Cerca nel blog

lunedì 10 settembre 2012

Mare: conviene a settembre. Tariffe alberghiere in calo rispetto al 2011

Secondo l'Osservatorio del comparatore prezzi hotel trivago.it, nelle mete al mare tariffe alberghiere più snelle del 5 per cento rispetto allo scorso settembre. Listini in aumento invece nelle principali città italiane ed europee con l'avvio della stagione fieristica.

 

Milano, 10.09.2012 – L'estate sta finendo e i prezzi al mare scendono: un'occasione da non perdere per tutti coloro che vogliono celebrare la fine della stagione in una delle località italiane al mare senza spendere troppo. Questo è quanto emerge dall'analisi mensile del *tHPI del motore di ricerca hotel trivago.it, secondo il quale rispetto allo scorso mese si registra una diminuzione del 23 per cento delle tariffe albeghiere nelle mete balneari più gettonate a settembre.

 

Il mare a settembre conviene, prezzi hotel più bassi del 23% rispetto allo scorso mese

Con la fine della stagione estiva, le occasioni per le ultime offerte per un weekend al mare non mancano, a fronte di una diminuzione del 23 per cento dei listini alberghieri rispetto allo scorso agosto. Secondo i dati dell'Osservatorio trivago.it, tra le mete balneari dove soggiornare una notte in camera doppia costa meno spiccano Pescara (88 euro, -19 per cento rispetto al mese scorso), Catania (89€, -1%) e Rimini (90€, -30%). La località marina più economica a settembre si trova sulla Riviera Romagnola, per la precisione a Misano Adriatico (68€), mentre tra le più salate ci sono Positano (260€), Capri (229€) e Porto Cervo (226€). Anche in confronto allo stesso periodo del 2011 il mare conviene: un anno fa per dormire in hotel nelle principali località balneari si pagava in media il 5 per cento in più.    

 

Tariffe alberghiere in aumento nelle città italiane, Venezia +43% per il Festival del Cinema

Con l'avvicinarsi dell'autunno, a settembre riprendono quota le tariffe alberghiere nelle principali città italiane anche in concomitanza con l'apertura della stagione fieristica e dell'alta moda: segno più a Bologna (132€, +69%), Milano (199€, +59%) e anche in città d'arte come Roma (158€, +42%), Firenze (157€, +38%) e Torino (99€, +19%). Discorso a parte per Venezia, dove la Mostra del Cinema ha provocato un boom delle tariffe, schizzate a 260€ a notte per camera doppia con un +43 per cento rispetto allo scorso agosto.

 

Top Chic & Cheap: Abruzzo regione low-cost, Veneto la più cara  

Per quanto riguarda i dati regionali, in Italia a settembre è l'Abruzzo la regione con le tariffe alberghiere più economiche (86 euro a notte), seguita dalla Calabria (92€) e dall'Umbria (97€). La Sardegna registra il calo più evidente nei prezzi hotel con un -28 per cento rispetto allo scorso mese: un buon motivo per cercare qualche offerta al mare a settembre. La palma della top chic spetta invece al Veneto (in media 185 euro in camera doppia).

 

Le fiere spingono in alto i prezzi nelle metropoli europee, Monaco +53% per l'Oktoberfest

Francoforte (148€, +56%), Bruxelles (130€, +48%) e Monaco (198€, +53%) sono le città che registrano i principali aumenti rispetto allo scorso mese, soprattuto quest'ultima in vista della più famosa festa della birra al mondo che ha fatto impennare le tariffe in confronto ad agosto. In crescita anche Vienna (151€) e Madrid (104€) dove i rialzi sono rispettivamente del 36 e 35 per cento; a chiudere Istanbul (153€, +31%), Amsterdam (177€, +30).

 

 

Grafico dell'andamento dei prezzi nelle 50 principali destinazioni europee

http://imgll.trivago.com/contentimages/press/images/thpi_0912_it.pdf

 

Grafico dell'andamento dei prezzi nei principali Paesi europei

http://imgll.trivago.com/contentimages/press/images/0912_paesi_it.pdf

 

 

Potete seguire mensilmente il monitoraggio sull'andamento delle tariffe alberghiere nelle 50 destinazioni Europee osservate alla pagina tHPI  : www.trivago.it/prezzi-hotel

 

Potete richiedere il thpi mensile direttamente per una particolare regione a: thpi@trivago.com

 

 

*tHPI - Il trivago Hotel Price Index (tHPI) mostra la media dei prezzi alberghieri per le principali città europee. Il tHPI è un attendibile indicatore della media prezzi corrente: le tariffe per notte di oltre 100 agenzie di prenotazione on line e delle catene di hotel determinano una media del prezzo per città, regioni e nazioni all'interno del mercato alberghiero europeo. Le tariffe per una camera doppia standard sono calcolate sulla base di 1 milione di richieste quotidiane generate dal comparatore prezzi hotel trivago.it. trivago mette insieme tutte le richieste hotel per ogni mese e offre una panoramica dei prezzi degli hotel per il mese successivo.

 

trivago: I viaggiatori trovano l'hotel ideale al miglior prezzo su trivago.it. trivago è il motore di ricerca hotel che compara offerte alberghiere da più 100 agenzie di prenotazione online per oltre 500.00 hotel in tutto il mondo; in aggiunta oltre 34 milioni di recensioni integrate e 14 milioni di foto. Trova facilmente il tuo hotel utilizzando i vari filtri e le opzioni presenti nel sito. 18 milioni di visitatori ogni mese utilizzano trivago per risparmiare in media il 35 % sulla loro prenotazione. trivago è stato fondato nel 2005 e opera attualmente in 30 Paesi.

 


Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI