Cerca nel blog

venerdì 13 agosto 2010

Stampaggio Plastica: le varie fasi di lavorazione

Lo stampaggio della plastica è un processo industriale che può essere diviso in tre fasi: la progettazione del pezzo, il lavoro vero e proprio di stampa (che si può effettuare ad iniezione o con termoformatura) e la consegna del prodotto testato. Alcune aziende si occupano direttamente di tutte e tre le fasi, evitando al cliente tempi morti e costi aggiuntivi. Un’azienda specializzata nello stampaggio di materiale plastico possiede punzoni, estrattori, carrelli e macchinari adatti all’elettroerosione e a tutte le altre azioni comprese nel processo produttivo. Sono indispensabili presse ad iniezione e per il co-stampaggio bi-iniezione, comprensive della tecnica in-moulding e dotate dei più moderni impianti di automazione e di tutti i dispositivi necessari per termoregolazione, essiccazione e deumidificazione dei tecnopolimeri. Una dotazione simile consente la specializzazione nella produzione di stampi per materie plastiche di medie dimensioni e destinate a svariati usi: dal settore automobilistico e motociclistico a quello elettrico ed elettrodomestico. Comprendendo anche gli oggetti di arredamento e i giocattoli. Lo stampaggio plastica, assistito a gas, uno dei mezzi più frequenti in questo campo, è una tecnologia per la produzione di manufatti che rende possibile la produzione di geometrie particolarmente complesse. Si basa sulla trasmissione della pressione di stampaggio al materiale attraverso gas, che non deve reagire col materiale ed evitare tensioni meccaniche. I meriti di questo sistema, oltre alle potenzialità di flessibilità e modulazione, stanno nell’economicità, nell’autonomia dai fornitori di gas compressi e liquefatti e nella purezza regolabile.

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI