Cerca nel blog

venerdì 3 agosto 2012

Nicolosi: Etna in giallo



Il tuo browser potrebbe non supportare la visualizzazione di questa immagine.COMUNE DI NICOLOSI

PROVINCIA DI  CATANIA

 Il tuo browser potrebbe non supportare la visualizzazione di questa immagine.

 

ASSESSORATO AL TURISMO

 

 

 

 


 

Nicolosi: DOMENICO SEMINERIO, NINO FRASSICA, GIOVANNI CALCAGNO E SANTO PIAZZESE ANIMERANNO LA SECONDA EDIZIONE DI ETNA IN GIALLO

Primo appuntamento: sabato 4 agosto al Parco ai Pini (via Etnea), con lo scrittore Domenico Seminerio, Shakespeare e il giallo siculo

 

Nicolosi - Torna "Etna in giallo": dialoghi culturali a Nicolosi, la "porta" del più grande vulcano d'Europa. Il programma Stelle&Lapilli 2012, organizzato dall'Assessorato al Turismo del Comune di Nicolosi si arricchisce dunque di una nuova sezione dedicata alla letteratura, al cinema, alla filosofia, all'arte ed all'attualità: gli argomenti sui quali alcuni dei protagonisti della vita culturale ed artistica italiana si confronteranno, dialogando con il giornalista Salvo Fallica, ideatore della manifestazione, che spiega: "Il senso profondo di Etna in giallo è quello di una cultura intesa come confronto, come accrescimento civile ed etico. La cultura come vita, angolo dal quale osservare e raccontare in maniera originale l'esistenza umana". L'assessore al Turismo, Marisa Mazzaglia, afferma: "Per noi la cultura è partecipazione democratica, e voglia di conoscenza e di confronto. Vogliamo far vivere Nicolosi anche con la cultura, dimensione critica ma anche soffio vitale di speranze e di impegno civile. Nicolosi, l'Etna, un nuovo polo culturale per l'intera Sicilia". Il via alla seconda edizione verrà dato sabato 4 agosto, alle ore 21,00, al Parco ai Pini: protagonista del dialogo sarà lo scrittore Domenico Seminerio. Il titolo dell'incontro: "Seminerio, Shakespeare e il giallo siculo". Seminerio ha scritto per Sellerio, oltre al famoso libro giallo su Shakespeare (Il manoscritto di Shakespeare), "Il cammello e la corda", e "Senza re nè regno". Scrittore raffinato ed acuto, siculo di Caltagirone, docente di lettere, è balzato agli onori delle cronache culturali italiane ed internazionali per il suo libro dove narra e gioca con l'ipotesi delle origini siciliane di Shakespeare. Il libro che lo ha lanciato nel panorama letterario nazionale è "Senza re ne regno". Grandi critici hanno parlato di un neoverismo, e lo hanno accostato per stile più a Verga che a Sciascia. E' uno scrittore importante e di qualità, che in maniera originale fa parte della grande tradizione letteraria dell'isola, una tradizione che ha influenzato ed influenza la narrativa contemporanea. Dopo l'incontro del 4 agosto, vi sarà il dibattito culturale con Nino Frassica ("Frassica fra giallo, fiction e cinema". Dialogo su letteratura e comicità, il 19 agosto, Parco ai Pini). Il celebre attore, Frassica, è in realtà anche un autore che gioca con il linguaggio, un inventore di neolinguismi alla Camilleri. Sin dai tempi della sua collaborazione con Arbore ha messo in evidenza questa profondità culturale. Nasce da attore teatrale ed è un conoscitore attento della storia della letteratura italiana da Verga a Pirandello, da Sciascia a Camilleri. Conosciuto per la sua grande bravura nelle fiction tv, ha avuto successo di critica al cinema con un ruolo da protagonista ne "La scomparsa da Patò", film diretto dal regista Rocco Mortelliti e tratto dall'omonimo libro di Andrea Camilleri. Questo evento costituisce un ulteriore trait d'union fra la prima e la seconda edizione di Etna in giallo, perché l'anno scorso questa opera venne trasmessa in anteprima a Nicolosi, così come era avvenuto a Roma ed a Parigi. Il film di recente ha trionfato in Canada, al festival del Cinema di Toronto. Molto interessante anche l'incontro ( 23 agosto ore 21 piazza Vittorio Emanuele) con Giovanni Calcagno, "Il giallo e la storia dei cantastorie". Calcagno è un attore siciliano che ha lavorato e lavora con grandi registi. Si è affermato al cinema, in tv (con le fiction), ma è prima di tutto un attore teatrale. Da sempre impegnato nel sociale. Da qualche anno, lavora ad un importante progetto, la riscoperta e la rivalorizzazione dei cantastorie, protagonisti della storia culturale popolare italiana del '900. Viene subito in mente il geniale paternese Cicciu Busacca, che incantava le piazze, e collaborava con il grande Dario Fo. Calcagno vuol creare la casa-museo dei cantastorie. Dialogherà dei cantastorie, del giallo, di cinema e tv. Il 2 settembre appuntamento con uno dei più grandi giallisti italiani, lo scrittore palermitano, Santo Piazzese. "L'Isola del giallo, da Sciascia a Camilleri". Anzi, da Sciascia ai postcamilleriani, giallisti di successo che animano il dibattito letterario contemporaneo. Piazzese ambienta i suoi gialli tutti a Palermo, e fa vivere le sue storie di fantasia, riuscendo a raccontare la sua città in maniera originale e critica. La sua è una scrittura alta, di impegno civile, di denuncia critica. E' considerato l'erede di Leonardo Sciascia.

Il tuo browser potrebbe non supportare la visualizzazione di questa immagine.

Il tuo browser potrebbe non supportare la visualizzazione di questa immagine.

In foto Domenico  Seminerio e la copertina del suo libro.

 

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI