Cerca nel blog

mercoledì 15 settembre 2010

Weekend di fine estate in Umbria

Se si sta ricercando una meta su cui puntare per un weekend all’insegna del relax e del contatto con la natura, l’ideale è optare per la zona dell’Umbria: in un territorio di straordinaria bellezza, ricco di attrattive non solo naturali ma anche culturali, architettoniche e religiose, che conserva intatte le sue tradizioni, siano esse enogastronomiche, folkloristiche o legate alla sua storia.
L’Umbria offre infatti un’ampia scelta riguardo le sue tipologie di attrattive, ma anche di strutture ricettive adatte ad accogliere i suoi visitatori, fino al più esigente, con edifici storici ristrutturati ed ammodernati affinché possano garantire ogni tipo di servizio e comfort.
Soggiornare infatti in uno dei numerosi agriturismi dell'Umbria è già di per sé un’esperienza: trascorrere dei giorni a stretto contatto con la natura incontaminata, accolti da persone calorose e degustando i piatti tipici preparati con prodotti freschi del territorio, è una vacanza che rigenera la mente e lo spirito, e farà rilassare per qualche giorno, lontani dal caos e dal grigiore delle grandi metropoli.
Pernottando anche in un bed & brekfast poi, si avrà la certezza di effettuare una spesa contenuta per le proprie vacanze, ottimizzando i tempi delle visite ai siti più importanti della regione, grazie alla vicinanza alle grandi città umbre ma rimanendo comunque in un territorio immerso nel verde delle colline, tra gli uliveti e paesaggi mozzafiato.
In particolar modo, una delle zone che più si presta a questo tipo di vacanza è quella di Foligno: la cittadina risale all'epoca umbra preromana, e vanta siti di altissimo interesse sia architettonico che naturalistico.
Nel centro storico della città si trovano numerosi spunti per un itinerario storico ed artistico: dalla splendida Piazza del Duomo, su cui si affacciano diversi edifici importanti come lo stesso Duomo, il Palazzo Comunale, il Palazzo Pretorio, il Palazzo Orfini e il Palazzo Trinci, che ospita la Pinacoteca, in cui sono conservate opere di Niccolò Alunno e altri pittori del 300' - 400', ed il Museo Archeologico; non solo, meritano sicuramente una menzione anche la meravigliosa chiesa romanica di Santa Maria Infraportas, la quale custodisce al suo interno diversi affreschi del ‘400 e del ‘500, la torre campanaria ed il particolare portico, risalente al XI secolo, e l'abbazia di Sassovivo, dove è possibile visitarne il chiostro romanico del ‘200.
Inoltre se si soggiorna in un bed & breakfast di Foligno si avrà anche l’opportunità di degustare i prodotti ed i piatti tipici locali, scoprendo così una straordinaria tradizione enogastronomica locale, durante la quale è possibile assaggiare alcuni tra i più pregiati prodotti non solo umbri ma di importanza nazionale come il tartufo bianco e nero, l’olio extravergine d’oliva, la patata rossa, il sedano nero, le lenticchie verdi e ovviamente i grandi vini locali.
E’ altresì possibile prendere parte anche ai vari itinerari di degustazione proposti dalle strutture ricettive stesse, seguendo così le ‘strade del vino’ o quelle ‘dell’olio., visitando le aziende produttrici ed assaggiando gli alimenti, freschi e genuini, direttamente dal produttore.
Proprio alla cucina tipica è dedicata una delle tantissime manifestazioni folkloristiche tipiche di Foligno: la ‘Primi d’Italia’, infatti sta sempre più prendendo piede, ed è caratterizzata dalla passione per il cibo attraverso Ia celebrazione dei primi piatti di tutte le regioni italiane.
Tra le altre manifestazioni importanti a Foligno segnaliamo anche quella a carattere storico-rievocativa della ‘Giostra della Quintana’, che si svolge due volte all’anno e più precisamente nei mesi di giugno e settembre ed alla quale si affianca anche una meravigliosa sfilata in costume medievale la sera prima; anche il Festival dei Segni Barocchi riscuote molto successo, così come la Fiera dei Soprastanti, il Carnevale Barocco, e la Sagra Musicale Umbra.

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI