostro appetito.

A partire da 128 € a persona in camera doppia via Expedia (23.4.2012/24.04.2012

9 - Algonquin Hotel (Scott Fitzgerald, New York)

Erano gli anni del primo dopoguerra quando un circolo di intellettuali americani si riuniva in una delle suite dell'Algonquin Hotel. Il club, divenuto noto come la Tavola rotonda dell'Algonquin, contribuí alla creazione del The New Yorker Magazine ed ebbe una certa influenza con gli scrittori dell'epoca come Hemingway e Fitzgerald. Lo stesso autore del Grande Gatsby fu ospite dell'hotel diverse volte. L'Algonquin riaprirá i battenti il 1 maggio in seguito a dei lavori di conservazione, finalizzati a far rivivere all'hotel i farzi e lo splendore di un tempo.

A partire da 147 € a persona in camera doppia via Expedia (15.6.2012/16.06.2012)

10 - Concorde Lutetia (Saint Exupery, Parigi)

James Joyce scrisse una parte del suo capolovaro, l'Ulisse, durante uno dei suoi soggiorni al Lutetia, mentre André Gide, Picasso e Saint Exupery sono stati altri celebri ospiti dell'albergo. L'edificio fu costruito nel 1910 per volere del proprietario dei grandi Magazzini Bon Marché, che voleva che i propri clienti trovassero una sistemazione di prestigio nella Ville Lumiere. Occupato dall'esercito nazista durante la guerra, venne riaperto al pubblico e riportato al suo splendore alla fine delle ostilitá. Una lussuosa Spa, un centro fitness aperto h24, la nota Bresserie Lutetia, questo hotel é pronto a coccolare i propri ospiti come un piccolo principe.

A partire da 120 € a persona in camera doppia via Otel.com (23.4.2012/24.04.2012)

*La selezione é stata effettuata sulla base delle valutazioni di ogni hotel sul motore di ricerca hotel www.trivago.it

trivago: I viaggiatori su trivago trovano l'hotel ideale al miglior prezzo. Il servizio gratuito mette a confronto i prezzi di oltre 100 siti di prenotazione on line su un database di 500.000 hotel in tutto il mondo. In piu' trivago ha integrate 28.000.000 recensioni di hotel e mostra sempre per un hotel il voto della rete. trivago non solo compara i prezzi degli hotel dei siti di prenotazione e delle catene alberghiere, ma anche le valutazioni. trivago é il primo meta search a piú livelli: i viaggiatori possono progettare la propria vacanza per Regione, cittá o per localitá.

trivago, nato nel 2005, attualmente opera in 27 Paesi nel mondo con 15mln di visitatori unici al mese.


Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI