Cerca nel blog

mercoledì 26 maggio 2010

Foligno, la città dei B&B

Con l’arrivo della bella stagione la voglia di vacanza si fa sempre più sentire: se si desidera trascorrere qualche giorno lontani dallo stress e dal caos delle grandi città il posto ideale dove rigenerarsi e rilassarsi è la zona nel cuore dell’Umbria.
La regione umbra, situata nel centro dell’Italia, vanta uno splendido territorio, che comprende non solo bellezze naturali, ma anche artistiche e culturali grazie alla ricchezza di siti d’arte come le maggiori città di Assisi, Spoleto, Terni e Perugia.
Tra esse, un’altra città che racchiude nel suo comprensorio arte e natura è la meravigliosa Foligno, che a sua volta si trova nel cuore della regione, immersa in una zona verde, tra la pace e la tranquillità delle colline umbre, e situato in un’ottima posizione strategica che garantisce al vacanziere di ritrovarsi in un posto idilliaco ma pur sempre a poca distanza dalle grandi città d’arte e cultura dell’Umbria.
L’ideale per fruttare al massimo la permanenza nel territorio folignate è di organizzare il proprio soggiorno in un agriturismo di Foligno: si avrà così la possibilità di trascorrere dei giorni totalmente immersi nella natura, rimanendo comunque a pochi chilometri dai grandi centri cittadini e siti naturali, nonché avere l’opportunità di degustare i migliori piatti tipici umbri e nel particolare di Foligno, preparati direttamente nella struttura turistica in cui si alloggia.
Gli agriturismi ed i Bed and Breakfast di Foligno sono nella maggior parte dei casi realizzati da antichi edifici restaurati e ristrutturati, che pur conservando le particolarità e il fascino delle case coloniche sono dotati di ogni comfort per soddisfare le esigenze degli ospiti.
Molti agriturismi di Foligno offrono appunto ai propri clienti diversi servizi aggiuntivi come la possibilità di partecipare a molte attività sportive e non come escursioni a cavallo, passeggiate nelle colline, assistere alla realizzazione di prodotti tipici dell’artigianato locale, fare un bagno in piscina o prendere parte ad itinerari artistici, religiosi, naturali ed enogastronomici.
Foligno poi è una città straordinaria che custodisce nel suo comprensorio numerosi siti culturali ed artistici.
Nella cittadina umbra, che come gli altri antichi centri umbri è caratterizzata da un'impronta fortemente legata alla storia ed alla cultura medioevale, sono presenti infatti diversi siti di alto interesse artistico e culturale a partire dalla Piazza dedicata a San Domenico, dove sorgono le chiese di Santa Maria Infraportas e di San Domenico; mentre a Porta Romana è visibile la statua marmorea realizzata dall'artista folignate Niccolò di Liberatore; su Piazza S. Francesco si affaccia invece la chiesa di San Francesco ( si tratta di una costruzione che risale al ‘200 e che custodisce diversi affreschi anche del secolo successivo) e la chiesa del Gonfalone; a Piazza Garibaldi è invece possibile visitare le splendide chiese di San Salvatore e Sant’ Agostino e in Piazza San Giacomo la chiesa omonima. Da queste quattro piazze si giunge nella Piazza Grande, considerata il simbolo e centro cittadino della vita pubblica, della storia e dell'arte di Foligno, sulla quale si affaccia invece il famoso Palazzo Trinci, lascito della più importante famiglia signorile di Foligno.
A Foligno inoltre è tuttora molto importante anche l’aspetto folkloristico che viene celebrato grazie alla manifestazione de ‘La Giostra della Quintana’: torneo cavalleresco che prende il nome dalla ‘Quintana’, ovvero il nome della quinta via dell'accampamento romano nella quale aveva luogo l'addestramento dei soldati che si lanciavano contro un fantoccio con una lancia nel tentativo di infilare l'anello sospeso ad una mano dello stesso. La competizione segue la manifestazione storica in costume a cui partecipano annualmente circa seicento persone, la gara invece si svolge sempre di sabato in giugno, in edizione notturna, e la rivincita viene giocata di domenica pomeriggio nel mese di settembre: originariamente questa gara aveva il ruolo di attribuire titoli onorifici vari cavalieri.

Nessun commento:

Posta un commento

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI